Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Germania - Locomotive a vapore
 BR 79

Note: You must be registered in order to post a reply.
To register, click here. Registration is FREE!

Screensize:
UserName:
Password:
Format Mode:
Format: BoldItalicizedUnderlineStrikethrough Align LeftCenteredAlign Right Horizontal Rule Insert HyperlinkInsert EmailInsert Image Insert CodeInsert QuoteInsert List
   
Message:

* HTML is OFF
* Forum Code is ON
Smilies
Smile [:)] Big Smile [:D] Cool [8D] Blush [:I]
Tongue [:P] Evil [):] Wink [;)] Clown [:o)]
Black Eye [B)] Eight Ball [8] Frown [:(] Shy [8)]
Shocked [:0] Angry [:(!] Dead [xx(] Sleepy [|)]
Kisses [:X] Approve [^] Disapprove [V] Question [?]

 
Check here to subscribe to this topic.
   

T O P I C    R E V I E W
Nino Carbone Posted - 30 June 2012 : 00:12:28
BR 79
1   L A T E S T    R E P L I E S    (Newest First)
Nino Carbone Posted - 30 June 2012 : 00:24:14

- BR 79 (Sassonia XV HTV) -





- Cenni di storia -

Nel 1916 le Ferrovie dello Stato della Sassonia commissionarono alla Maschinenfabrik Sächsischen (già Hartmann)
2 locomotive tender per servizio merci a 3+3 assi suddivisi in 2 gruppi su telaio "rigido", il motore era compound
a vapore surriscaldato, con classificazione:

- XV HTV -

La proposta iniziale per questa locomotiva fu quella di utilizzare il sottocarro a 6 assi con scorrimento laterale
"Gölsdorf" (utilizzato un anno dopo sulla "K" württemberghese), ma ci furono dubbi circa l'idoneità
di questo metodo.

A dispetto della loro semplice progettazione questo sistema non venne però ampiamente utilizzato.

Lo scorrimento degli assi venne progettato da Klien e Ewald Heinrich Lindner su suggerimento del capo
ingegnere delle Ferrovie della Sassonia.

Il sistema "Lindner" veniva utilizzato su locomotive con telai rigidi e assali accoppiati utilizzando assi cavi
(con scorrimento uno dentro l'altro), giunti cardanici e alberi guida che consentivano una migliore
iscrizione in curva grazie alla capacità di scivolare trasversalmente.

Lo scorrimento laterale era di 37 mm dalla loro posizione centrale.

I cilindri ad alta e bassa pressione erano suddivisi su ciasun lato e posti al centro della locomotiva.

Il surriscaldatore era del tipo Schmidt.

Le XV HTV si dimostrarono costose da gestire anche se le motorizzazioni avevano riscosso unanimi consensi.

Le 2 locomotive vennero conglobate nelle DRG come classe 79 e furono ritirate nel 1932.




- Dati tecnici -

- Anno: 1916 -
- Rodiggio: C C h4v -
- Lunghezza: 14.660 mm -
- Velocità massima: 70 km/h -
- Diametro ruote motrici: 1.400 mm -
- Potenza: ---- PSi -
- Diametro cilindri: 440/680 mm -
- Corsa: 630 mm -
- Griglia: 2.50 m2 -
- Pressione di esercizio: 15 kg/cm2 -
- Carico massimo per asse: 15.5 ton -
- Peso di servizio: 92.2 ton -

- Unità costruite: 2 -

- Unità riclassificate DRG: 2 -

- Numerazione DRG: BR 79 001-002 -




- Foto da: Taschenbuch Deutsche Lokomotiven -



- Foto copertina Werkfoto / Collezione J.Glöckner / da: eisenbahnstiftung.de -
- Fonti: Taschenbuch Deutsche Lokomotiven -
- en.wikipedia.org -

- Nino -

Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06