Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
 All Forums
 Argomenti tecnici di modellismo
 Elaborazioni, modifiche, weathering e problemi
 Un TEE vintage con tecnologia 2010

Note: You must be registered in order to post a reply.
To register, click here. Registration is FREE!

Screensize:
UserName:
Password:
Format Mode:
Format: BoldItalicizedUnderlineStrikethrough Align LeftCenteredAlign Right Horizontal Rule Insert HyperlinkInsert EmailInsert Image Insert CodeInsert QuoteInsert List
   
Message:

* HTML is OFF
* Forum Code is ON
Smilies
Smile [:)] Big Smile [:D] Cool [8D] Blush [:I]
Tongue [:P] Evil [):] Wink [;)] Clown [:o)]
Black Eye [B)] Eight Ball [8] Frown [:(] Shy [8)]
Shocked [:0] Angry [:(!] Dead [xx(] Sleepy [|)]
Kisses [:X] Approve [^] Disapprove [V] Question [?]

 
Check here to subscribe to this topic.
   

T O P I C    R E V I E W
Mario Puleo Posted - 04 January 2010 : 22:32:26
Questa e' la storia di un TEE Ram 3070 (anni 60) accompagnato da diverse carrozze aggiuntive 4070 e 4071. Come forse sapete gia' le carrozze 4071 sono una versione economica delle 4070, senza illuminazione interna. Hanno risparmiato anche sulla condotta passante, sostituendo il cavo a tre conduttori con un buono spinotto a tre poli con un paio di fili e uno spinotto da poco. In questo modo inserendo una carrozza 4071 nel convoglio 3070 la condotta si interrompe e si perde la presa di corrente dal pattino di coda, oltre ad avere una carrozza spenta. L'illuminazione a lampadine deve scaldare molto, perche' il tetto delle carrozze illuminate e' deformato.
Soluzione moderna lasciando pero' un aspetto vintage : illuminazione a LED bianchi caldi a bassissimo consumo. La condotta passante e' stata sostituita con una nuova a quattro conduttori con connettori da elettronica, cosi' l'illuminazione ha un conduttore suo nel caso di un eventuale digitalizzazione; per ora resta tutto rigorosamente analogico.
In ogni carrozza ci sono cinque LED bianchi caldi ognuno con la sua resistenza, un raddrizzatore ed un condensatore antisfarfallio, il tutto dimensionato in modo da resistere all'impulso di inversione di marcia.



Per lasciare la sensazione di vintage ho scelto la soluzione LED + resistenze, cosi' la luminosita' cambia con la velocita' del treno come si conviene ad un modello analogico. Rinunciandoci si puo' mettere un regolatore di corrente e cosi' la luminosita' e' costante dalla prima tacca del trasformatore fino alla tensione massima, con un consumo intorno ai 15 mA per carrozza.



Ecco il TEE completo, in una composizione mai vista in realta' (possiamo giocare come ci pare?). La motrice e' stata staccata se no il treno non sarebbe stato li' fermo, la corrente arriva dal pattino di coda.
Tenuto per un'ora alla tensione massima, i tetti sono diventati leggermente tiepidi.
Spero che il proprietario sia soddisfatto
10   L A T E S T    R E P L I E S    (Newest First)
Diego Latella Posted - 22 March 2011 : 10:26:02
Mi inserisco su questa discussione in quanto ho recentemente digitalizzato il mio 3070 e per non modificare il connettore a 3 poli ho inserito un relé per l'accensione delle luci.
Al momento non č ancora completo il lavoro in quanto sto ancora usando l'illuminazione originale nelle carrozze e devo risolvere lo sfarfallio delle luci di direzione.
Quanto alla curvatura delle carrozze il problema non credo sia dato solo dall'illuminazione: le mie sono ancora abbastanza dritte.
Ely Peyrot Posted - 11 March 2010 : 13:38:04
La modifica che mi ha gentilmente realizzato Mario Puleo ( oltre alla illuminazione a led ha cambiato anche i collegamenti tra carroze 4071 che erano diversi dalle 3070 e 4070) mi consente di mettere insieme alle motrici, che non sono curvate se non in modo impercettibile,le carrozze 4071, che non essendo state illuminate con le lampadine non si sono curvate, come invece č successo con le 4070. Per mio diletto privato faccio andare il Ram anche con le carrozze 4070 e 4071 insieme, ma in realtā le 4071 sostituiscono (illuminate a freddo con i led) le 4070 che tengo nel cassetto come reperto.
Mario Puleo Posted - 10 March 2010 : 20:25:49
Mario,
piacere di sentirti qui, ti vedo in marklin-users.
Quel 3070 non e' mio, il proprietario Ely se lo tiene cosi'. Credo che non ci sia niente da fare, e' deformato dal calore delle lampadine.

ciao

Mario
Mario Fabro Posted - 10 March 2010 : 19:55:08
Mario,

ho comperato and una asta un 3070 con carrozza aggiuntiova 4070. Quando arrivato a casa, mi sono accorto che la carrozza e' evidentemente "curvata", quasi come quella centrale nella tua foto d'assieme. Ho pertanto accantonato qualsiasi progetto di ammodernamento del modello e invece trovato un 39700 su e-bay. Adesso mi pare di vedere lo stesso problema sulla tua foto. C'e' qualche soluzione per questo? Penso altrimenti di mettere il modello so e-bay
Mario Puleo Posted - 31 January 2010 : 19:42:25
Le uscite del Lokpilot fx danno fino a 250 mA ognuna.
Ci illumini il Riviera Express
Valerio Rastelli Posted - 31 January 2010 : 19:23:27
quote:
Originally posted by Mario Puleo

Ciao Franco

il condensatore serve per eliminare lo sfarfallio dovuto alla cattiva presa di corrente. Ruote, binari e pattini non sono sempre cosi' puliti come dovrebbero; i LED sono velocissimi ad accendersi ma anche a spegnersi e l'effetto e' piu' vistoso che con le lampadine. Il condensatore e' polarizzato e quindi bisogna mettere il raddrizzatore.
La tua soluzione va' bene se non metti il condensatore. Viste le poche decine di centesimi di raddrizzatore e condensatore io preferisco cosi'.

ciao
Mario



L'assorbimento di 4 carrozze cosė illuminate sarebbe sopportabile dall'uscita di un decoder ESU V3, senza usare un relč?
Mario Puleo Posted - 08 January 2010 : 11:10:13
Ciao Franco

il condensatore serve per eliminare lo sfarfallio dovuto alla cattiva presa di corrente. Ruote, binari e pattini non sono sempre cosi' puliti come dovrebbero; i LED sono velocissimi ad accendersi ma anche a spegnersi e l'effetto e' piu' vistoso che con le lampadine. Il condensatore e' polarizzato e quindi bisogna mettere il raddrizzatore.
La tua soluzione va' bene se non metti il condensatore. Viste le poche decine di centesimi di raddrizzatore e condensatore io preferisco cosi'.

ciao
Mario
Franco DAbrosca Posted - 08 January 2010 : 10:10:24
Ciao Mario,
premetto che non sono un esperto di elettronica,ma avevo realizzato qualcosa di simile per l'illuminazione delle carrozze in lamierino leggendo un manuale dedicato all'uso dei led in modellismo.Avevo alimentato i led (allora erano disponibili solo i gialli)con AC ponendoli a 2 a 2 in antiparallelo, in modo che quello in conduzione proteggesse quello in interdizione;naturalmente usando una resistenza adatta a proteggerli dal picco di tensione dell'inversione.La luminositā variava di poco con il variare della tensione erogata dai trasformatori blu ed i led apparivano sempre stabilmente accesi data l'elevata frequenza della corrente.In questo modo non era stato necessario nč il condensatore nč il ponte di diodi.Che ne pensi?
CIAO FRANCO
Carlo Rastelli Posted - 07 January 2010 : 14:03:41
Grazie Mario per la lista dei componenti, un gran bel lavoro ancora complimenti!
Ciao!
Mario Puleo Posted - 07 January 2010 : 13:04:51
Per chi fosse interessato a replicarlo, i componenti si trovano tutti da RS components :
connettore maschio passo 2.54 mm 4 poli codice RS 251-8115
connettore femmina passo 2.54 mm 4 poli codice RS 251-8193
LED bianco a luce calda PLCC2 codice RS 668-6691
condensatore 220 uF 63 V codice RS 228-6997
ponte raddrizzatore 100 V 1 A codice RS 670-8804

Le resistenze sono da 2,4 kohm, niente codice, va' bene di tutto.

I connettori sono previsti per montaggio su circuito stampato ma si possono saldare su cavetto e poi proteggere la saldatura con tubetto termorestringente. Il cavetto multicolore non e' il massimo della flessibilita', meglio usare fili piu' flessibili (senza fare errori nei collegamenti)

ciao



Märklinfan Club Italia © 2008-2022 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06