Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti tecnici di modellismo
 Controlli e apparecchiature digitali e analogiche
 Alimentazione accessori in corrente continua
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Piero Chionna

Italy
8259 Posts

Posted - 22 February 2009 :  01:35:38  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Ho terminato l'installazione del passaggio a livello e tutto funziona regolarmente.
Ho alimentato il P.L. in corrente continua eliminando le fastidiose vibrazioni che si avvertivano a bobine eccitate.
Il semplice circuito raddrizzatore è costituito da un diodo 1N5028 e da un condensatore elettrolitico da 1000 microF.
Visto il risultato credo che alimenterò in continua anche i rumorosissimi sganciavagoni del porto.

Piero



Piero

Carlo Mussi

Italy
422 Posts

Posted - 22 February 2009 :  11:01:15  Show Profile  Reply with Quote
Bravo Piero
sto verificando anch'io che le bobine degli articoli magnetici funzionano meglio in continua piuttosto che in alternata ( forse perche' NON sono costruite per funzionare in alternata !!).
Volevo infatti utilizzare un controllore programmabile per azionare le bobine degli scambi e dispongo solo di un tipo con uscite in continua.

Sfidando l' accusa di eretico ho eseguito un po' di prove sulla bobina di uno scambio.

Con l' alimentazione in alternata a 19 Vac misuro un assorbimento di 530 mA con un picco iniziale oltre 1,3A.
Con l' alimentazione in continua a +19 Vdc l' assorbimento e' di 600 ma ma decresce molto velocemente segno di probabile surriscaldamento dell' avvolgimento.
Non ho misurato il comportamento del passaggio a livello, ma , ipotizzando che non sia molto dissimile a quello dello scambio, con la scelta del condensatore che hai fatto la tensione media applicata dal rettificatore alla bobina dovrebbe essere di poco superiore a 19 Volt. QUNDI ATTENZIONE AL SURRISCALDAMENTO dato che il passaggio del treno puo' comportare l' attivazione per un periodo lungo.
Permetti una domanda : che tensione di lavoro ha il condensatore che hai scelto ?

Ciao Carlo

Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8259 Posts

Posted - 22 February 2009 :  17:51:26  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Il condensatore ha una tensione di lavoro di 25 V, ma verrà sostituito.
Non ho fatto misurazioni e mi sono limitato alla verifica al tatto della temperatura raggiunta dalle bobine sottoposte ad una eccitazione della durata di circa 5 minuti.

Ciao,
Piero


Piero
Go to Top of Page

Carlo Mussi

Italy
422 Posts

Posted - 22 February 2009 :  18:05:00  Show Profile  Reply with Quote
Grazie Piero
io non ho avuto il coraggio di insistere per piu' di 30 secondi visto alcune cattive esperienze pregresse, quindi la tua esperienza di 5 minuti mi rassicura molto.

Per quanto riguarda il condensatore, rettificando la tensione dei trafo Marklin ( 19 Veff.) si dovrebbe ottenere un picco di circa 26,8 Volt ( calcolo teorico) quindi per il condensatore meglio un 50/63 Vl.

Ciao Carlo
Go to Top of Page

Enrico Ferrari

Italy
1538 Posts

Posted - 22 February 2009 :  18:51:50  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote
Ciao Piero,
anche io ho alimentato tutte le gru del porto in corrente continua per evitare
le vibrazioni nel magnete di sollevamento che causavano frequenti cadute del carico
sospeso.
Io ho usato un alimentatore in continua separato, (quello che veniva fornito dalla Maerklin con certi set assieme alla Mobil Station) ho controllato con un tester ed ho misurato poco più di 21 Vdc, mentre sul trasformatore Maerklin 280 alla uscita marchiata W (quella verde e marrone) ho misurato circa 24 Veff.
Non dovrebbero esserci problemi ma per sicurezza proverò a misurare l'assorbimento di corrente nei due casi.
Ciao

Enrico
Go to Top of Page

Luca Peloso

Italy
1717 Posts

Posted - 12 December 2009 :  15:41:22  Show Profile  Reply with Quote
Mi ero perso questa discussione molto interessante.
Immagino che queste prove siano state fatte in ambito analogico,
come si può traslare in ambito digitale?
è possibile avere delle foto dei circuiti fatti?

Luca
(avana)
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2022 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06