Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Germania - Triebwagen
 VT 12.5 (612)
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Nino Carbone

4510 Posts

Posted - 21 December 2012 :  19:22:04  Show Profile  Reply with Quote
VT 12.5 (612)

Nino Carbone

4510 Posts

Posted - 21 December 2012 :  23:06:42  Show Profile  Reply with Quote

- Link collegato VT 08.5 /12.6 (613) DB: http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=740 -

- VT 12.5 / 612 / DB -





- Cenni di storia -

Con l'esperienza acquisita attraverso l'automotrice sperimentale VT 92.5 (1951), nel 1953 fu introdotto
il VT 12.5 per essere assegnato al traffico veloce sulle linee regionali con servizio di seconda e terza classe,
era derivato dal VT 08.5 del 1952, che invece era destinato al solo servizio di seconda classe.

Nel 1953 furono costruiti 4 treni a 3 elementi (Motrice - Unità intermedia - Unità pilota)
dall'industria Rathberger di Monaco con motore diesel MAN a 12 cilindri da 8.000 kW ai quali venne
attribuita la classificazione:


- VT 12.5 (punto cinque) - (VT 12 501-504) -



Le VT 12.5 svolsero un ruolo importante nei collegamenti della Germania del Nord non ancora elettrificata.

Stazionavano nei deposito di Amburgo-Altona e con un persorso a "raggiera", che partiva da Amburgo,
raggiungevano altre città come Flensburg, Hannover, Kassel e Brema.

Nel maggio 1954 le VT 12.5 inaugurarono il servizio "København Express"
collegamento tra Amburgo e Copenaghen, che prevedeva anche l'imbarco sui traghetti.

Successivamente, dal 1956, questi convogli disposero di posti a sedere di prima e seconda classe.




- Seconda consegna -

Tra il 1956 e il 1957 avvenne la seconda consegna di ulteriori 8 motrici (VT 12 505 -512)
sempre dalla Rathberger di Monaco e di 9 unità intermedie dalla WMD (VM 12 505-5013).

(WMD / Waggonbau und Maschinenbau Donauwörth)

Sempre tra il 1956 e il 1957 cinque unità pilota in "soprannumero" provenienti dalla classe VT 08.5
(VS 08 509-513) furono ricostruite dalla Rathberger e conglobate alla classe VT 12.5 con classificazione:

- VS 12 505 - 509 -

Nel 1958 in convogli in servizio attivo, di composizione variabile, erano solo 8, con molte unità inutilizzate
e dal 1962 il parco dei VT 12.5 era composto da:

- 4 convogli di 3 unità (motrice-intermedia-pilota) -




- 4 convogli di 4 unità (motrice-intermedia-motrice) -



Negli anni '60 le 5 unità "pilota modificate" rimasero nuovamente inutilizzate,
riclassificate come VS 12.6
(punto sei) furono impiegate per formare i convogli VT 12.6 (punto sei)
nati dalla conversione delle VT 08.5 in unità di prima e seconda classe,
che andarono ad affiancarsi alle VT 12.5 nel servizio pendolare.

Dal 1968, con la nuova classificazione secondo le norme UIC dell'Epoca IV, divennero:

- 612 -

Questi treni furono tutti ritirati nel 1985.




- Il servizio con la Danimarca -

Automotrici a tre unità, in servizio giornaliero, furono adattate dal 1954
per l'impiego sui traghetti verso la Danimarca, tra Großenbrode (Germania) e Gedser (Danimarca).

(Il servizio tra Großenbrode e Gedser rimase attivo tra il 1954 e il 1963)

Per questo motivo i convogli furono equipaggiati di ganci ad uncino per un migliore ancoraggio a bordo
ed i telai vennero alzati di 50 mm., furono tradotte tutte le scritte e le informazioni di bordo
per il suo impiego in territorio danese.

Alcune motrici e intermedie del secondo lotto, furono assegnate al "Copenhagen-Express".

Con l'apertura, il 14 maggio 1963, del Terminal Traghetti a Puttgarden (Germania), si inaugurò la linea
"*Volo degli uccelli", questo non comportò cambiamenti per il collegamento ferroviario diretto
in Danimarca e precisamente con Rødby, i VT 12.5 vennero indirizzati su questo nuovo "Terminal".


Il Terminal dei traghetti di Puttgarden fu inaugurato il 14 maggio 1963 dal Re danese Federico IX e Presidente tedesco Heinrich Lübke.

La stazione è stata molto importante fin dall'inizio, dal momento che gran parte del traffico merci
e passeggeri transitò da questo scalo verso la Scandinavia.




- Foto da: ferryto.it -

Con l’orario estivo 1965/66 al "Copenhagen-Express", proprio a Copenhagen, venne aggiunto un treno
veloce verso Oslo passando per Stoccolma, in questo modo, in una sola giornata di viaggio,
con partenza da Amburgo, si potevano raggiungere le capitali scandinave.

Fino al maggio del 1967 il tragitto Amburgo-Copenhaghen venne espletato dai treni della serie VT 12.5.

Successivamente entrarono in servizio mezzi più sofisticati e le VT 12.5 vennero
utilizzate fino al 1985 in altre tipologie di servizio su altre linee.




- Interni -



- Foto Beh Mike / da: rail.lu -

La motrice (VT) aveva una disposizione diversa rispetto a quella della VT 08.5,
un vano per bagagli e posta con un corridoio centrale e posti a sedere di seconda classe.

La vettura intermedia (VM) disponeva di corridoio centrale e una suddivisione fra prima e seconda classe.

L'unità pilota (VS) aveva due scompartimenti con corrodoio centrale e posti di prima e seconda classe.




- Dati tecnici -

- Differenze esterne ed interne tra VT 12.5 (612) e VT 08.5 / VT 12.6 (613) -
Molto simili nell'aspetto esteriore, i VT 12.5 (612) potevano essere distinti dai VT 08.5 /VT 12.6 (613) dalle porte d'ingresso centrali.

Rispetto ai treni VT 08.5 avendo la porta d'ingresso centrale avevano un'altro disegno e un'altra disposizione dell'arredamento interno e di conseguenza lo spazio per i passeggeri.

Un'altra differenza interna riguardava il sistema di riscaldamento, i VT 12.5 avevano il riscaldamento centralizzato,
i VT 08.5 erano dotati riscaldamento autonomo su ogni singola vettura.




- Anni: 1953/1957 -
- Rodiggio: B'2' + 2'2' + 2'2' (3 unità) -
- Sigle caratteristiche: BDPost ym + AB ym + AB ym (3 unità) -
- Velocità massima: 140 km/h -
- Diametro ruote motrici: 940 mm. -
- Diametro ruote carrelli: 900 mm. -
- Lunghezza: 80.220 mm. (3 unità) -
- Potenza: 8000/1.000 kW -
- Motore: Diesel MAN a 12 cilindri -
- Trasmissione: idraulica -
- Peso di servizio: 121.4 ton. (3 unità) -
- Carico massimo per asse: 18.0 ton. -
- Posti a sedere: 203/214 -
- Costruttori: Rathberger Monaco / Donauwörth (WMD) -

- Tutte le unità disponevano di sistema di sicurezza Sifa-Indusi -




- Differente disposizione interna tra unità pilota originali (VS 12 501-504) e modificate (VS 12 505-509) -

(Oltre al differente arredamento, le modificate, provenienti dalle VS 08, avevano anche una diversa disposizione della finestratura,
della collocazione delle porte di accesso centrali, presenti sulle originali, assenti sulle modificate)




- Schema da: db58.de -



- Numerazioni -
- Epoca III -

- Motrici: VT 501-512 (12) -
- Carrozze intermedie: VM 501-513 (13) -
- Carrozze pilota: VS 501-504 (4) + 505-509 (5 ricostruite) -




- Riclassificazione Epoca IV -

- Motrici: 612 501 / 512 (12) -
- Carrozze intermedie: 912 501 / 513 (13) -
- Carrozze pilota: 912 601 / 604 (4) -




- Immagini -

- Il "København-Express" sbarca a Copenaghen dal traghetto "Deutschland" nel 1954 -



- Foto Klaus Wedde -



- VT 12.5 lascia il traghetto "Theodor Heuss" a Großenbrode nel 1959 -



- Foto Flodur 44 / da: commons.wikipedia.org -



- 612 502 a 2 elementi - Salzgitter-Lebenstedt - 3 dicembre 1983 -



- Foto Andreas Schmidt / da: db-eierkoepfe.lokfoto.de -



- 612 a 3 elementi - Amburgo 1971 -



- Foto Gunnar W. Christensen -



- Museale a 4 elementi -

Nel 1998 un gruppo di tifosi dello Stoccarda ottenne il recupero delle motrici 506 e 507
e delle unità intermedie 501 e 507.

Dopo il restauro il treno venne ribattezzato "Stuttgarter Rössle" (Destriero di Stoccarda)
su cui è stato applicato lo stemma della città tedesca.



Viene utilizzato a 4 elementi per viaggi "nostalgia".

- Motrice 612 506 - Intermedia 912 501 - Intermedia 912 507 - Motrice 612 507 -




- Interno cabina della 612 507 -



- Foto Baier / da: de.wikipedia.org -



- VT 12 506/507 a Lähn (Tirolo) il 1 settembre 2007 -



- Foto Mirko Kiefer - da: bahnbilder.de -



- Modello Roco Digital AC -

- 69132 -



- Foto da: reynaulds.com -



- *Linea "Volo degli uccelli" - Vogelfluglinie (tedesco) / Flugleflugtlinien (danese) -
- E' un corridoio di trasporto tra Copenaghen e Amburgo, analogia con l'importante rotta di migrazione degli uccelli tra L'Artico,
la Scandianvia e L'Europa Centrale -
- Fonti: Clive Lamming / db58.de / Taschenbuch Deutsche Triebwagen / de.wikipedia.org - roco.cc -
- Foto copertina: Taschenbuch Deutsche Triebwagen -
- Nino Carbone / Gian Michele Sambonet -
Go to Top of Page

Nino Carbone

4510 Posts

Posted - 16 January 2013 :  15:42:17  Show Profile  Reply with Quote


- Parata di "Triebwagen" ad Amburgo-Altona il 23 luglio 1978 -

- 612 e 601 -




- Foto da: fotocommunity.de -


- Nino -
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10299 Posts

Posted - 29 July 2013 :  21:54:04  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
In arrivo il modello Roco, con 4 canzoni nel decoder?

http://youtu.be/hrptBSXUbKs

Alberto
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06