Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
 All Forums
 Argomenti ferroviari
 Composizioni internazionali
 La Valigia delle Indie / Peninsular Express

Note: You must be registered in order to post a reply.
To register, click here. Registration is FREE!

Screensize:
UserName:
Password:
Format Mode:
Format: BoldItalicizedUnderlineStrikethrough Align LeftCenteredAlign Right Horizontal Rule Insert HyperlinkInsert EmailInsert Image Insert CodeInsert QuoteInsert List
   
Message:

* HTML is OFF
* Forum Code is ON
Smilies
Smile [:)] Big Smile [:D] Cool [8D] Blush [:I]
Tongue [:P] Evil [):] Wink [;)] Clown [:o)]
Black Eye [B)] Eight Ball [8] Frown [:(] Shy [8)]
Shocked [:0] Angry [:(!] Dead [xx(] Sleepy [|)]
Kisses [:X] Approve [^] Disapprove [V] Question [?]

 
Check here to subscribe to this topic.
   

T O P I C    R E V I E W
Piero Chionna Posted - 20 April 2010 : 00:38:17
<< ....Una sera di ottobre del 1872 un gentiluomo inglese, in seguito a una scommessa con alcuni appartenenti al suo stesso club, saliva assieme al domestico Passpartout sul treno internazionale "India Mail", noto nel resto d’Europa come "Valigia delle Indie", alla stazione londinese di Victoria Station...


È così che Phileas Fogg inizia il suo "Giro del mondo in ottanta giorni", frutto della fantasia di Jules Verne.

In questa discussione, con il vostro aiuto, vorrei raccogliere notizie e documenti sulla mitica "Valigia delle Indie" (La Malle des Indes) e sul "Peninsular Express", senza alcuna pretesa di riproduzione del convoglio.


Da London




a Brindisi



via Calais - Parigi



10   L A T E S T    R E P L I E S    (Newest First)
Piero Chionna Posted - 15 October 2019 : 18:40:55
Ancora una bella cartolina antica che mostra la vecchia stazione di Brindisi Porto ai tempi della Valigia delle Indie.
La nave (Isis?) che assicurava il collegamento Brindisi Port Said sembra ancorata in mezzo al Seno di Levante del porto interno.
Si potrebbe ipotizzare che stesse attendendo la partenza della nave carboniera oppure l'arrivo del Peninsular Express da Calais, visto che il convoglio non è in stazione.

Il mittente si premurò di descrivere la scena scrivendo sul fronte della cartolina che il battello a due camini nel canale è la Valigia delle Indie (Malle des Indes)



Piero Chionna Posted - 27 May 2019 : 11:05:25
Dal quotidiano di Mulhouse "Express" del 13 ottobre 1891

da Archivio Bibliothèque nationale de France (Gallica).



Piero Chionna Posted - 19 May 2019 : 21:41:47
Il sito "Brundarte" ha pubblicato una pagina dedicata all'Hotel Internazionale realizzato a Brindisi dalla Società Italiana per le Strade Ferrate Meridionali con lo scopo di garantire ospitalità alberghiera ai viaggiatori della Valigia delle Indie.
La pagina mostra una esauriente raccolta di immagini degli interni dell'hotel come si presenta oggi, oltre a una serie di documenti storici.
Tra le fonti citate dall'autore a fine pagina è indicata anche la presente discussione del forum Märklinfan.

http://www.brundarte.it/2017/12/27/hotel-internazionale/

Piero Chionna Posted - 07 February 2019 : 10:42:53
Nella vastissima produzione di cromolitografie che accompagnavano i prodotti della storica "Chocolaterie d'Aiguebelle" troviamo anche questa dedicata alla Valigia delle Indie.
Faceva parte della serie "Les grandes voies ferrées"

Piero Chionna Posted - 05 July 2018 : 10:28:38
Magazine settimanale "Free Brindisi", anno 1 numero 18 del 9 marzo 2012

"Brindisi e la Valigia delle Indie", da pagina 10 a pagina 18

https://issuu.com/freebrindisi/docs/freebr_0018_09032012

Piero Chionna Posted - 08 March 2018 : 19:33:02
Dal sito della "National Galleries Scotland"
https://www.nationalgalleries.org/art-and-artists/10986/brindisi-arcadia-vapore-della-compagnia-peninsolare-p-o-line-ss-arcadia-peninsular-and-oriental

La nave si trova nel primo tratto del Seno di Levante del porto interno.
Sullo sfondo si nota il Canale Pigonati.



Piero Chionna Posted - 08 March 2018 : 19:09:19
Voyages de Luxe

L'elenco dei treni e degli alberghi di lusso.

https://galvestonartist.files.wordpress.com/2013/04/orientexpress.jpg
Piero Chionna Posted - 27 December 2017 : 22:08:08
Dall'Archivio di Fondazione FS l'orario della Valigia delle Indie del 1899.

Treno PE "Peninsular Express"
Da notare l'orario flessibile del treno di ritorno.

Piero Chionna Posted - 12 September 2017 : 10:04:14
Da Getty Images tre immagini tratte dalla rivista "L'Illustrazione Italiana".
Questi disegni fanno rivivere l'atmosfera dello sbarco a Brindisi dei passeggeri provenienti dall'India e il trasbordo sul convoglio per Calais/Londra pronto alla stazione porto.
C'è anche una discussione per i bagagli tra una elegante signora e i facchini.

"Passengers landing at Brindisi port heading for Indian Mail (Peninsular-Express), Italy, drawing by Adriano Minardi after photograph by Monticelli, from l'Illustrazione Italiana, Year XXIX, No 16, April 20, 1902"





"Disembarking of passengers and luggage heading for Indian Mail, Brindisi, Italy, photo by Monticelli, from l'Iillustrazione Italiana, Year XXIX, No 16, April 20, 1902"





"Accident at Indian Mail customs supervision (Peninsular-Express), Brindisi, Italy, photo by Monticelli, from Lillustrazione Italiana, Year XXIX, No 16, April 20, 1902"


Piero Chionna Posted - 08 July 2017 : 23:49:53
quote:
Originally posted by Piero Chionna

Un episodio certamente poco conosciuto è quello dell'affondamento della nave "Travancore" della compagnia P&O Steam Navigation.
Nella notte dell'8 marzo 1880 il grande battello, proveniente da Alessandria, era in navigazione nel canale d'Otranto diretto a Brindisi, con a bordo i passeggeri e la "valigia" con la corrispondenza proveniente dall'India.
Durante la notte la nave naufragò in localita Acquaviva, nei pressi di Castro.


http://www.fondazioneterradotranto.it/tag/travancore/

http://www.fondazioneterradotranto.it/2011/11/11/un-contributo-di-testimonianza-dal-vivo-sul-travancore/




A distanza di 137 anni dal naufragio restano ben poche parti del relitto del veliero "Travancore": parti metalliche, elementi in ceramica, e utensili domestici.
Il relitto giace su un basso fondale che va dai 6 ai circa 10 metri di profondità.

https://www.youtube.com/watch?v=8nbBBu-eOOE

Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06