Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Svizzera - Elettriche
 Re 6/6
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 3

Pier Giorgio Ponzio

Italy
80 Posts

Posted - 27 December 2012 :  18:32:48  Show Profile  Reply with Quote
e all'uscita della breve galleria Tourniquet, tra le gallerie elicoidali Pianotondo e Travi, agosto 2007
(P.G. Ponzio)
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10222 Posts

Posted - 14 July 2013 :  14:27:47  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Ultimo set fotografico di luglio, la Re6/6 Hag ha voluto posare ad ogni costo.


Alberto
Go to Top of Page

Nino Carbone

3593 Posts

Posted - 26 May 2018 :  16:32:56  Show Profile  Reply with Quote

- Integrazione alla presentazione di Gian Michele Sambonet -
- I 4 prototipi Re 6/6 -

Nel 1972 vennero consegnati alle SBB 4 prototipi di locomotori Re 6/6:

- 2 a cassa snodata dal primo progetto (Re 6/6 11601-11602) -
- 2 a cassa rigida dal progetto successivo (Re 6/6 11603-11604) -


Messe a confronto, dopo una laboriosa messa a punto, la versione a cassa rigida presentava condizioni di marcia perfette,
senza movimenti parassiti, capace di affrontare le curve a velocità sostenuta, dimostrando di essere una locomotiva
rivoluzionaria e come la sorella minore (Re 4/4 II) una delle macchine meglio riuscite al mondo nel suo genere.

Tra il 1975 e il 1980 vennero consegnate alle ferrovie svizzere altre 85 unità di serie per un totale di 89 macchine.

Dotate di freno elettrico di recupero e di comando multiplo, queste macchine, costruite da SLM/BBC e SAAS, erano in grado
di sviluppare da 6 motori diretti una potenza pari a 7.850 kW e di trainate convogli di 800 tonnellate a 80 km/h
su pendenze del 26 per mille.

Una delle differenze esteriori fra i 4 prototipi e le unità di serie erano le griglie di aerazione sul ricasco del tetto:
- 6 griglie per parte sui 4 prototipi e 5 griglie per parte dalla Re 6/6 11605 fino alla 11689 -

Le Ae 6/6 furono battezzate: le prime 25 con nomi di cantoni svizzeri e le successive 95 con nomi di città svizzere.

Le Re 6/6 furono invece battezzate con nomi di comuni svizzeri.




- I 2 prototipi a cassa snodata Re 6/6 11601 (Wolhusen) e 11602 (Morges) -

- Profilo delle 2 unità snodate -



- La Re 6/6 11602 venne ritirata il 31 ottobre 2014 -

- La Re 6/6 11601 risultava ritirata il 28 agosto 2015 -




- I 2 prototipi a cassa unica Re 6/6 11603 (Wädenswil) e 11604 (Faido) -

- Prototipo Re 6/6 11603 a cassa unica con 6 griglie di aerazione sul ricasco del tetto -



- Foto da: finnmoller.dk -

- Prototipo Re 6/6 11604 -



- Foto da: historic.privatepro.org -



- Unità di serie (85) -

- La prima unità di serie Re 6/6 11605 (Uster) con 5 griglie di aerazione sul ricasco del tetto -



- Foto da: historic.privatepro.org -



- Immagini delle 2 unità a cassa snodata -
- Prototipo Re 6/6 11601 in livrea verde -




- 11601 (Wolhusen) -
(Ancora priva dello stemma applicato successivamente)



- Foto da: penseesferroviaires.forumactif.org -



- Erstfeld -
(23 luglio 1984)



- Foto Marc Petit / da: train-photos.com -





- Foto da: rmweb.co.uk -



- Prototipo Re 6/6 11602 in livrea verde -



- 11602 (Morges) -
(Ancora priva dello stemma applicato successivamente)

Clic foto



- Foto da: tutti.ch -





- Foto da: forum.spur-n-schweiz.ch -



- Note -

Nate all’origine con la livrea verde scuro furono verniciate di rosso.

All’inizio degli anni ’90 i fanali rotondi di testa bassi vennero sostituiti con fari alogeni rettangolari su tutte le macchine,
inoltre sui frontali, sotto il fanale alto, fu aggiunta una presa a norma UIC per il collegamento elettrico dei convogli,
furono altresì montate delle piattaforme frontali, con relativa scaletta e corrimano, per facilitare l’accesso
al collegamento dei cavi da parte dei manovratori.




- Particolari -



- Foto sgucciari.ch -



- Re 6/6 11601 in livrea rossa -

Clic foto



- Foto da: flickr.com -



- 11601 a Buchs -

Clic foto



- Foto JoachimKohlerBremen / da. it.wikipedia.org -



- Re 6/6 11602 in livrea rossa -

Clic foto



- Foto da: flickr.com -



- 11602 a Muttenz -

Clic foto



- Foto Vectron X4E / da: flickr.com -



- Modelli -

- Modello HAG Re 6/6 11602 -
(Analogico AC articolo n.200 / DC articolo n.201)

Clic foto



- Foto da: trains.wipertech.ch -



- Modello HAG Re 6/6 11601 -
(Analogico / AC articolo n.198 (11602) / DC articolo n.199)

- Fari rettangolari / Piattaforme frontali -


Clic foto



- Foto da: trains.wipertech.ch -



- EMB / Re 6/6 11601 (AC/DC) -
(Emmental Modell Bau)

- Link correlato: http://www.roundhouse.ch/emb/emb_re-66.htm -

Clic foto



- Foto da: roundhouse.ch -



- Link correlati modello reale -
- https://www.youtube.com/watch?v=2xqp2URN1Wk -
- https://www.youtube.com/watch?v=mIH4xY42iuQ -

- Nino -
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
1433 Posts

Posted - 29 December 2018 :  15:25:26  Show Profile  Reply with Quote


Mentre i due prototipi a cassa snodata sono fermi (accantonati) a Bellinzona in attesa di non si sa quale futuro, gli altri due prototipi, quelli a cassa rigida sono stati acquistati dalla compagnia privata "railadventure" di Monaco. La 11603 (nella foto) è già operativa, mentre la 11604 è ancora in fase di restauro. (Foto: Georg Trüb)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
1433 Posts

Posted - 31 December 2018 :  16:18:51  Show Profile  Reply with Quote


Oltre al numero di griglie di areazione sul ricasco del tetto, come Nino ha fatto notare nel suo post precedente, anche la disposizione delle apparecchiature sul tetto era uguale per tutti e quattro i prototipi (in alto e al centro), ma differente rispetto alla serie (in basso).
Altra differenza tra i prototipi e la serie era rappresentata dai carrelli e dalle sospensioni. I due prototipi a cassa snodata montavano i carrelli delle Re 4/4II, mentre i due a cassa rigida montavano carrelli con doppia molla centrale elicoidale. Inoltre sulla 11603 fu sperimentata una sospensione pneumatica ad aria compressa sul carrello centrale poi sostituita con una meccanica, più morbida rispetto a quella della 11604, che garantiva migliore aderenza. La soluzione finale della 11603 fu in seguito utilizzate per l'intera serie.
Anche i vomeri, rispetto ai prototipi, sono stati arretrati nelle macchine di serie.
I primi due prototipi, quelli snodati, assomigliano molto nell'aspetto alle Re 4/4II, con finestrature alte e e profilo basso della cassa lineare.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
1433 Posts

Posted - 06 January 2019 :  16:14:33  Show Profile  Reply with Quote


I quattro prototipi a Basilea, presumo a cavallo del nuovo millennio. (Foto: Andreas Freiburgaus)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
1433 Posts

Posted - 06 January 2019 :  16:30:50  Show Profile  Reply with Quote
La flotta di Re 620 attualmente è composta da 82 unità, di 89 che erano. 2 prototipi sono accantonati, 2 venduti e 3 locomotive della serie demolite in seguito a gravi incidenti. Dal 2016 è iniziato il programma di ammodernamento per 25 macchine, le più usurate.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
1433 Posts

Posted - 07 January 2019 :  17:26:21  Show Profile  Reply with Quote


Re 6/6 11611 coi baffi. Fortunatamente di recente le erano stati rasati. Ma poi hanno pensato bene di applicarli nuovamente alla Re 620 026
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
1433 Posts

Posted - 07 January 2019 :  17:28:37  Show Profile  Reply with Quote


La Re 6/6 11689 a Lugano nell'agosto 2001. (Foto: Walter Ruetsch)

Nel 2001 questa macchina, l'ultima consegnata della serie, ha ricevuto per 9 mesi questa livrea in occasione del centenario del sindacato svizzero macchinisti (VSLF).
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
1433 Posts

Posted - 08 January 2019 :  12:47:54  Show Profile  Reply with Quote


La Re 620 088 "Member of the Xrail alliance" è oggi l'unica con livrea pubblicitaria di questa serie. Xrail è un'alleanza di 7 partner con lo scopo di migliorare la competitività del traffico merci in Europa (SBB Cargo, DB Schenker, CFL Cargo, SNCB logistics, RailCargo Austria, Green Cargo e CD Cargo). Anche Marklin ha riprodotto il modello recentemente.
Winterthur, 16 luglio 2014. (Foto: Georg Trüb)
Go to Top of Page
Page: of 3 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06