Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti ferroviari
 Ponti
 Il Ponte di Solkan (Salcano)
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

Enrico Ferrari

Italy
1500 Posts

Posted - 25 July 2010 :  22:52:35  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote


Il Ponte di Solkan (Salcano - nei pressi di Gorizia)

Mentre pranzavamo in una trattoria lungo l'Isonzo subito dopo il confine con la Slovenia, ho sentito il fischio di una vaporiera e così sono uscito dal locale ed ho scattato delle foto (purtroppo avevo solo il telefonino).

Giunto a casa riguardando le foto ho notato come il ponte che avevo fotografato somigliasse a quello di Wiesen recensito in un post precedente e così ho cercato qualche dato su di esso che vi riporto di seguito alle foto.

Clic foto



Clic foto



Il ponte di Solkan (Salcano) è il più imponente ponte della Transalpina, linea ferroviaria che in Slovenia collega Jesenice con Nova Gorica,
ed è anche uno dei più famosi ponti in Slovenia.

Il ponte ha, secondo i dati a disposizione, il più grande arco in pietra al mondo, costruito sopra un fiume, e il più grande arco in pietra
tra tutti i ponti ferroviari.

La campata dell'arco centrale è 85 m.

Il progetto è ad opera di Rudolf Jaussner, la costruzione fu condotta da Leopold Orley.

La lunghezza totale della struttura è di 220 m.

Il ponte fu costruito in meno di due anni, dalla primavera 1904 a dicembre 1905.

La costruzione fu ostacolata soprattutto dal fiume Isonzo che si era ingrossato varie volte.

Per la costruzione dell'arco centrale furono impiegate 4533 pietre di calcare di Nabresina (oggi Aurisina), appositamente tagliate.

Durante la prima guerra mondiale il ponte, minato dall'esercito austriaco, fu gravemente danneggiato.

Dopo lo sfondamento di Caporetto in ottobre 1917 fu provvisoriamente riparato e nel 1918 fu di nuovo attraversato da treni.

Lo Stato italiano lo riparò radicalmente, ricostruendo l'arco di pietra.

I lavori terminarono nel 1927.

Successivamente il ponte venne riparato diverse volte, pur mantenendo la forma originaria.

È rimasto importante anche dopo la costruzione del nuovo ponte per la strada verso il Collio sloveno (Goriška brda),
chiamata «la strada di Osimo».

Enrico

Nino Carbone

3491 Posts

Posted - 27 July 2010 :  01:10:30  Show Profile  Reply with Quote


- Enrico, aggiungo un link alla tua bella descrizione, sia tecnica che fotografica.

- http://www.youtube.com/watch?v=ubUXJTPs94E -


- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

3491 Posts

Posted - 28 July 2010 :  16:40:37  Show Profile  Reply with Quote


- Una locomotiva del Gruppo 729 transita sul ponte di Salcano, verso Gorizia -



- Foto da: Tutto Treno n. 2 - marzo/aprile 88 -



- Panoramica -



- Foto da: 1.bp.blogspot.com -


- Nino -
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
6696 Posts

Posted - 28 July 2010 :  18:05:40  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote

Una vecchia cartolina del Ponte di Salcano:



Piero

Piero
Go to Top of Page

Nino Carbone

3491 Posts

Posted - 25 November 2016 :  12:46:29  Show Profile  Reply with Quote


Clic foto



- Foto Edizioni Vittorio Molesini / da: ebay.it -


- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

3491 Posts

Posted - 09 December 2016 :  15:23:07  Show Profile  Reply with Quote




- Foto da: 1.bp.blogspot.com -





- Foto da: ritebook.in -





- Foto da: ritebook.in -





- Foto da: ritebook.in -





- Foto da: ritebook.in -


- Nino -
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
6696 Posts

Posted - 09 January 2018 :  11:36:45  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Cerca l'intruso

Questo è il video dell'arrampicata, ma non guardatelo se soffrite di vertigini
https://www.youtube.com/watch?v=Qbm8rnWhlV8

https://www.redbull.com/se-en/one-crazy-bridge-climb


(foto tratta dal sito redbull.com)


Piero
Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06