Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Scala Z
 Plastici in scala Z dei soci del Club
 Il plastico USA in Z di Raffaele Picollo
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 14

Alberto Pedrini

Italy
10299 Posts

Posted - 03 October 2014 :  22:14:40  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Orologiaio

Alberto
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7134 Posts

Posted - 04 October 2014 :  00:15:47  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Molto molto bello.
Imperia è piccola, sapevo che stavi lavorando a questo mulino

Piero
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 04 October 2014 :  14:43:45  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Caspita! E la Liguria è ancora più piccola!

Raf
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 10 October 2014 :  19:22:02  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Aggiornamento:
Oggi ho terminato il cablaggio del plastico e, così, vi invio alcune foto ed un elenco dei principali componenti attivi che ho usato (non tutti sono visibili in questi scatti, in quanto sono installati in altre parti del plastico).
Iniziamo con un elenco dei componenti, magari utili anche per mostrare alcuni dispositivi che possono essere utilizzati con Arduino e le relative funzionalità possibili:


  • 1 Alimentatore stabilizzato 230Vac/12Vdc da 240W;

  • 2 Regolatori di tensione con uscita a 5Vdc per alimentazione dei vari circuiti eletronici e 10Vdc per alimentazione deviatoi elettrici Märklin;

  • 1 Arduino Mega 2560 Rev.3, il cuore del sistema;

  • 10 Coppie di sensori IR (TEFT4300+TSUS4300)per rilevazione della posizione dei treni;

  • 1 Scheda motore con Hbridge L298N, ovvero dotata di due uscite PWM da max 2A e tensione variabile 0-12Vdc, per alimentazione treni;

  • 2 Schede da 8 relè ed ingressi optoisolati per comando deviatoi elettrici Märklin e per sezionamento di 4 circuiti di binario;

  • 2 Schede Adafruit PWM a 12 bit e 16 uscite per alimentazione micro LED, azionamento servomotori di movimento dei deviatoi della linea della miniera, sezionamento cuori e circuiti di binario, collegamento su BUS I2C;

  • 1 Scheda da 8 relè ed ingressi optoisolati per comando circuiti di potenza azionati dalle schede PWM;

  • 2 Display 4righe x 20 caratteri per gestione del sistema, con interfaccia su BUS I2C;

  • 1 Scheda MOSfet a 6 uscite per accensione LED di illuminazione principale del plastico;

  • 1 Scheda audio MP3 interfacciata con Arduino su linea seriale per riproduzione suoni sincronizzati col movimento treni;

  • 1 Memoria EEPROM I2C 24LC256 per memorizzazione parametri di funzionamento delle loco ed altri dati;

  • 3 Sensori IR per lettura segnali da telecomando su tre lati del plastico, per un maggiore controllo.


Ed ecco una visione integrale della parte inferiore del plastico



Un particolare della scheda Arduino e delle principali schede che ho montato attorno



Altro particolare, questa volta dell'alimentatore e delle schede PWM che gestiscono i servocomandi di azionamento dei 2 deviatoi della linea della miniera e della scheda relè per i circuiti di potenza, vale a dire i sezionamenti di binario e le alimentazioni dei cuori dei deviatoi (che sono artigianali, di tipo slanciato e con traversine di tipo americano, per un maggiore realismo...):



Adesso, finalmente, posso dedicarmi alla realizzazione del paesaggio ed alla programmazione del sistema (che già da tempo funziona molto bene ed è stato testato per alcuni mesi, ma voglio inserire alcune ulteriori funzioni).

Cosa ne pensate?
Secondo me, questo plastico è stata una buona scusa anche per fare esperienza con Arduino e provare a fare funzionare i vari dispositivi, dimostrando la potenza (specialmente confrontata col basso costo) di un sistema del genere.

Raf
Go to Top of Page

Riccardo Bastianelli

Italy
2929 Posts

Posted - 10 October 2014 :  20:40:46  Show Profile  Reply with Quote
Scusa la domanda: se hai un problema in fiera... sei in grado di metterci le mani, lontano da casa e con la pressione dell'apertura al pubblico?
Per il resto, tanto di cappello!

Riccardo
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 10 October 2014 :  21:05:27  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Dipende da cosa mi capita... Ho una serie completa di ricambi dei componenti, uno schema dettagliato.
Prevedo il prevedibile, per il resto, non posso che sperare bene. E mi porto tester, saldatore e lenti di ingrandimento.
Il mio principale problema è quello di perdere le lenti!!!

Raf
Go to Top of Page

Marino Di fazio

Italy
1347 Posts

Posted - 10 October 2014 :  21:49:37  Show Profile  Reply with Quote
E' impressionante quello che hai fatto sotto il plastico! Certo il sistema digitale tradizionale aiuta moltissimo i cablaggi, quello che hai fatto tu in analogico è qualche cosa di grande, complimenti!
Ora aspettiamo di vedere il paesaggio

Marino
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10299 Posts

Posted - 10 October 2014 :  22:47:08  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Raf, sei forte, al contrario di quelli che blaterano teorie su come fare le cose e non combinano un tubo tu stai zitto e arrivi con le astronavi, immagino non manchi la macchinetta del caffè elettrica nel dormitorio dei minatori figli dei fiori, nel caso ne prenoto una tazzina.

Alberto
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 10 October 2014 :  22:49:47  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Mi diverto!

Raf
Go to Top of Page

Luca Peloso

Italy
1597 Posts

Posted - 10 October 2014 :  23:05:26  Show Profile  Reply with Quote
Raf,
mi fai morire ...
io mi devo mettere gli occhiali più le lenti di ingrandimento per svitare una vite e tu mi crei delle meraviglie grandi come uno spillo.
Quando mi farai conoscere Arduino e capire come funziona apprezzero meglio il tuo lavoro nel frattempo tanta invidia
Complimenti

Luca
(avana)
Go to Top of Page
Page: of 14 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06