Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Germania - Diesel
 BR 211-212-213 (V100)

Note: You must be registered in order to post a reply.
To register, click here. Registration is FREE!

Screensize:
UserName:
Password:
Format Mode:
Format: BoldItalicizedUnderlineStrikethrough Align LeftCenteredAlign Right Horizontal Rule Insert HyperlinkInsert EmailInsert Image Insert CodeInsert QuoteInsert List
   
Message:

* HTML is OFF
* Forum Code is ON
Smilies
Smile [:)] Big Smile [:D] Cool [8D] Blush [:I]
Tongue [:P] Evil [):] Wink [;)] Clown [:o)]
Black Eye [B)] Eight Ball [8] Frown [:(] Shy [8)]
Shocked [:0] Angry [:(!] Dead [xx(] Sleepy [|)]
Kisses [:X] Approve [^] Disapprove [V] Question [?]

 
Check here to subscribe to this topic.
   

T O P I C    R E V I E W
Alberto Pedrini Posted - 01 December 2012 : 23:02:57
Clicca sulla foto per la scheda

6   L A T E S T    R E P L I E S    (Newest First)
Piero Chionna Posted - 12 February 2013 : 10:56:08
Dal forum de "Le site de trains de travaux".
Sono raffigurate tutte le unità presenti in Italia

http://www.sttx.fr/forum/viewtopic.php?f=65&t=28

Piero
Alberto Pedrini Posted - 10 February 2013 : 10:05:46
In Italia ci sono invece

SERFER



Modello ROCO elaborato Rastelli



ARFER



SCALA VIRGILIO E FIGLI



CORAFER MONFALCONE



ARMAFER




E molte altre che sono state censite in questi elenchi:

http://www.tramtreniealtro.com/Loco%20Manovra/V100/V100_02_211.htm

http://www.tramtreniealtro.com/Loco%20Manovra/V100/V100_03_212.htm
Alberto Pedrini Posted - 10 February 2013 : 10:05:05
Dove sono finite le V100?

http://www.privat-bahn.de/V100DB.html
Alberto Pedrini Posted - 10 February 2013 : 09:36:50
Tra le compagnie private che hanno acquistato le macchine c'è
H.F. Wiebe

Nino Carbone Posted - 09 February 2013 : 22:12:19

- V 100 (211 / 212 / 213) -





- Cenni di storia -

Sulla base dei risultati positivi ottenuti con la V 80 già a metà degli anni '50 in Germania Occidentale
vennero avviati i primi progetti per la "dieselizzazione" delle linee secondarie.

La fabbrica di locomotive MaK di Kiel ricevette l'incarico di progettare una locomotiva per uso
universale particolarmente economica sia nell'esercizio (condotta da agente unico)
che nella manutenzione, con trasmissione idraulica, impianto a vapore per il riscaldamento
del treno e velocità massima di 90-100 km/h, la locomotiva venne classificata:

- V 100 -

Nell'autunno del 1958 vennero consegnate le prime 7 macchine di prova (V 100 001-007).

Mentre le prime cinque e la settima avevano un motore da 1.100 PS (809 kW) la V 100 006 aveva
installato un motore da 1.350 PS (993 kW), quest'ultima costituì la base per la futura classe V 100.20.

Nel 1960, la serie prototipo, V 100 001-005 e 007 vennero rinumerate V 100 1001-1005 e 1007
al fine di differenziarle dalla più potente V 100 006, che dal 1959 era diventata locomotiva di prova,
(più tardi fu riclassificata V 100 2001).

Vennero subito tutte sottoposte a lunghe prove intensive con risultati eccellenti.

La produzione di serie continuò fino al 1968 raggiungendo le 364 unità, assegnate un po'
ovunque nella rete DB.

Le locomotive V 100 erano dotate di motore Diesel con potenza 1.100 PS, la trasmissione del moto
avveniva per mezzo di alberi cardanici e l'adattamento alla coppia mediante convertitori idraulici,
aveva cabina asimmetrica rispetto al corpo della locomotiva, con guida da entrambi le parti
per una maggiore funzionalità.

Molte locomotive ricevettero già durante la costruzione le apparecchiature per il telecomando
navetta e il comando multiplo, le altre vennero attrezzate in occasione delle riparazioni cicliche.

Parallelamente alla costruzione delle V 100.10 furono prodotte anche 381 locomotive,
potenziate con motore da 1.350 PS (come la V 100 006) e classificate:

- V 100.20 -

(V 2002-2381)

Con le classificazioni UIC del 1968 le V 100.10 costituirono la classe 211 e le V 100.20 la classe 212.

La progressiva chiusura di molte linee secondarie, avviata negli anni '80 rese superflua
buona parte delle 211, dando via libera alle esportazioni.

Nel 1982 15 unità vennero noleggiate e infine cedute alle TCDD turche, altre cedute a ferrovie private
e imprese di lavori di vari paesi europei tra i quali l'Italia.

Nei primi anni '90 alcune locomotive 211 furono acquistate dalle ÖBB e denominate serie: 2048.

L'ultima 211 DB è stata ritirata nel 2001, l'ultima 212 nel 2004, alcune sono state preservate a scopo museale
altre cedute a imprese private tedesche.




- Dati tecnici V 100 (211) -



- Foto da: Taschenbuch Deutsche Diesellolokomotiven -

- Anno: 1958/1962 -
- Rodiggio: B'B' -
- Velocità massima: 90/100* km/h -

(*V 100 006)
- Diametro ruote motrici: 950 mm. -
- Lunghezza: 12.100 mm. -
- Potenza: 1.100 PS (809 kW) -
- Motore: MD 12 V 538 TA / MB 12 V 493 TZ -
- Carburante: 3.000 litri -
- Peso di servizio: 62.0 ton. -
- Carico massimo per asse: 15.5 ton. -
- Trasmissione: idraulica Voith L216 -
- Riscaldamento: vapore -

- Unità costruite: 364 -

- Numerazione Epoca III: V 60 001-005 / 1007-1365 -
- Numerazione Epoca IV: 211 001-005 / 007-365 -

- Costruttori: Krupp / MaK / Maschinenfabrik Esslingen / Henschel / Jung / Krauss-Maffei -




- Dati tecnici V 100 (212) -



- Foto da: Taschenbuch Deutsche Diesellolokomotiven -

- Anno: 1962/1965 -
- Rodiggio: B'B' -
- Velocità massima: 100 km/h -
- Diametro ruote motrici: 950 mm. -
- Lunghezza: 12.100 mm. -
- Potenza: 1.350 PS (993 kW) -
- Motori: MB 12 V 652 TA / MAN V 6 V 18/21 TL -
- Carburante: 3.000 litri -
- Peso di servizio: 63.0 ton. -
- Carico massimo per asse: 15.8 ton. -
- Trasmissione: idraulica Voith L216 -
- Riscaldamento: vapore

- Unità costruite: 381 -

- Numerazione Epoca III: V 100 2001* / 2002-2331 / 2342-2381 -

(La numerazione delle locomotive 2332/2341 è mancante in quanto divennero 213)

- Numerazione Epoca IV: 212 001*-331 / 242-381 -
(*212 001 ex V 100 006)

- Costruttori: Krupp / MaK / Maschinenfabrik Esslingen / Henschel / Jung / Krauss-Maffei -



- V 100 (213) -
- Cenni di storia -


A 10 locomotive dell'ultimo lotto di 150 unità delle V 10.20 venne installato il freno a repressione
sistema Riggenbach per il servizio su rampe e classificate: V 100 2332 / 2341.

Nel 1968 con la riclassificazione dell'Epoca IV divennero:


- 213 -
(332 / 341)

Sostituirono nel servizio le locomotive a vapore BR 82 e BR 94.5-13 sul Murgtalbahn e nel Westerwald.

(Il Murgtalbahn è una linea ferroviaria in Baden-Württemberg che collega Rastatt con Freudenstadt nella Foresta Nera)

(Il Westerwald è una regione appartenente al Massiccio scistoso renano)


Nel 1995 vennero utilizzate in Turingia sulla linea Plaue-Themar.

Fino al 2004 le 212 e 213 hanno prestato servizio presso le Deutsche Bahn AG e alcune unità,

dal 2004 operarono presso la *Deutsche Bahn Gleisbau (DBG) e con la **SüdostBayernBahn.


(*Impresa ferroviaria tedesca di costruzioni)

(**Reti ferroviarie regionali controllate delle DB / Dal 2001 la rete ha incluso il nodo ferroviario di Mühldorf che collega 7 linee ferroviarie:

Monaco di Baviera, Rosenheim, Freilassing, Burghausen, Simbach am Inn, Passau e Landshut, formando
una stella chiamata "Linienstern Mühldorf")




- Dati tecnici 213 -



- Foto da: Taschenbuch Deutsche Diesellolokomotiven -

- Anni: 1964/1965 -
- Rodiggio: B'B' -
- Velocità massima: 100 km/h -
- Diametro ruote motrici: 950 mm. -
- Lunghezza: 12.300 mm. -

(Più lunghe di 20 cm. delle 211/212)
- Potenza: 1.350 PS -
- Motore: MB 12 V 652 TA -
- Carburante: 2.800 litri -

(Con capacità inferiore di 200 litri rispetto alle 211/212)
- Peso di servizio: 63.0 ton. -
- Carico massimo per asse: 15.8 ton. -
- Trasmissione: idraulica tipo Voith L216 -
- Riscaldamento: vapore -

- Unità costruite: 10 -

- Numerazione Epoca III: V 100 2332 / 2341-
- Numerazione Epoca IV: 213 332 / 341 -

- Costruttori: Krupp / Mak / Maschinenfabrik Esslingen / Henschel / Jung / Krauss-Maffei -




- Immagini -

- V 100 295 - Steinbeck - Settembre 1966 -



- Foto VOBA / da: bahnen-wuppertal.de. -



- 211 233 -



- Foto Herbert Kugel / da: bahnen-wuppertal.de -



- 211 273 - Deposito Dieringhausen 1978 -



- Foto Zeno Pillmann / da: bahnen-wuppertal.de -



- 212 376 -



- Foto da: rail-pictures.net -



- 213 341 - Dillenburg 1983 -



- Foto Benedetto Dohmen / da: en.wikipedia.org -



- Modelli Märklin -

- 3072 - La confezione -





- 3072 - Il modello -



- Foto Alberto Pedrini -



- Altri modelli Märklin -

- 37000 -



- Foto Alberto Pedrini -



- 3147 -



- Foto da: alte-modelbahnen.xobor.de -







- Foto copertina da: FAG -
- Fonti: iTreni oggi - Taschebuch Deutsche Diesellokomotive -

Enrico Ferrari Posted - 05 December 2012 : 19:52:01
Icona per la CS2



ed un breve video:
http://www.youtube.com/watch?v=x9IQ3IE_ORw

Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06