Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Italia - Locomotive a vapore
 Gr.745 FS
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

Nino Carbone

3562 Posts

Posted - 19 March 2016 :  11:49:12  Show Profile  Reply with Quote
Gr.745 FS

Nino Carbone

3562 Posts

Posted - 19 March 2016 :  12:26:41  Show Profile  Reply with Quote

- Gr.745 FS -

Clic foto





- Cenni di storia -

Le locomotive del Gruppo 745 furono progettate nel 1912 dall'Ufficio Studi del Servizio Materiale e Trazione FS per soddisfare
le aumentate esigenze di trasporto merci e passeggeri sulle linee del Centro-Sud Italia e della dorsale tirrenica, ionica
e adriatica, dove vi erano forti pendenze e molte curve; le macchine disponibili all'epoca non erano in grado
di mantenere una velocità abbastanza elevata con un continuo sforzo di trazione.

Per soddisfare tali necessità venne progettata la Gr.745, una macchina che doveva avere determinate caratteristiche:

- Rodiggio della Gr.740 (4 assi motori per tenere basso il carico assiale e alto lo sforzo di trazione) -
- Diametro delle ruote motrici della Gr.625 (per consentire velocità di almeno 75 km/h) -
- Caldaia della Gr.685 (per generare la quantità di vapore richiesto per queste prestazioni) -


Per adattare le Gr.745 alle linee del Sud ed impegnare i ponti a leggere travate della Calabria, gli ingegneri del Servizio Materiale
e Trazione di Firenze progettarono appunto questa locomotiva per le tratte pianeggianti e rettilinee con potenza di 1.250 CV
e peso aderente di 57.400 ton, una macchina ideale per le nostre linee in generale, le quali alternavano tratti in pianura
a impegnative livellette.

Per contenere ulteriormente il carico assiale (14.4 ton) venne adottata la soluzione di installare un unico blocco motore
con i cilindri interni al telaio e distributori esterni, come la locomotiva Gr.625 (anziché 2 gruppi motori esterni separati
come la Gr.740).

Le bielle motrici interne sviluppavano lo sforzo sul secondo asse motore, conformato a "gomiti".

Fra il 1913 e il 1923 vennero costruite 73 macchine del Gruppo 745, in 3 forniture diverse da parte di Ansaldo e Breda:

- 12 unità nel 1913/14 costruite da Ansaldo e Breda con guida a destra -
- 36 unità nel 1919 costruite da Ansaldo con guida a destra -
- 25 unità nel 1922/23 costruite da Ansaldo e Breda con guida a sinistra -


Le Gr.745 mostrarono fin da subito le loro ottime prestazioni, ma purtroppo presentarono un problema tecnico-meccanico
di progettazione, dovuto alla soluzione di adottare i cilindri motori interni al telaio.

Questa scelta infatti obbligò a collegare le bielle motrici sul secondo asse motore, rendendo le bielle stesse piuttosto corte
in lunghezza, di conseguenza, specialmente alle velocità più elevate, i cuscinetti di biella essendo particolarmente sollecitati
si surriscaldavano facilmente.

Un collegamento al terzo asse non sarebbe stato possibile, per il contatto delle bielle con il secondo asse, se non che, anche
il secondo asse avrebbe dovuto essere a gomiti, aumentando ulteriormente il peso complessivo della locomotiva.

Il vincolo progettuale di mantenere contenuto il carico assiale rimase un problema che durò per tutta la carriera delle Gr.745.

Negli anni ’30 e ’40, diverse unità del Gruppo 745, apparvero saltuariamente nei depositi di Padova, Mestre e Udine, dove vennero trasferite in attesa di riparazione.

Negli anni '50, in seguito all'elettrificazione di diverse linee del Centro-Sud Italia, alcune unità vennero trasferite definitivamente
in alcuni depositi in Veneto, dove conclusero la loro attività negli anni '60.

Nessuna Gr.745 è stata preservata a scopo museale.




- La locomotiva -



- Foto da: Il cinquantenario delle Ferrovie dello Stato 1905-1955 / Duegi Editrice CIFI -

La locomotiva era fornita di una caldaia della lunghezza totale di 9.775 mm con una pressione massima di 12 kg/cm2 e fornita
di surriscaldatore di vapore tipo Schmidt.

La Gr.745 era una locomotiva a semplice espansione con cilindri interni con distribuzione di tipo Walschaert e distributori
cilindrici esterni, questa filosofia costruttiva era già stata collaudata e sviluppata per altri Gruppi di locomotive FS:
Gr.625 e Gr.640.

La potenza continuativa sviluppata dalla macchina, a 55 km/h risultava di 1.250 CV.

La struttura era costituita da una carro su cui erano disposte le 4 ruote motrici aventi il diametro di 1.630 mm. e anteriormente
un carrello di tipo italiano accoppiato al primo asse.

La locomotiva venne dotata di apparecchiature e condotte per il riscaldamento delle carrozze.

Il sistema frenante prevedeva, oltre al freno a mano di stazionamento, il freno moderabile e il freno continuo automatico
ad aria compressa.

Il tender a carrelli aveva la capacità da 18.000 litri di acqua e di 6 tonnellate di carbone.




- Dati tecnici -

Clic foto



- Schema da: ostigliatreviso.altervista.org -

- Anno di progettazione: 1912 -
- Anni di costruzione: 1013/1923 -
- Rodiggio: 1-4-0 -
- Lunghezza: 20.460 mm -

- Velocità massima: 75 km/h -

- Distribuzione: Walschaert -
- Diametro ruote motrici: 1.630 mm -
- Diametro ruote portanti: 980 mm -

- Potenza: 1.250 CV -
- Diametro cilindri: 560 mm -
- Corsa: 720 mm -
- Griglia: 3.50 mt2 -
Pressione di esercizio: 12 kg/cm2 -

- Peso di servizio: 68.500 ton -
- Peso a vuoto: 61.800 ton -
- Peso aderente: 57.400 ton -

Carico massimo per asse: 14.4 ton -

- Unità costruite: 73 -

- Numerazione: Gr.745.001>073 -




- Tender -

- Peso in servizio: 46.100 ton -
- Peso a vuoto: 22.100 ton -
- Capacità acqua: 18.000 lt -
- Capacità carbone. 6.000 ton -




- Immagini -

Clic foto



- Foto da: icharta.com -





- digilander.libero.it -



- Gr.745.069 a Bassano del Grappa -



- Foto da: ostigliatreviso.altervista.org -





- Foto da: ilmondodeitreni.it -



- Il modello -

Clic foto



- Foto da: rotaie.it -



- Nota aggiuntiva -

I cilindri interni avevano consentito di contenere la sagoma della Gr.745 ma ne avevano ridotto la robustezza.

Le FS decisero così di costruire tra il 1927 e il 1928 altre 50 macchine con i cilindri esterni e con le stesse caratteristiche, nacque così la Gr.744.


- Link correlato Gr.744: https://it.wikipedia.org/wiki/Locomotiva_FS_744 -

- Gr.744.018 nel Deposito Locomotive di Napoli -
(Anni ‘60)




- Foto Ministero dei Trasporti / da: ostigliatreviso.altervista.org -




- Foto copertina Ferrovie Italmodel 229 / da: rivarossi-memory.it -




- Fonti -
- Gr.745 ostigliatreviso.altervista.org -
- it.wikipedia.org -
- tbelluno.altervista.org -

- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

3562 Posts

Posted - 17 January 2018 :  13:36:05  Show Profile  Reply with Quote


- Gr.745.033 a Padova nel giugno 1958 -
(Accanto la Gr.745.039 e la Gr.744.004)

Clic foto



- Foto John D.Blyth / da: Sui binari dei ricordi / Viaggio in Castano e Isabella / Edizioni ACME -


- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

3562 Posts

Posted - 24 November 2018 :  15:01:48  Show Profile  Reply with Quote


- Gr.745.059 in partenza da Sanremo verso Ventimiglia nel 1927 -

Clic foto



- Foto Collezione Demuru / da: iTreni oggi 150 -


- Nino -
Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06