Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti tecnici di modellismo
 Modelli Märklin
 Treno del Kaiser Art. 2881
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Ernesto Cappellano

Italy
74 Posts

Posted - 08 September 2011 :  15:59:27  Show Profile  Reply with Quote
Un saluto post-vacanze a tutti.
Cerco informazioni e consigli per sapere se e’ possibile migliorare le prestazioni della mia locomotiva prussiana S10 (la loco del treno del Kaiser).
Ho acquistato tutto il treno Art.2881 nel 2002 all’estero, dove allora lavoravo. Rientrato in Italia, dopo un anno e mezzo, ho messo in funzione la loco e mi sono accorto che aveva un difetto che la faceva inceppare dopo qualche giro di ovale. Praticamente si sfasava il biellismo e questo bloccava le ruote.
Mi sono rivolto ad un negozio di modellismo romano che ha inviato la loco in Ditta da dove e’ tornata dopo poche settimane, apparentemente in perfetto ordine, tanto che mi e’ sembrata sostituita con una nuova. Ma soprattutto, pur non potendo dimostrare dove e quando l’avevo comprata, non ho pagato nulla per la riparazione (serieta’ Marklin??!!!).
Con la costruzione del plastico, tutte le mie locomotiva hanno iniziato a lavorare con una certa intensita’ affrontando anche salite e discese e qui sono cominciati i problemi:
La forza di trazione della S/10 si e’ rivelata bassissima. La loco fatica a trainare le 6 carrozze del treno reale. Inoltre si e’ ripresentato lo sfasamento delle bielle che blocca saltuariamente l’andatura.
Vorrei sapere se altri marklinisti hanno avuto la stessa esperienza con questo modello. In questo caso, sarebbe un problema congenito, e vuol dire che la loco e’ una di quelle destinata a restare in vetrina. Il che mi fa un po' rabbia. Qualcuno ha provato a correggere il problema?

marcello bellini

Italy
43 Posts

Posted - 08 September 2011 :  18:44:09  Show Profile  Reply with Quote
Ciao Ernesto, ho avuto anch'io quella confezione, oserei dire che è proprio un treno del "Kaiser", per fortuna c'è stato a chi è piaciuta e ne ho approfittato per venderla. L'annovero tra gli acquisti sbagliati, tutti i difetti che hai citato gli ho riscontrati anch'io, dicono che la versione digitale va un po' meglio ma non ci credo.L'importante è che me ne sono sbarazzato.
un saluto
marcello
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10344 Posts

Posted - 09 September 2011 :  23:30:03  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Ciao Ernesto,
non sapevo di questi problemi.
Io ho le due Br17 identiche uscite tre anni dopo questa confezione.
http://www.marklinfan.net/drg_br_17.htm
Sono due modelli che mi emozionano ogni volta che li muovo o me li guardo da vicino. Entrambi digitali serie 37.
La tua loco ha un bel motore Faulhaber, temo che il decoder delta (a mio avviso un decoder del kaiser sul serio) nato per i motori analogici a tre poli sia la causa del mal funzionamento.
Un decoder digitale a controllo di carico cambia la resa in modo radicale.
Altro discorso l'aderenza, qui entrano in gioco pesi, pendenze, pulizia dei binari e scorrimento delle carrozze.
Per un uso normale le mie non hanno problemi, tirano come le altre vaporiere di questa categoria, ad es. le Br 38 nelle varie serie.
Altro discorso ancora il biellismo, qui potrebbe essere un difetto congenito, ogni tanto mi è capitato di comprare delle macchine difettose, tra le quali una br96 e una br80.
Mandate a revisionare tornavano ancora zoppicanti, le ho vendute dichiarando il difetto.
Il treno del Kaiser (adesso suona strano dirlo ) era disegnato sul catalogo del '95, nel '96 era ancora un disegno, ma già c'era scritto "esaurito alla fabbrica" e nel '97 non c'era più traccia.
Sarebbe interessante conoscere il parere di altri acquirenti, ma temo che il 90% dei treni sia ancora nelle scatole o in vetrina.
Certo tiene il suo valore:
http://www.christies.com/LotFinder/lot_details.aspx?intObjectID=4423822
http://cgi.ebay.it/MARKLIN-2681-Il-treno-dellimperatore-Guglielmo-II-HO-/110735747806
Bellissime foto della loco le trovi sul sito di Frits:
http://www.osterthun.com/2.Static/01.Static~13-19.htm
Sarebbe interessante avere un amico con una Br17 digitale per fare una prova sul tuo plastico, a Roma ce ne saranno centinaia, così verifichi aderenza e funzionamento.
Capisco lo stato d'animo, a me era capitato con l'Henschel Wegmann, mi piaceva tantissimo, ma l'ho venduto a un vetrinista, sul plastico faceva pena.

Alberto
Go to Top of Page

Ernesto Cappellano

Italy
74 Posts

Posted - 10 September 2011 :  14:31:58  Show Profile  Reply with Quote
Grazie a tutti,
Le Vostre risposte confermano i miei dubbi. Se qualche romano (e non) vuole fare una prova sul mio plastico con questa o altre loco, come suggerito da Alberto, e’ il benvenuto. Tenendo presente che il mio sistema e’ totalmente analogico.
Ernesto
Go to Top of Page

Ernesto Cappellano

Italy
74 Posts

Posted - 29 October 2013 :  15:08:54  Show Profile  Reply with Quote
Per concludere l’argomento. Dopo circa due anni la loco del Kaiser e’ tornata a nuova vita.
Effettivamente la mia S/10 aveva un difetto congenito. Le ruote motrici non erano solidali con gli assi. Questo le portava a slittare sugli assi durante la corsa mandando fuori fase il biellismo. La loco quindi si bloccava. I ripetuti inceppamenti hanno determinato l’usura dei due ingranaggi folli di teflon posti tra l’asse del motore e la vite senza fine.
Ho cercato le parti di ricambio e la possibilita’ di riparazione presso “CCS Model” e la stessa Marklin, ma la risposta e’ stata negativa. Parti introvabili e non piu’ in produzione.
Recentemente, mio fratello mi ha segnalato un laboratorio di Torino (http://www.sybic2003.com/). Dopo uno scambio di e-mail, in occasione di uno dei miei viaggi in quella citta’ ,ho lasciato il paziente in cura e recentemente sono tornato a riprenderlo. La loco ora e’ funzionante, gli ingranaggi sono stati ricostruiti, gli assi resi solidali con le ruote ed e’ stata anche restaurata la verniciatura, che tende a saltare in caso di colpetti accidentali. La spesa non e’ stata trascurabile ma congrua visto il valore del modello.
Mi rimangono delle perplessita’ sulla qualita’ complessiva di questo modello. Bello da vedere ma molto delicato.
Saluti a tutti.
Ernesto
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10344 Posts

Posted - 29 October 2013 :  21:02:26  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Bene, in effetti abbiamo sempre un buon riscontro della professionalità di questo laboratorio, L'ing. Roberto Devercelli è stato con noi anche ad una delle cene genovesi.

Alberto
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06