Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Plastici del Marklinfan Club
 Plastico digitale
 Il modulo del ponte in pietra (vera) di Piero
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 14

Piero Chionna

Italy
8261 Posts

Posted - 21 February 2010 :  10:06:57  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Per completezza di informazione aggiungo l'indirizzo del sito da cui ho preso le notizie storiche.
Questa è la cronologia con il parallelo tra gli avvenimenti storico-politici della Germania e l'evoluzione delle ferrovie:

http://www.fh-merseburg.de/~nosske/EpocheII/e2x_h.html

Il sito è ricco di dati, documenti, manifesti e notizie storiche; lo consiglio a tutti gli appassionati di storia, non solo ferroviaria.
Il sito è in tedesco, ma con un traduttore online diventa abbastanza comprensibile:

http://www.fh-merseburg.de/~nosske/EpocheII/e2xd.html

Piero

Piero
Go to Top of Page

Carlo Rastelli

Italy
1664 Posts

Posted - 21 February 2010 :  12:21:50  Show Profile  Reply with Quote
Grazie della segnalazione Piero, io appartengo a quella schiera di appassionati di storia ferroviaria, navale, aerea e quant'altro; la storia è lì per noi, per insegnarci con i suoi errori ed i suoi moniti, affinchè non si possa ripetere, poichè la vita è un circolo dialettico, prima o poi si ripresenta sempre qualche situazione simile al passato e sta solo a che vive in questo presente variarne il corso con le proprie azioni ed i proprii pensieri.....

Ciao!
Carlo
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8261 Posts

Posted - 05 June 2010 :  23:09:12  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Un breve messaggio solo per dire che i lavori proseguono regolarmente.
Il paesaggio sta prendendo forma, anche se ci vorrà ancora del tempo per vederlo finito.
La foto che segue mostra il profilo definitivo del terreno ai lati del ponte in pietra:
la rete metallica è ricoperta da un primo strato di base realizzato con carta e colla vinilica; gli alberi sullo sfondo sono provvisori.

Ai due estremi del ponte sono state fresate le quattro sedi dei pali della linea aerea.
Nei prossimi giorni inizierà il rivestimento in pietra delle nuove opere in muratura realizzate in prossimità della centrale idroelettrica.



Piero

Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8261 Posts

Posted - 06 June 2010 :  08:39:25  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Il ponte in pietra è stato costruito nel 1990 e faceva parte del plastico che ho demolito un paio di anni fa.
La struttura era posta nel punto cruciale dell'impianto, dove si intersecavano anche una stazione nascosta (binario M), un raccordo a delta (binario M) e un doppio elicoidale (binario M e K).
Avevo impiegato un bel po' di tempo per progettare e costruire quell'intreccio di binari e non è stato facile prendere la dicisione di demolire tutto, ma in questi casi è meglio non pensare troppo e passare subito all'azione.

La foto che segue, scattata durante la demolizione del plastico, ritrae il punto esatto in cui era inserito il ponte, con la linea a doppio binario che sovrappassava una linea a binario unico in curva e in ascesa del 26 per mille.
Ad un livello inferiore era collocata la stazione nascosta.



Piero

Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8261 Posts

Posted - 13 June 2010 :  21:22:03  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
In cantiere si lavora assiduamente; c'è ancora tanto da fare, ma il paesaggio comincia a prendere forma.
La vegetazione è di prova.
Le foto non sono un granchè, ma le ho scattate molto velocemente.


Il modulo lo avevo immaginato così....




....sta venendo così:






La spalla dell'antico ponte metallico è già al suo posto, ma ha bisogno di nuove pietre di rivestimento.
Tra gli alberi si nota ancora la sede della vecchia linea a binario unico:




La zona dove verrà costruita la centrale idroelettrica: ho quasi terminato il rivestimento dei muri di contenimento e della piattaforma su cui verrà montato l'edificio con la sala macchine.
Sono visibili il canale di restituzione delle acque provenienti dalla turbina Pelton e il canale sotterraneo di scarico delle acque di superficie del bacino artificiale.
Nella parte alta trova posto il canale adduttore che convoglia le acque verso il bacino idrico.
Sul piano inclinato verrà montata la condotta forzata e il canale di scarico che convoglia le acque verso l'attraversamento sotterraneo.


Piero
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
11132 Posts

Posted - 13 June 2010 :  21:44:33  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Finalmente una foto del bimbo...
Mi piace, del resto non avevo dubbi, sarà un gioiellino.
I nuovi pezzi di muro sono belli quanto i primi.
La centrale è in costruzione o progetto?

Alberto
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8261 Posts

Posted - 13 June 2010 :  21:56:10  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Per avere i riferimenti ne ho realizzata una in cartone, ma nei prossimi giorni inizierà la costruzione dell'edificio definitivo.
La vegetazione sarà fitta e costituita da molte piante fatte a mano.

Piero

Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8261 Posts

Posted - 13 June 2010 :  23:18:44  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
In attesa del suo futuro prolungamento, la linea a binario unico si potrebbe arrestare provvisoriamente in corrispondenza di un paraurti, creando una semplice stazione di testa a servizio della centrale idroelettrica.
Lo scarso movimento passeggeri (tecnici addetti alla centrale) potrebbe essere garantito da uno Schienenbus, mentre uno o due carri pianali affidati a piccole macchine a vapore o diesel potrebbero effettuare la movimentazione di materiale.

Il capolinea provvisorio si potrebbe chiamare "Wasserkraft Franz Brücke":





Piero

Piero
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
11132 Posts

Posted - 14 June 2010 :  00:21:29  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Non si vive di soli schienenbus, visto che il ponte è del 1926 ci può arrivare anche una Kittel



Alberto
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8261 Posts

Posted - 14 June 2010 :  00:27:51  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
E' carinissimo, ottima idea, però mi sa tanto che questo è fuori epoca; nel 1926, ai tempi della Repubblica di Weimar c'erano già le DRG (http://www.marklinfan.it/documenti/nem806.pdf).
Però la storia racconta che la centrale idroelettrica è stata costruita nel 1957, quindi il Kittel più adatto dovrebbe essere quello delle DB (37253), ma come la mettiamo con la terza classe che è stata abolita nel '56?



Piero

Piero
Go to Top of Page
Page: of 14 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2022 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06