Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti ferroviari
 Le Stazioni di confine
 La stazione di Villa Opicina
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Staff

Italy
5202 Posts

Posted - 14 April 2009 :  20:41:20  Show Profile  Reply with Quote

- Link Villa Opicina a cura di Enrico Ferrari: https://www.marklinfan.net/villa_opicina.htm -

- Stazione Villa Opicina -
(mt 330 s.l.m.)

La stazione di Villa Opicina serve l’omonima frazione di Trieste ed è posta su 2 linee internazionali che da essa portano
al confine sloveno, la Ferrovia Transalpina attraverso il Valico di Monrupino (confine Italia-Slovenia)
e la Ferrovia Meridionale attraverso quello di Sesana (per Lubiana).


- Opicina nel 1910 -



- Dal libro di Giulio Roselli / Trieste e la ferrovia Meridionale / da: ferrovie.it -



- Cenni di storia -

L’attuale stazione di Villa Opicina è il risultato di un’evoluzione durata circa un secolo.

La prima linea ferroviaria ad attraversare il territorio di Opicina, fu la Vienna-Graz-Lubiana-Trieste, progettata
da Carlo Ghega e completata nel 1857.

Solo 2 anni dopo la linea fu ceduta dalle Ferrovie di Stato Meridionali Austriache, per crisi finanziaria, alla società
ferroviaria privata “Imperial Regia Privilegiata Società delle Ferrovie Meridionali” (Südbahn), che nel 1864 istituì
la fermata di Opicina, discosta dal paese stesso.

La situazione rimase inalterata fino al 1906, quando entrò in funzione il secondo collegamento ferroviario di Trieste
con l’Europa Centrale, la Ferrovia Transalpina che da Trieste Sant’Andrea (ora Trieste Campo Marzio) via Opicina
e Gorizia risaliva la Valle dell’Isonzo e, sottopassando le Alpi Giulie, le Caravanche e il Tauri, raggiungeva
il centro della Boemia.

Sulla nuova linea che transitava vicino al paese, fu costruita la stazione di Opicina Staatsbahnhof (per Campo Marzio),
che venne collegata con un piccolo raccordo semicircolare di 2 km alla linea della Meridionale, dove la semplice fermata
di Opicina divenne stazione di Opicina Südbahnhof (per Trieste centrale).


- Schema delle linee dal 1857 al 1963 -



- Schema da: ferrovie.it -

Con il passaggio di Trieste e del Carso all’Italia nel 1918, gli scali passarono in gestione alle Ferrovie dello Stato.

Dal 1923 cambiarono denominazione:

- Opicina Staatsbahnhof sulla Transalpina divenne: Villa Opicina -

- Opicina Südbahnhof sulla Meridionale divenne: Opicina Campagna -

Nel 1943 il regime mutò i nomi:

- Villa Opicina divenne Poggioreale del Carso -

- Opicina Campagna divenne Poggioreale Campagna -

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale il nuovo confine tra L’Italia e la Jugoslavia tagliò entrambe le linee pochi
chilometri dopo Opicina, che divennero di stazioni di frontiera.




- Una stazione per 2 linee -

Apparve evidente la necessità di fonderle in un’unica stazione, modificando il tracciato della Meridionale:

- La linea proveniente da Trieste Centrale venne fatta entrare nella stazione di Poggioreale del Carso affiancando il binario
della Transalpina
-

- Analoga modifica di tracciato venne eseguita dal lato opposto -

La stazione di "Poggioreale Campagna" venne così ridotta a scalo sussidiario, con il nome di "Scalo Campagna".

Il raccordo semicircolare venne privato della linea aerea di contatto e il materiale recuperato venne utilizzato
sul nuovo tracciato.


I lavori che interessarono anche i piazzali dello scalo merci, durarono dal 1956 al 1963 e nel 1968 la Stazione di Poggioreale
del Carso, dotata di un nuovo fabbricato viaggiatori divenne l’unica stazione della frazione e riassunse il nome di:

- Villa Opicina -

Nel 1982, dopo la costruzione dell’autoporto di Fernetti, il piazzale di Opicina Campagna venne collegato all’autoporto
stesso con un apposito raccordo che percorre in parte l’antico tracciato abbandonato della Meridionale.

Il raccordo semicircolare non più elettrificato serviva; oltre al collegamento fra Villa Opicina (da un lato) e Scalo Campagna
e le Officine Laborati (dall'altro), per la manutenzione dei veicoli ferroviari e anche per le tradotte da e per l’autoporto.


- Schema unificazione delle due stazioni -

(Il tratteggio indica il collegamento semicircolare e la linea abbandonata, in rosso le tratte di nuova costruzione)

Clic foto



- Cartina di Friedrichstrasse / da: it.wikipedia.org -



- Dal satellite -

- Triangolo di Aurisina e le varie diramazioni -

Clic foto





- Unione delle linee provenienti da Trieste Centrale (Meridionale) e Campo Marzio (Transalpina) e le linee verso la Slovenia -

- Linea per il Valico di Monrupino diretta a Gorizia / Nova Gorica (Slovenia) -
- Link Monrupino/Repentabor: https://it.wikipedia.org/wiki/Monrupino -

Clic foto





- Immagini -

- L’unione delle linee Meridionale e Transalpina a Villa Opicina / A destra due tronchini -
(A sinistra la linea a binario unico della Transalpina da Campo Marzio / A destra la linea a doppio binario della Meridionale da Trieste Centrale)

- La linea a doppio binario dal 1963 proviene da Aurisina a seguito modifica del tracciato -



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- Il segnale di protezione di Villa Opicina sulla linea da Campo Marzio -



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -





- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -





- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- L’ingresso a Villa Opicina delle due linee -



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- A destra i 3 binari in ingresso a Villa Opicina / A sinistra i binari dei due tronchini -
(E’ visibile sulla sinistra in curva l’inizio del raccordo per Scalo Campagna)

- Il secondo edificio a destra è la stazione della Transalpina del 1906 in pietra calcarea come tutti i fabbricati della linea -

- In secondo piano colore rosso l’attuale fabbricato viaggiatori di Villa Opicina situato 96 metri più avanti -




- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- Dal satellite -

Clic foto





- Dal satellite -

- Ingresso delle due linee provenienti da Trieste e inizio del raccordo semicircolare -


Clic foto





- L’inizio del raccordo semicircolare che conduce a Scalo Opicina Campagna -
(E’ visibile sul raccordo la barra fermacarri)



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- Per accedere al raccordo è necessario sbloccare la barra fermacarri -



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- Il piazzale dello Scalo Opicina Campagna -



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- La nuova stazione del 1963 comune ad entrambe le linee -



- Foto da: tomari.it -





- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- Sul primo binario vagone diretto a Sesana del treno Villa Opicina-Lubiana -

Clic foto



- Foto Scorcolano / da: it.wikipedia.org -



- L’originaria stazione del 1906 in pietra calcarea -



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -





- Foto Roberto / da: viaggiandoavapore.wordpress.com -



- Il piazzale esterno delle due stazioni in evidenti stili diversi -



- Foto paolo46 / da: ferrovie.it -



- Stazioni di Trieste -

Clic foto



- Cartina da: ferrovie.it -



- Autoporto/Interporto Fernetti -

L'interporto di Trieste Fernetti è un complesso intermodale situato nel comune sparso di Monrupino, nell'area posta
in prossimità del confine italo sloveno di Fernetti, costituendo anche un'area retro-portuale di supporto ai terminal
marittimi dei porti di Trieste e di Monfalcone ai quali è collegato da una infrastruttura stradale
e da una linea ferroviaria.

La sua inaugurazione avvenne nel 1978.

E’ posizionato lungo la direttrice Baltico-Adriatico-Mediterraneo e lungo la direttrice del corridoio multimodale
che congiunge Barcellona a Kiev.

Svolge il ruolo di piattaforma logistica per i traffici terrestri tra l'Europa Occidentale e l'Europa orientale ed è un centro
strategico di connessione per i traffici merci tra i mercati dell'Europa centro-orientale ed il bacino del Mediterraneo.

Il progetto dell’Interporto di Trieste Fernetti nacque nel 1972 con la costituzione del:
“Consorzio per la costruzione e gestione dell’Autoporto Fernetti”.

Nel 1978 è entrata in funzione la prima area autoportuale e nel 1982, ultimata la struttura, è stata costituita la:
Società per Azioni “Gestione Autoporto di Fernetti SpA".

Nel 1997 la "Gestione Autoporto di Fernetti S.p.A." è stata trasformata nella Società per Azioni
"Terminal Intermodale di Trieste-Fernetti".

Nel 2015 la denominazione è "Interporto di Trieste SpA".


(Fonte it.wikipedia.org)

Clic foto





- Tranvia di Opicina: https://it.wikipedia.org/wiki/Tranvia_di_Opicina -
- Fonti -
- it.wikipedia.org -
- paolo46 ferrovie.it -
- Libro Giulio Rosselli: Trieste e la ferrovia Meridionale / Editrice S.A.T. Trieste 1977 -

- Nino -

Enrico Ferrari

Italy
1534 Posts

Posted - 26 May 2010 :  19:19:38  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote
Ora anche sui binari Märklin una delle protagoniste del traffico nella stazione di Opicina.
SZ 363 su base Jouef




Modello realizzato in pochi esemplari da Modelland Train di Trieste su base Jouef in cc e successivamente modificato per Märklin con aggiunta pattino e decoder.

Ciao

Enrico
Go to Top of Page

Enrico Ferrari

Italy
1534 Posts

Posted - 31 August 2011 :  15:25:31  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote
Gironzolando in bici sono capitato nei pressi della stazione di Opicina proprio quando era in partenza per la Slovenia un treno cereali con alla testa una Taurus slovena.
Purtroppo avevo con me solo il telefonino!


Enrico
Go to Top of Page

Enrico Ferrari

Italy
1534 Posts

Posted - 07 December 2011 :  19:30:35  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote


Due immagini di un treno di bisarche cariche di vetture Dacia, ed un video dove si trovano muso contro muso due loco, una slovena e l'altra francese.
Strano incontro, peccato che come sempre avevo con me solo il telefonino.






Enrico
Go to Top of Page

Enrico Ferrari

Italy
1534 Posts

Posted - 12 December 2011 :  20:07:53  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote
La locomotiva francese che si intravvede nel video precedente è una SNCF BB36300, macchina tricorrente adibita al traffico in Francia, Belgio ed Italia.
Così almeno ho appurato su Wikipedia, se sbaglio mi corregga chi ne sa di più.


Enrico
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
11045 Posts

Posted - 12 December 2011 :  21:38:10  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Era partita da Torino Lingotto. (foto da railfaneurope.net)



La serie 36300 (omologata per l'Italia) si differenzia dalla 36000 per la possibilità di comando multiplo, per i dispositivi antincendio automatici adatti al sistema presente nella galleria del Frejus e per il sistema d'allarme freni SAFI

La scheda:
http://www.akiem.com/web/docs/fiches/20100801-01-BB36000%20ALSTOM_FR%20v2.0.pdf

Alberto
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8149 Posts

Posted - 12 December 2011 :  22:54:52  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
A proposito delle "Astride" segnalo anche questa discussione:
http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=518

Piero

Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8149 Posts

Posted - 20 May 2013 :  19:00:09  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Un lunghissimo filmato degli anni '80:

1.Trieste Centrale - Villa Opicina (E652) - transito a Bivio Aurisina a 18' e 15".
2.Villa Opicina - Rozzo^- Trieste C. Marzio Smistamento (E636) .
3.Manovre da C. Marzio Smistamento a Museo e ritorno (automotrice SZ)'
4.Trieste C.M. Smistamento - Servola - Aquilinia (È636)
5.Aquilinia - Servola - Trieste C. Marzio Smistamento (E652)
6.Trieste C. Marzio Smistamento - Galleria di circonvallazione - Trieste C.le Scalo (E636)
7.Trieste C.le Scalo - Galleria di circonvallazione - Trieste C. Marzio Smistamento (E636)
8.Trieste C. Marzio Smistamento - Rozzol - Villa Opicina (E652)
9.Villa Opicina - Confine Monrupino e ritorno (carrello I.E.)
10.Villa Opicina - Aurisina - Galleria di circonvallazione - Servola (E645)
11.Servola - Trieste C. Marzio Smistamento (E645)
12.Arrivo a Trieste C. Marzio Viaggiatori (Museo) (E636)
13.Trieste C. Marzio Viaggiatori - Galleria di circonvallazione - Trieste Centrale (E636)

https://www.youtube.com/watch?v=92C76NqSTmk

Piero

Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8149 Posts

Posted - 31 January 2014 :  20:38:04  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
VILLA OPICINA (Trieste) - Dopo due anni è nuovamente possibile salire su un treno viaggiatori nella stazione di Villa Opicina. Era l'11 dicembre del 2011 quando la partenza da Villa Opicina dell'Euronight 441 Venezia Santa Lucia - Budapest Keleti ha posto la parola fine al servizio viaggiatori, o forse sarebbe più esatto dire ad un'epoca iniziata nel 1857.
Stiamo parlando della Ferrovia Meridionale o Südbahn, collegamento diretto tra Vienna e Trieste, dovuta al genio dell'ingegnere Carlo Ghega......................


Leggi l'articolo completo:

http://www.ferrovie.it/ferrovie.vis/timdettvp.php?id=3309

Nell'articolo viene ricordato anche il collegamento Lubiana-Trieste espletato con le elettromotrici "Gomulka".

Questa è una foto che scattai a Trieste Centrale nell'ormai lontano 1982.
Una "Gomulka" (gruppo 311/315) delle Ferrovie Jugoslave (JŽ - Jugoslovenske Železnice) è in partenza per Ljubljana:



Un modello in H0:
http://modelni.vlaki.com/gomulka/

Piero
Go to Top of Page

Enrico Ferrari

Italy
1534 Posts

Posted - 19 May 2014 :  11:12:17  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote


Non è proprio inerente alla stazione di Villa Opicina, però sempre ad Opicina ci troviamo anche se sulla linea tranviaria.

http://www.youtube.com/watch?v=RFrrDtJKn5I




Enrico
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2022 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06