Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Germania - Vapore
 BR 53 (progetto Borsig)
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Alberto Pedrini

Italy
10732 Posts

Posted - 04 April 2010 :  16:09:19  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote


Clicca sull'immagine per la scheda tecnica




Alberto

albertomocchi

Italy
2486 Posts

Posted - 30 June 2011 :  11:31:11  Show Profile  Reply with Quote


Stavo cercando informazioni sulla BR53 Borsig codice 3502 comprata parecchi anni fa e digitalizzata



pensavo di trovarla in questa sezione ma non c'e'.

ciao
Alberto
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10732 Posts

Posted - 30 June 2011 :  12:15:46  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote


E' stata prodotta dal 1989 al 1993.

Tutte le altre Borsig:




Alberto
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10732 Posts

Posted - 03 July 2011 :  17:19:40  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Questo modello è stato presentato per la prima volta nel catalogo del 1979.

La descrizione diceva:
Nel 1943 la Deutsche Reichsbahn fece progettare una locomotiva per treni merci superpesante. Principali condizioni: 1.700 t. di carico su una rampa 8‰ in un arco di 360 metri ad una velocità minima di 20 km/h, velocità massima 80 km/h, marcia avanti e indietro, carico per asse 20 t.

Alberto
Go to Top of Page

Nino Carbone

6135 Posts

Posted - 04 December 2011 :  00:25:02  Show Profile  Reply with Quote


- Dal catalogo Marklin 1988/89 -

- La gigantesca locomotiva che sebbene costruita...purtroppo non fu completata -

L'affermazione "Il prototipo della locomotiva Marklin 3102 non è mai stata costruita" non è esatta.
<< Ho visto con i miei occhi, alla Borsig, come questa locomotiva fu costruita nelle sue parti fondamentali >>.

Queste affermazioni sono di Karl-Heiz Golze, ingegnere di Lipsia nel 1944.
Durante il suo tirocinio alla scuola di Ingegneria delle Ferrovie dell'Impero Germanico, nella città sassone di Mitteweida,
si recò molte volte presso le Officine Borsig, nella vecchia capitale dello Stato.

<< Essa non fu completata, perché le Ferrovie dell'Impero Germanico nel 1943 avevano assegnato alle fabbriche
di locomotive soltanto la commissione di progettare una simile locomotiva ultrapotente per treni merci >>.


Anche le scuole delle Ferrovie dell'Impero avrebbero ricevuto incarichi di progetto.
I requisiti fondamentali consistevano in: traino di un carico rimorchiato di 1700 tonnellate su pendenza dell' 8‰
ed in curve di 360 metri di raggio ad una velocità di almeno 20 km/h., sia in avanti che indietro.
Carico assiale di 20 tonnellate, inscrivibilità nei deviatoi con tangente 1:7 ed annessa curva di 140 metri di raggio
con capacità di utilizzare piattaforme girevoli di 23 metri.
Inoltre la locomotiva avrebbe dovuto essere realizzata nel modo più razionale possibile, con i limitati mezzi
di fabbricazione di allora.

Assieme ad altre fabbriche di locomotive, Borsig fornì 2 progetti.

Il progetto Borsig I° prevedeva una locomotiva lunga 27,35 metri, rodiggio (1'C) D a vapore surriscaldato con 4 cilindri
C 78.20.
Il corpo della caldaia di questa locomotiva doveva avere un diametro tra i 2 e 2,2 metri.
La lunghezza dei tubi ammontava a 6 metri.
Il rodiggio era suddiviso tra due carri motori, ciascuno con 2 cilindri e pertanto la caldaia gravava sul carro motore
anteriore tramite una ralla articolata.

Omissis...

Del progetto Borsig I°:
<< Il supporto cilindri era riconoscibile, il telaio a barre era finito, io stesso ho passeggiato sopra in lungo e il largo >>. -

Il tender e la cabina di guida sarebbero stati già altrettanto riconoscibili come i cilindri stessi, ed i tornitori avrebbero
già lavorato gli assali con le ruote.
Anche la caldaia sarebbe stata già in lavorazione.
Golze non sa immaginarsi se la locomotiva sia mai stata completamente ultimata o addirittura messa sotto pressione.

Egli non sa neanche quel che avvenne delle parti che si trovavano in costruzione:
<< Nell'estate del 1944 sono stato chiamato alle armi >> -

Omissis...

Karl-Heiz Golze non ha mai più rivisto le Officine Borsig.




- Nino -
Go to Top of Page

albertomocchi

Italy
2486 Posts

Posted - 13 February 2012 :  00:12:27  Show Profile  Reply with Quote
un piccolo video con insieme alla OBB BR50
http://youtu.be/HZGaTMUN_RE

Alberto
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10732 Posts

Posted - 27 February 2016 :  22:49:39  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Bellissima


Alberto
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10732 Posts

Posted - 27 February 2016 :  23:34:09  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Vediamo se funziona


Alberto
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7642 Posts

Posted - 27 February 2016 :  23:55:34  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Funziona!

Piero
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10732 Posts

Posted - 28 February 2016 :  10:04:14  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Su youtube si trova qualche video, ma sempre a tema militaresco che mi evoca sempre morte e distruzione.
Questo invece la riprende di passaggio con carri silos, adatti a ricostruire più che a distruggere, calma e gesso!

https://youtu.be/clC3jqXenWo

Alberto
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06