Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Scala Z
 Plastici in scala Z dei soci del Club
 "Schwindeltal" ovvero "Valle delle Vertigini"
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 6

Roberto Trecca

Italy
375 Posts

Posted - 26 March 2017 :  18:24:31  Show Profile  Reply with Quote
Non ho parole rocce e vegetazione perfetta per un ambiente montano.
Complimenti!
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 03 April 2017 :  21:12:31  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Terminata la fase di silenzio dovuta al fatto che la sua presentazione a Bergisch Gladbach doveva essere una anteprima, posso adesso postare foto ed informazioni sull'ultima mia creazione: Schwindeltal, ovvero la Valle delle vertigini.

E' un lavoro che ho incominciato a costruire ai primi di gennaio, quando sono stato invitato dal mio amico Nicola, a nome dello Stammisch Untereschbach, a partecipare alla loro mostra celebrativa dei 25 anni di vita del Club.
Volevo infatti realizzare qualcosa che fosse al tempo stesso semplice e veloce da costruire, di forma e presentazione inconsueta. Il materiale principalmente utilizzato per la costruzione, infine, doveva celebrare il luogo in cui si sarebbe tenuta l'esposizione: una antica cartiera.

Last but not least, dovevo assolutamente perfezionare alcune tecniche necessarie per il prosieguo dei lavori su Eulenschlucht, come la realizzazione delle rocce ed il collegamento via Bluetooth per la completa gestione del plastico.

Ecco quindi Schwindeltal, ovvero un vero e proprio plastico racchiuso in una cornice, per uno spessore interno di soli 5,5cm.



Negli scorsi messaggi avevo postato alcune foto di particolari. Ora si può vedere da dove essi provengano. Nei miei plastici, mi piace realizzare spazi contenenti diversi soggetti interessanti da scoprire e fotografare.
Anche in poco spazio, come in questo caso, è possibile incuriosire l'osservatore sulle diverse parti del plastico, in modo da non creare un soggetto troppo uniforme e noioso.
Ho già idea di come aggiungere ulteriori dettagli e particolari per cui, nei prossimi tempi, il plastico si arricchirà di piccoli ma importanti cose da scoprire.

Ecco una vista di profilo: Lo spessore totale non raggiunge i 10cm, cornice compresa.



Il plastico consente ad un convoglio, di lunghezza ovviamente limitata (a me piace fare viaggiare uno schienenbus con uno o due carri al rimorchio) di partire e ritornare alla stazione di destra dopo avere fatto un certo numero di apparizioni sul binario al centro del plastico.
Il poco spazio, la presenza di segnali luminosi (per linee secondarie, autocostruiti) funzionanti, della scenografia e dell'effetto giorno-notte (arricchito dalla simulazione del movimento della luce del sole) fanno il resto e, a detta di tutti, questo plastico riesce ad attrarre l'attenzione.

Personalmente, poi, il fatto di potere impartire i comandi al plastico ma, soprattutto, di visualizzare ogni tipo di informazione circa lo stato dell'intero sistema sul proprio smartphone o tablet, dà un valore in più al tutto.


Raf
Go to Top of Page

Roberto Trecca

Italy
375 Posts

Posted - 03 April 2017 :  21:17:54  Show Profile  Reply with Quote
Raffaele hai fatto una cosa fantastica!
Non ho parole, quello che mi ha colpito maggiormente della scenografia è la riproduzione della flora alpina ( non che il resto sia da meno) perfettamente riprodotta in scala.
Ancora complimenti per l' inventiva di questa realizzazione.
Poi chi dice che non ha spazio per un plastico deve vedere il Tuo lavoro.
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 03 April 2017 :  21:25:41  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Grazie Roberto. Io cerco sempre di fare il massimo, anche perché confrontarsi con gli esperti di modellismo in scala Z vuole dire non trascurare mai nulla.
Soprattutto qui in Germania, dove il modellismo ferroviario è molto diffuso, ottengo grandi soddisfazioni personali che mi spingono a cercare di fare sempre meglio.

Raf
Go to Top of Page

Roberto Trecca

Italy
375 Posts

Posted - 03 April 2017 :  22:14:00  Show Profile  Reply with Quote
Si vede!!
La mia passione sono i miniplastici è questo devo dire che ne somma tutte le peculiarità in più può essere un bellissimo complemento di arredo.
Go to Top of Page

Roberto Trecca

Italy
375 Posts

Posted - 03 April 2017 :  22:15:56  Show Profile  Reply with Quote
Dimenticavo, gestito con Arduino?
Go to Top of Page

Carlo Rastelli

Italy
1663 Posts

Posted - 04 April 2017 :  02:04:26  Show Profile  Reply with Quote
Sinceri complimenti per la stupenda realizzazione Raf ed anche per l'idea geniale che hai avuto, non capita spesso vedere dei lavori così geniali ed ottimamente realizzati!!!!

Ciao!
Carlo
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 05 April 2017 :  18:54:16  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Certo Roberto, nei miei ultimi lavori uso sempre Arduino.

Raf
Go to Top of Page

Raffaele Picollo

Italy
1027 Posts

Posted - 05 April 2017 :  18:54:49  Show Profile  Visit Raffaele Picollo's Homepage  Reply with Quote
Grazie Carlo!

Raf
Go to Top of Page

Francesco Russo

Italy
94 Posts

Posted - 05 April 2017 :  19:31:21  Show Profile  Visit Francesco Russo's Homepage  Reply with Quote
Congratulazioni vivissime per il magnifico ed originale "quadro"!


Francesco

zetna220@gmail.com

https://sites.google.com/view/zetna220
Go to Top of Page
Page: of 6 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06