Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Germania - Locomotive elettriche
 Pantografi tedeschi
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Nino Carbone

6169 Posts

Posted - 26 April 2013 :  19:57:25  Show Profile  Reply with Quote

- Il pantografo -





- Note generali -


Si definisce pantografo quell'organo che permette, su veicoli ferroviari o tramviari, la captazione dell'energia elettrica
da una linea aerea soprastante alle scopo di alimentarne le apparecchiature come i motori, il riscaldamento elettrico,
il condizionamento e tutti gli eventuali dispositivi ausiliari di bordo.

Viene utilizzato principalmente dalle locomotive elettriche ferroviarie o tramviarie, ma trova impiego anche negli apparecchi
mobili di preriscaldamento e precondizionamento delle carrozze e anche per le attrezzature di alcune vetture ristorante.

E' composto da un parallelogramma a bracci snodabili che nel vertice superiore sorregge un pattino denominato "strisciante"
realizzato con materiali resistenti agli agenti atmosferici, con basso coefficiente d'attrito e con buona conducibilità elettrica.

Nel tempo si sono succeduti vari materiali, in genere leghe a base di rame, oggi si cerca di utilizzare striscianti in carbone,
grafite o rame sinterizzato, poiché risulta più semplice la manutenzione del pantografo rispetto a quella della catenaria.

Viene installato sul tetto dei veicoli ferroviari su un telaio isolato e collegato mediante cavo ad alto isolamento, a dei dispositivi
di protezione contro le sovratensioni accidentali e quindi ai circuiti di utilizzazione di bordo.

Nei mezzi a di trazione ferroviaria, in genere, vengono montati due pantografi, questo per evitare che,in caso di guasto
del pantografo in uso, il treno venga immobilizzato; è sufficiente quindi l'esclusione del pantografo danneggiato
e sostituirlo con quello funzionante.

Il pantografo, la cui altezza di lavoro può raggiungere gli 1/1.5 metri, è alzato da dispositivi ad aria compressa e tenuto
alla pressione stabilita, a mezzo di molle opportunamente tarate, oppure, come dispositivi più moderni a spinta impressa
da azionamento pneumatico che adegua il valore della spinta in funzione della velocità di marcia a tutto vantaggio
della captazione, garantendo una buona conservazione sia del filo di contatto che degli stessi striscianti.

Molte amministrazioni prescrivono, per sicurezza, l'uso normale del pantografo posteriore rispetto al senso di marcia,
nell'altro caso invece l'eventuale rottura dello stesso i frammenti potrebbero danneggiare e mettere fuori uso
quello ubicato successivamente.

Le locomotive di nuova generazione selezionano automaticamente il pantografo posteriore rispetto al senso di marcia,
in quelle più vecchie viene selezionato dal macchinista.

Il pantografo anteriore viene utilizzato quando il convoglio potrebbe essere messo in pericolo da scintille (carri con benzina
o gas), oppure nei casi in cui le scintille potrebbero arrecare danni al materiale trasportato (bisarche con automobili).

In inverno invece, i primi treni della giornata spesso circolano (in particolare modo su linee di montagna) con due pantografi
in presa, in modo che il primo faccia da "rompighiaccio" ed il secondo a stretto contatto con la linea aerea possa assorbire
la corrente necessaria, evitando brusche variazioni di assorbimento dovute al ghiaccio stesso.












- Foto da: commons.wikipedia.de -

- Dati e tabella da: de.wikipedia.org - Foto copertina da: bahnbilder.de -

Nino Carbone

6169 Posts

Posted - 30 April 2013 :  18:58:37  Show Profile  Reply with Quote

- Legenda pantografi tedeschi -
(I costruttori specificano il nome del loro pantografo, in Germania non vige un sistema nazionale uniforme)


- Pantografo: SBS con numero aggiunto (Costruttore: Siemens Bahn Stromabnehmer) -

(Il numero dopo l'acronimo è consecutivo se la serie è correlata - SBS 9/10/11 e SBS 36/37/38/39 - ma la numerazione in generale non rispetta
un ordine cronologico, con il pantografo SBS 65 è iniziata la numerazione progressiva)


- Pantografo: HISW o Hise con numero aggiunto (Costruttore: AEG / Allgemeine Elektricitäts Gesellschaft) -
- Verso la metà degli anni '50 è stato variato l'acronimo in DBS / Dozler Bahn Stromabnehmer -

- Pantografo: DSA (Costruttore: Dornier) -


- Pantografi SBS 9-10-11 -

- SBS 9 e SBS 10 si riconoscono dagli isolatori -
(SBS 9 a campana / SBS 10 a scanalature)
- SBS 11 si riconoscono dai 4 raccodi orizzontali -


- SBS 9 (1924) -

- 2 raccordi orizzontali sulle articolazioni / isolatori frontali a campana -

(Fabbrica: E 06 / E 15 / E 16 01-17 / E 17 / E 21 / E 32 / E 52 / E 77 / E 91 01-20 / E 95 106 / ET 25 / ET 31-32 / ET 55)

(Prima versione)





- Foto da: zackenbahn.de -

(Seconda versione con archetto modificato)






- SBS 10 (1928) -

- 2 raccordi orizzontali sulle articolazioni / isolatori frontali a scanalature -
(Fabbrica: E 04 01-15 / E 05 / E 16 18-21 / E 32 / E 44 001-101 e 501-509 / E 52 / E 75 51-69 /
E 91 / E 93 01-04 / ET 51 / ET 65 001-021 / ET 85 31-36)


(Prima versione sulla E 44 001)



(Seconda versione con archetto modificato)








- SBS 11 (1927) -

- 4 raccordi orizzontali sulle articolazioni / isolatori frontali a scanalature -
(Fabbrica: E 06 08-12 / E 75 01-12 / ET 85 05-30 / ET 90 01-03 ex ET 85 13-14-16)



- Foto da: elektrolok.de -



- Foto Horst Foege / da: bahntopics.com -



- Fonti: elektrolok.de - bundesbahnzeit.de -
Go to Top of Page

Nino Carbone

6169 Posts

Posted - 01 May 2013 :  12:48:53  Show Profile  Reply with Quote

- Pantografo SBS 10R / Hlls 2D -

- SBS 10R / Hlls 2D (1927) -

- 3 raccordi orizzontali sulle articolazioni - isolatori frontali a scanalature - doppio strisciante -
(Fabbrica: E 60 - E 63 - E 80)
(Sostituzioni con SBS 9 o SBS 10: E 60 - E 63 01-03-05-06 / Hise 2: E 63 08 / SBS 39: E 63 04-07 / SBS 9-10-39: E 80)



- Foto da: guestiger.de -











- Foto da: Taschenbuch Deutsche Eloktrolokomotiven -
- Fonti: elektrolok.de - Taschenbuch Deutsche Elektrolokomotiven -

Go to Top of Page

Nino Carbone

6169 Posts

Posted - 17 May 2013 :  10:52:14  Show Profile  Reply with Quote

- Pantografi Hise 2 -
- Hise 2 (1934) -

- 2 raccordi orizzontali sulle articolazioni / isolatori laterali a scanalature -
(Fabbrica: E 04 16-23 / E 18 01-53 / E 19 02)

(Prima versione metà anni '30)





(Seconda versione con archetto modificato)





- Fonte: elektrolok.de -
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10757 Posts

Posted - 17 May 2013 :  23:17:28  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Una nota sui pantografi a doppio strisciante, servivano a garantire la continuità del contatto nei punti di giunzione della linea aerea. I raddrizzatori a vapori di mercurio di cui le E80 erano dotate richiedevano infatti una riaccensione a ogni breve interruzione di corrente.

Alberto
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06