Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Germania - Vapore
 BR 18.3 (IV h Badese)
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 3

Alberto Pedrini

Italy
10541 Posts

Posted - 05 February 2012 :  23:29:58  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Clic sull'immagine per la scheda:



Alberto

Nino Carbone

5538 Posts

Posted - 18 March 2012 :  19:38:08  Show Profile  Reply with Quote

- BR 18.3 (Badese IV h) -



- Foto da: I Grandi treni dal 1830 ai giorni nostri / Clive Lamming / Edizioni Edison -



- Cenni di storia -

Nel 1915 le Ferrovie dello Stato di Baden (Bad.St.B.) commissionarono alla Maffei di Monaco 20 locomotive con rodiggio
2'C1' per poter espletare il servizio passeggeri in modo più efficiente nella Valle del Reno.

Anton Hammel, ingegnere capo della Maffei, aveva progettato per questa "Pacific" un motore compound a 4 cilindri
con doppia espansione, i 2 cilindri interni trasmettevano il moto al primo asse accoppiato e i 2 esterni al secondo,
furono macchine sofisticate e brillanti che riprendevano l'ormai celebre schema costruttivo della scuola bavarese.

I cilindri interni, essendo posizionati notevolmente più avanti, rendevano l'aspetto esteriore di questa macchina esclusivo
e anche il tender, insolitamente corto, con un solo carrello mobile e ravvicinato agli altri 2 assi fissi sul tender stesso,
contribuì a rendere inconfondibile l'aspetto complessivo della locomotiva.

La superficie di griglia era di 4.95 m2, le ruote motrici avevano un diametro di 2.100 mm, la potenza di 1.950 PSi.

Nonostante la sua caldaia a 3 sezioni fosse la più grande mai usata in Germania, la quantità d'acqua sulla superficie
di evaporazione al suo interno era ridotta, questo garantiva migliori prestazioni perché poteva raggiungere una
pressione maggiore, a scapito di consumi leggermente più elevati rispetto a quelli di altre Compound.

Ma come per tutte le locomotive a doppia espansione costruite nel sud della Germania, l'area del surriscaldatore era
di piccole dimensioni e questo permetteva al vapore di raggiungere la temperatura ottimale di soli 330° C.
assicurando un grande risparmio rispetto a macchine a espansione semplice di pari potenza.

Dovendo entrare in servizio sulla linea Francoforte-Basilea (335 km) la progettazione venne concepita come una macchina
per treni rapidi indicata per linee pianeggianti con una velocità massima di 155 Km/h, ma all'inizio la sua velocità venne
limitata a 110 km/h a causa della scarsa capacità di frenata dei convogli di allora.

Solo con l'arrivo di carrozze di nuova costruzione poterono finalmente correre a 140 Km/h.

La nuova locomotiva venne classificata:

- IV h -

Fu costruita dal 1918 fino al 1920 a 3 riprese e le ultime consegne avvennero direttamente alle DRG, (in quanto le Ferrovie
Badesi erano passate sotto l'Amministrazione unificata nel 1920) con la nuova classificazione:

- BR 18.3 -

Queste locomotive vennero assegnate al Deposito di Offenburg, essendo locomotive eleganti e veloci furono destinate
anche alla testa del nuovo treno di lusso delle DRG:

- "Il Rheingold" -

Percorrevano l’ultimo tratto Mannheim-Basilea di 256 km tra i castelli e i vigneti del Reno.

Nel periodo del suo servizio, per via della complessità costruttiva che richiedeva molta manutenzione, non venne
particolarmente gradita dai dirigenti degli Uffici Amministrativi, per questo motivo fu gradualmente sostituita,
per il traffico nella Valle del Reno, dalla nuova BR 01 unificata.

Dislocate nel nord della Germania fino all'anno 1942, furono in seguito assegnate tutte al Deposito di Brema su linee
prevalentemente pianeggianti, sulle quali si dimostrarono adatte e con risultati soddisfacenti.

Erano locomotive che richiedevano personale molto esperto, in grado di gestire al meglio il complesso abbinamento
dei cilindri di alta e bassa pressione.


Nel tempo, le loro notevoli prestazioni offuscarono diverse locomotive per treni rapidi di costruzione più recente.

Alla fine del conflitto mondiale erano 19 le locomotive del Gruppo 18.3 sopravvissute, (la BR 18 326 venne distrutta durante
la guerra), per le quali le DB non trovarono alcun tipo di servizio in quanto ritenute troppo onerose e questa fu la causa
principale della loro radiazione.

Con la ricostruzione delle infrastrutture e la normalizzazione del servizio ferroviario, si rese necessario per le DB, visto
il fabbisogno di locomotive, la ricostruzione di 3 BR 18.3 (313-316-323) già accantonate.

Vennero installate nuove caldaie e raggiunse nelle corse di prova la velocità di 165 km/h, ricevendo certificazione
di una guida straordinaria.

Prestarono per parecchi anni un prezioso lavoro presso l'Ufficio Collaudi di Minden.

Le ultime 2 locomotive DB (BR 18 316 e BR 18 323) furono ritirate nel 1969 e preservate entrambe a scopo museale.




- Dati tecnici -



- Anni: 1918/1920 -
- Rodiggio: 2'C1' h4v -
- Lunghezza: 23.230 mm -

- Diametro ruote motrici: 2.100 mm -
- Diametro ruote carrello portante: 990 mm -
- Diametro ruote Bissel posteriore: 1.200 mm -
- Velocità massima: 140 km/h -

- Distribuzione: Heusinger -

- Potenza: 1.950 PSi -
- Diametro cilindri interni A.P.: 440 mm -
- Diametro cilindri esterni B.P.: 680 mm -
- Corsa: 680 mm -
- Griglia: 4.95 mt2 -
- Pressione di esercizio: 15 kg/cm2 -

- Peso di servizio: 97 ton -
- Peso aderente: 54.3 ton -
- Carico massimo per asse: 17.9 ton -

- Tender badese: 2'2 T 29.6 -
- Capacità carbone: 9 ton -
- Capacità acqua: 29.6 m3 -

- Unità costruite: 20 -

- Industria costruttrice: Maffei di Monaco -

- Numerazione DRG: BR 18 301>303 / 311>319 / 321>328 -




- Immagini -

- BR 18 323 nel 1950 -



- Foto da: worlrailfans.info -



- BR 18 316 - Deposito di Vohwinkel nel 1960 -



- Foto Collezione H.Dahlhaus / da: bahnen-wuppertal.de -



- Le museali -

- BR 18 323 (DB) - Monumento a Offenburg -
- BR 18 316 (DB) - Museo Tecnico di Mannheim -
- BR 18 314 (ex D/DR 02 314) - Museo Tecnologia di Sinsheim -

- Nel 1948 ci fu uno scambio di locomotive a vapore tra le DB e le D/DR:
la BR 18 434 (S3/6) alle DB e la BR 18 314 alle D/DR -.


- BR 18 323 - Monumento a Offenburg -



- Foto Peter Buck / da: de.wikipedia.org -



- BR 18 316 -



- Foto da: panoramio.com -



- BR 02 0314 D/DR (ex BR 18 314 DB) -



- Foto da: de.wikipedia.org -



- Modelli Märklin -

- 39020 -



- Foto Frits Osterthun -



- 39021 -



- Foto Alberto Pedrini -



- 39021 -



- Foto Frits Osterthun -



- 39022 -



- Foto Frits Osterthun -



- Foto copertina / da: Guida alle locomotive a vapore / Luciano Greggio / Arnoldo Mondadori Editore -

- Fonti -
- Märklin -
- Taschenbusch Deutsche Dampflokomotiven -

- Nino Carbone / Gian Michele Sambonet -
Go to Top of Page

marcello bellini

Italy
43 Posts

Posted - 19 March 2012 :  10:13:47  Show Profile  Reply with Quote
Bella, una delle piu' belle macchine delle ferrovie tedesche........sono in attesa da diversi anni della versione in epoca terza ma la Marklin
sembra che per il momento non abbia nessuna intenzione di realizzarla e non ne vedo il motivo.....peccato.

un saluto

marcello
Go to Top of Page

Nino Carbone

5538 Posts

Posted - 19 March 2012 :  10:49:29  Show Profile  Reply with Quote

- In effetti è una gran bella locomotiva, anch'io aspetto la versione di Epoca III, prima o poi, mi auguro, verrà proposta -
- Bisognerà vedere se la versione a 2 o 3 luci, ma l'importante è che sia prodotta -
- Non ci resta che aspettare fiduciosi -
- Nino -

Go to Top of Page

marcello bellini

Italy
43 Posts

Posted - 19 March 2012 :  11:48:07  Show Profile  Reply with Quote
Ciao Nino, oltretutto visto il grande successo che ha tra noi marklinisti l'epoca terza ancor di piu' non capisco l'assenza della su detta epoca,
le vendita non mancherebbero, o sbaglio.

un saluto

marcello
Go to Top of Page

Nino Carbone

5538 Posts

Posted - 19 March 2012 :  15:29:11  Show Profile  Reply with Quote


- Marcello la penso perfettamente come te, se questa locomotiva venisse prodotta anche per l'Epoca III sarebbe sicuramente
un'ulteriore successo -
- L'Epoca III, poco considerata modellisticamente da Märklin negli anni '70 e '80 è stata poi rivalutata
a partire dagli anni '90, sicuramente il riscontro positivo delle vendite avrà incentivato a continuare -
- Comunque è mia opinione che quando si "crea" un modello lo stesso andrebbe prodotto a 360° per soddisfare,
(in fatto di Epoche), le esigenze di tutti i modellisti -
- Ma qui si sconfina in programmazioni aziendali che non sempre sono in linea con le attese degli appassionati -
- Le novità annuali, infatti, scontentano sempre qualcuno -

- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

5538 Posts

Posted - 20 March 2012 :  00:45:53  Show Profile  Reply with Quote


- 39025 -





- Foto Frits Osterthun -


- Nino -
Go to Top of Page

Frits Osterthun

Netherlands
163 Posts

Posted - 26 April 2012 :  21:07:26  Show Profile  Visit Frits Osterthun's Homepage  Reply with Quote

Baureihe 18 316 with extended boiler



Liliput 104021 ~ Frits Osterthun © 2012

Go to Top of Page

Nino Carbone

5538 Posts

Posted - 27 August 2013 :  11:56:08  Show Profile  Reply with Quote


- BR 18 323 - Deposito di Minden 1966 -



- Foto Dietrich Bothe / da: db-bundesarchiv.de -


- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

5538 Posts

Posted - 17 September 2013 :  23:18:40  Show Profile  Reply with Quote


- BR 18 323 con treno di prova a Bebra il 6 agosto 1957 -



- Foto Carl Bellingrodt / Collezione Helmut Dahlhaus / da: bahnen-wuppertal.de -


- Nino -
Go to Top of Page

Frits Osterthun

Netherlands
163 Posts

Posted - 17 January 2014 :  21:12:41  Show Profile  Visit Frits Osterthun's Homepage  Reply with Quote

Badische IVh auf der Dreimühlentalbahn von Jacq Damen

on location at Helmond, the Netherlands (21/10/2009)



Frits Osterthun © 2014

Go to Top of Page
Page: of 3 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06