Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Svizzera - Diesel - Vapore
 RAm TEE
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page
Author  Topic Next Topic
Page: of 3

Nino Carbone

6299 Posts

Posted - 02 September 2019 :  11:05:54  Show Profile  Reply with Quote


- Filmati e foto RAm/DE TEE: https://www.youtube.com/watch?v=xMpNY83aIcQ -


- Filmato RAm/DE TEE fino al minuto 2.20: https://www.youtube.com/watch?v=61N7JJHQ7KQ


- Nino -
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5135 Posts

Posted - 27 October 2019 :  17:49:43  Show Profile  Reply with Quote


TEE Edelweiss in transito ad Altstetten (Zurigo) il 1° gennaio 1973. (Foto: Thomas Eckhardt)

Go to Top of Page

Nino Carbone

6299 Posts

Posted - 14 December 2019 :  11:54:29  Show Profile  Reply with Quote


- RAm TEE 501 "Edelweiss" / SBB-CFF / Lunghezza 113 cm / Condizioni di esercizio fine anni '50 / Epoca III -
(Articolo 39706) -




- Foto da: toytrains.it -



- Foto da: maerklin.de -



- Foto da: maerklin.de -



- Foto da: maerklin.de -



- Foto da: maerklin.de -



- Foto da: maerklin.de -


- Nino -
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5135 Posts

Posted - 26 March 2021 :  17:58:33  Show Profile  Reply with Quote


TEE Edelweiss nei pressi di Villachern, a inizio primavera del 1974. (Foto: Erwin Suter)
Go to Top of Page

Nino Carbone

6299 Posts

Posted - 30 April 2021 :  20:30:41  Show Profile  Reply with Quote

- Incidente del TEE “Bavaria” / RAm 501 -

- Il RAm TEE "Bavaria" nella stazione di Buchloe nell'estate del 1970 -



- Foto Collezione E. Bier -



Il 9 febbraio 1971 avvenne l’incidente che coinvolse il RAm 501 Monaco-Zurigo “Bavaria”, poco dopo la stazione di Aitrang.
(Aitrang è una cittadina di 2035 abitanti - 1632 nel 1970 - in Baviera nel sud della Germania a 84 km da Monaco e a 30 km da Füssen ubicata al confine con l’Austria)

Era una notte fredda con una fitta nebbia che limitava la visibilità, il TEE 56 era partito da Monaco alle 17.46 con la carrozza
pilota in testa e doveva raggiungere Kempten alle 19.01.

I passeggeri presenti sul TEE erano 53, il personale di bordo era composto da 6 persone.

Poiché i treni TEE avevano la priorità sugli altri convogli, dopo essere partito dalla stazione di Monaco il treno viaggiava
ad una velocità di 130-140 km/h.

Dopo la stazione di Aitrang la linea effettua una svolta a “S” rovesciata, prima a destra e poi a sinistra, questo richiede
una riduzione della velocità a 80 km/h.






Il RAm 501, che procedeva sui binari a destra con la carrozza pilota in testa, affrontava la curva verso destra a 125 km/h,
anziché 80 km/h, e deragliava proseguendo la sua corsa attraverso i binari a sinistra, per poi fermarsi in un fossato.

Le due vetture che seguivano, rimanendo agganciate, nel deragliamento subirono la stessa sorte della carrozza pilota.

La motrice, essendo più pesante, non seguì il resto del treno e rompendo l’agganciamento si sdraiò su un fianco,
invadendo i binari a sinistra.

Nel frattempo, in senso opposto sopraggiungeva un VT 98, che accorgendosi dell'incidente azionò il freno di emergenza,
andando comunque a impattare sulla motrice a 40 Km/h.






- Foto da: mx-schroeder.medium.com -





- Foto Collezione Carl Asmus -



Il triste bilancio fu di 2 morti e 6 feriti tra gli occupanti del VT 98 e di 26 morti e 33 feriti tra quelli del RAm 501,
anche i conducenti dei due treni erano tra le vittime.

Udendo, prima il rumore del deragliamento e poi della successiva collisione, un certo numero di abitanti di Aitrang accorse
sul luogo dell’incidente prestando i primi soccorsi ai feriti.

Non volendo aspettare i soccorritori, i civili iniziarono ad estrarre dai rottami gli occupanti dei treni, portandoli nelle proprie
abitazioni trasformando il piano terra delle stesse in ospedali di fortuna.

Quando arrivarono i soccorritori professionisti, alcuni interventi chirurgici urgenti vennero praticati direttamente sui tavoli
di cucina.

Nel frattempo parte della cittadina raggiunse il luogo dell’incidente, tanto che la polizia fu costretta ad allontanare la folla.

Il VT 98 venne demolito sul posto assieme alla carrozza pilota e alle due unità intermedie del RAm TEE, la motrice fu invece
recuperata e trainata a Zurigo, poi trasferita in Olanda per essere demolita presso le Officine Tilburg.

La linea ferroviaria rimase interrotta una settimana per la riparazione dei danni subiti dalla linea.

Alla fine dell’indagine, relativa alla causa del deragliamento del “Bavaria”, indagine che considerò tutte le possibilità,
gli ispettori giunsero ad una conclusione così motivata: “guasto del freno” senza dare altre ulteriori spiegazioni.




- La carrozza pilota con le vetture deragliate -



- Foto da: mx-schroeder.medium.com -





- Foto R.Wisckow / da: drehscheibe-foren.de -





- Foto R.Wisckow / da: drehscheibe-foren.de -



- La motrice deragliata rimasta sui binari -



- Foto da: mx-schroeder.medium.com -



- La curva dove avvenne l’incidente nel 1971 -
(Fotografia del 2015)



- Foto da: mx-schroeder.medium.com -



- Il "Bavaria" con materiale ordinario -

Fu quindi presa la decisione di sostituire la RAm TEE “Bavaria” con un treno composto da materiale ordinario.

- DB 218 sulla tratta non elettrificata tra Monaco e Lindau -
- Re 4/4 II con pantografo adattato alla catenaria DB/ÖBB tra Lindau e Zurigo (poi sostituite dalle Re 4/4 I) -


- Link correlato Re 4/4 TEE “Bavaria”: https://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=641&whichpage=3 -

- Il TEE 57 in arrivo a Monaco di Baviera con carrozza di rinforzo da Lindau e trainato dalla BR 218 003 il 27 marzo 1971 -



- Foto Claus-Jürgen Schulze -

- La Re 4/4 I 10033 con il TEE 67 a San Gallo il 9 marzo 1977 -



- Foto Claus-Jürgen Schulze -



- Fonte: mx-schroeder.medium.com -

- Nino / Michele (Su segnalazione di Piero Chionna)
Go to Top of Page
Page: of 3  Topic Next Topic  
Previous Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06