Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti tecnici di modellismo
 Realizzare il plastico
 Terra, fogliame e altri prodotti economici
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 3

Alberto Pedrini

Italy
10151 Posts

Posted - 28 October 2011 :  22:59:04  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Spesso le soluzioni sono a portata di mano e non ce ne rendiamo conto. Con poco impegno è possibile procurarsi la terra adatta a rifinire i nostri plastici.
Io vado ogni tanto in un campo vicino al magazzino con secchiello e paletta a rifornirmi di terra.



Una volta a casa si mette ad asciugare per qualche giorno.
Qundo è secca la metto su un giornale vecchio e pesto per bene il composto con una mazzetta (non di denaro), elimino i sassi e poi la passo al colino da The, ecco il risultato



La polvere è perfetta per i bordi delle strade e ovviamente per i sentieri, mescolata con la sabbia di fiume o altri composti.

Altra cosa preziosissima è il trito di foglie secche che si ottiene appunto tritando con un vecchio macinino da caffè elettrico le foglie secche. Si possono preparare vari gradi di finezza



ed è imbattibile per dare realismo a prati e siepi.
La "morte sua" però è sotto agli alberi, nei miei moduli non manca mai.

Oggi mi sono procurato due tonalità diverse di foglie, non ho idea di come cambierà il colore una volta secche, ma dovrebbe restare.
Anni fa le mettevo nei libri a seccare compresse, restavano bellissime.





Questo week end tutti "a foglie"


Alberto

Alberto Pedrini

Italy
10151 Posts

Posted - 31 October 2011 :  12:53:37  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Non avendo uno spazio ampio per far seccare le foglie in modo naturale ho fatto un esperimento di essicazione rapida usando il microonde.
La ricetta prevede due minuti alla massima potenza per un insalatiera piena di foglie.
Escono perfette con i colori inalterati, pronte da tritare.
Il profumino che si sprigiona invita all'assagio, ma evitate

Alberto
Go to Top of Page

Marino Di fazio

Italy
1328 Posts

Posted - 31 October 2011 :  14:19:15  Show Profile  Reply with Quote
sono tutti suggerimenti molto utili, se si può risparmiare qualche euro da investire in altro è cosa buona. Quando torno in val Borbera recupero un po di foglie.
In questo periodo sto studiando come realizzare alberi decenti senza spendere dei patrimoni, quando avrò realizzato qualcosa di decente pubblicherò qualcosa.
Quanto fatto fino ad ora non mi soddisfa ancora.

Marino
Go to Top of Page

albertomocchi

Italy
2378 Posts

Posted - 31 October 2011 :  15:06:27  Show Profile  Reply with Quote
grazie dei suggerimenti, ne faro' uso a tempo debito
ciao
Alberto
Go to Top of Page

Carlo Rastelli

Italy
1657 Posts

Posted - 31 October 2011 :  15:44:52  Show Profile  Reply with Quote
Grazie Alberto per i suggerimenti!
Io avevo provato per le foglie degli alberi ad usare l'erba cipollina e l'origano tritato già seccato (acquistati al supermercato), non mi soddisfava ad di là dell'ottimo aroma che spigionava la pianta.
Girovagando su altri forum ho trovato un mio "antagonista", anch'egli aveva usato l'origano, poco tempo prima, aveva constato che la pianta era stata aggredita dagli insetti; a me a distanza di mesi non è successo....ho spruzzato della lacca per capelli come rifinitura...

Ciao!
Carlo
Go to Top of Page

Carlo Rastelli

Italy
1657 Posts

Posted - 31 October 2011 :  16:07:31  Show Profile  Reply with Quote
...Marino, dalla foto postata suppongo che per la realizzazione dei tuoi alberi, abbia usato credo, della fibra colorata tipo Woodland simile alla famosa "filterwatte" che tutti usano su forum di Stummi che poi altri non è che il cotone per i filtri degli acquari.
Per esperienza pregressa, ho ottenuto migliori risultati utilizzando il dacron (classico filtro per la cappa che si recupera anche presso i Brico o supermercati un poco grandi o direttamente a casa sottraendolo alla moglie).
Il consiglio è quello di sfibrare bene la "mattonella" ed usare pochissimi filamenti, non a forma di batuffolo, ma per la sua lunghezza, siccome è bianca,va colorata a spruzzo (anche con boboletta di colore acrilico)sovrapponendo marrone e verde, schiarendo con il giallo in alcuni punti (....pensa lo dico a te che fai degli spendidi quadri e di colori te ne intendi più di me...)non cede e non si accartoccia come il cotone dei filtri ed il risultato è sicuramente migliore anche per la presa del fogliame...ci vuole un pò di tempo e pazienza per posare e dare una forma credibile ai rami ma il risultato è più che accettabile, provare per credere!
Altro consiglio è quello di usare almeno due tonalità di verde del fogliame, quello più scuro prima ed in quantità minore e quello chiaro dopo in quantità maggiore e possibilmente di dimensioni più piccole.
Prima di colorare il tronco io uso come primer del gesso acrilico dato a pennello, prepara bene la superficie, toglie il senso del filo intrecciato di rame e fà aggrappare bene il colore anche se liquido ed in più mani; per rifinire e dare tridimensionalità sfumo con la polvere dei gessetti colorati e per fissare il tutto uso la lacca per capelli, quella senza clorofluorocarburi (tanto ormai sono bandite dalla vendita per il buco dell'ozono) altrimenti lucida anzichè opacizzare ti sconsiglio di usare lo spray opacizzante in quanto ha il getto troppo potente, anche se dato a distanza di 10-15 cm, e soffia via la polvere dei gessetti ovunque tu l'abbia stesa; magari del tutto fai una prova su di un cespuglio.....



Ciao!
Carlo
Go to Top of Page

Marino Di fazio

Italy
1328 Posts

Posted - 31 October 2011 :  21:06:26  Show Profile  Reply with Quote
Grazie Carlo per i consigli, ho sia il cotone per acquarii che il filtro per cappa, non sapevo però come colorarli di verde, proverò il nuovo aerografo per cambiare la tinta.
Leggendo sul forum di stummi mi sono sempre chiesto cosa utilizzassero per la chioma degli alberi.

Marino
Go to Top of Page

Carlo Rastelli

Italy
1657 Posts

Posted - 31 October 2011 :  21:55:46  Show Profile  Reply with Quote
Prego Marino!, sicuramente ad aerografo vengono meglio ancora....

Ciao!
Carlo
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10151 Posts

Posted - 11 November 2011 :  01:09:22  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Avete colto e seccato le foglie?
Bene, il passo seguente è sbriciolarle a mano in un contenitore, sfregate bene ed eliminate tutti le parti legnose e le fibre più grosse.



Riponete la materia prima in un contenitore di cartone, ecco tre tonalità di fogliame.



Fase 3, il macinino anni '60, il mio è stato un acquisto che a suo tempo mi ha sollevato dalla macinatura a mano (ho ancora il vecchio di legno a manovella)



Tritate per bene fino alla misura che vi serve, ecco il prodotto a confronto



E il "Fogliame millesimato" pronto per la posa


Alberto
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10151 Posts

Posted - 11 November 2011 :  01:14:35  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Ribadisco che lo uso solo per la posa "a terra" sotto piante e cespugli. Non ho idea della resa per la costruzione di alberi.

Alberto
Go to Top of Page

Carlo Rastelli

Italy
1657 Posts

Posted - 11 November 2011 :  06:44:05  Show Profile  Reply with Quote
Dalle fotografie che hai postato, mi sembra sia venuto un ottimo lavoro e le tonalità sono quelle giuste, del resto è il modo migliore per riprodurre le foglie secche.
Ho visto sui forum tedeschi, che con lo stesso sistema triturano della comune spugna da cucina....su questo ho i miei dubbi, dovrei provare!
Comunque ottimo lavoro!

Ciao!
Carlo
Go to Top of Page
Page: of 3 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06