Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Area appassionati Märklin
 Le pagine dei Soci del Club
 La pagina di Fabrizio Mazzari
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

Staff

Italy
340 Posts

Posted - 01 November 2012 :  23:04:57  Show Profile  Reply with Quote
Clicca sull'immagine per vedere la pagina

Gian Michele Sambonet

Italy
2692 Posts

Posted - 24 November 2019 :  09:40:53  Show Profile  Reply with Quote
Ciao Fabrizio, inauguro la tua area con una serie di domande.
Sto realizzando un diorama che per diversi aspetti è molto, ma molto simile al tuo deposito per locomotive, che mi piace tantissimo per come lo hai realizzato e dal quale sto traendo ispirazione. Ho la tessa piattaforma, le stesse rimesse e le stesse strutture Faller, che avevo acquistato tempo fa e solo ora mi sono deciso a mettere in opera.

Domande:

1 - Che luci hai utilizzato sui muri all'esterno delle rimesse?
2 - Le cappe per i fumi all'interno delle rimesse le hai realizzate tu?
3 - I portoni delle rimesse sono motorizzati? Vorrei applicare dei servomotori ma non ho le idee chiare.
4 - I ceppi gialli sui binari di fuga della piattaforma???
5 - All'uscita delle rimesse, sul terreno tra un portone e l'altro, ci sono delle colonnine, sono bocchette per idranti?
6 - Raccontami della gru per il carbone che ho visto hai reso funzionante. Si muove anche sui suoi binari?
7 - Come hai risolto per l'alimentazione del binario in corrispondenza della fossa per le ceneri?

Altre domande arriveranno...
Go to Top of Page

Fabrizio Mazzari

Italy
464 Posts

Posted - 24 November 2019 :  15:41:18  Show Profile  Visit Fabrizio Mazzari's Homepage  Reply with Quote
Partiamo con ordine, cerco di dare risposta a tutti i tuoi quesiti.
La rimessa è ricavata dal set Marklin 72883, ogni particolare riverniciato con aerografo e colori acrilici mantenendo le tonalità dei colori originali.
Lateralmente i fili elettrici posati sui supporti presenti nel kit sono realizzati con filo da cucire in seta; la scelta della seta è perché non rilascia troppa peluria che col tempo diventa antiestetica; prima si posarli li ho passati su un panetto di paraffina, questo per stabilizzarli e renderli meno sensibili alle variazioni di umidità che incide sulla tensione con rischio di strappare i supporti; rifiniti con vernice scura acrilica.
Ho aggiunto i lampioni che sono di produzione Lineasecondaria cosi come alcuni pali in legno con lampada, alimentati in cc
Internamente la rimessa è stata verniciata sempre con colori acrilici e ho inserito alcuni elementi di arredo e attrezzature eliminando il meccanismo per l'apertura/chiusura dei portoni azionato dalla loco quando arriva a fine binario.
In effetti avevo valutato la possibilità di azionare i portoni con un meccanismo sottoplancia ma poi ho rinunciato per non complicarmi troppo la vita.
L'illuminazione interna oltre a quanto compreso nel kit è integrata con delle stiscie di tre led colore bianco caldo per rendere la luce più uniforme.
La parte rialzata del tetto non è incollata ma solo appoggiata ad incastro per consentire la manutenzione e la pulizia dei binari e eventuali riparazioni interne.
Le cappe di aspirazione fumi sono una mia realizzazione, le immagini dei particolari sono sul mio photo album. Sono effettiavente passanti e consentono al fumo emesso dalla loco di uscire dal tetto. Ho sostituito il camino presente nel kit con un tubicino in ABS adattando il cappelletto di copertura. I tiranti sono realizzati con filo da cucire in seta; avevo trovato alcune immagini al vero di queste controventature.
All'uscita delle rimesse le colonnine scure non sono prese per idranti ma fermi realmente posti in prossimtà del limite massimo di apertura dei portoni e servono per tenere bloccato aperto il portone stesso. Immagini al vero tratte da Eisenbahn Journal.
Al vero sono profilati in acciaio profilo ad H con un fermo scorrevole passante nella parte superiore. Io le ho realizzati con un profilo ad H in ottone, forate per inserire il perno.
I ceppi gialli sulle fughe della piattaforma sono Roco cod 40004 e anche in questo caso le ho trovate fotografate su immagini d'epoca.
Il mancorrente che circonda la piattaforma è realizzato con profilati in ottone e saldati.
La gru deposito carbone è Marklin 76510, già predisposta per il digitale, si sposta sui suoi binari.
La fossa di ispezione è completamente autocostruita, trovi le immagine sul mio photo album.
Immagine dettagliate qui:
http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=3382&whichpage=2
Il funzionamento lo puoi vedere su you tube:
https://www.youtube.com/watch?v=-FfqLNMK3Pk
Sono a disposizione per ulteriori approfondimenti.



Fabrizio.
Go to Top of Page

Riccardo Bastianelli

Italy
3050 Posts

Posted - 24 November 2019 :  18:14:08  Show Profile  Reply with Quote
Lo scalo di Fabrizio si trova presso la sede sociale. Se vieni per l'apertura di inizio anno puoi vederla dal vivo
Ti confermo che è un capolavoro

Riccardo
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
2692 Posts

Posted - 24 November 2019 :  18:51:45  Show Profile  Reply with Quote
Fabrizio ti ringrazio infinitamente per tutte le preziose spiegazioni e per il tempo che mi hai dedicato. Il sistema della fossa è veramente geniale! La gru pensavo fosse la Faller elaborata.
Per i portoni esistono dei servomori piccolissimi che si possono montare sotto il tetto all'ingresso per non vederli, ma bisogna modificare il sistema in dotazione con un meccanismo a cremagliera.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
2692 Posts

Posted - 24 November 2019 :  18:55:03  Show Profile  Reply with Quote
Già in foto me ne sono innamorato, Riccardo, ma cercherò di organizzarmi per venire a vederla dal vivo in sede.
Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06