Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Germania - Vapore
 BR 10
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 2

Gian Michele Sambonet

Italy
5351 Posts

Posted - 04 April 2010 :  17:01:56  Show Profile  Reply with Quote
Clicca sulla foto per la scheda tecnica



Gian Michele Sambonet

Italy
5351 Posts

Posted - 04 April 2010 :  17:03:20  Show Profile  Reply with Quote

- Baureihe 10 -



- Presentazione della BR 10 001 il 21 marzo 1957 a Essen (Werkfoto Krupp) -



- Cenni di storia -

Al termine della seconda guerra mondiale la Germania fu divisa in due.

La parte est della rete nazionale, rapidamente posta sotto il dominio sovietico, mantenne il nome di Deutsche Reichsbahn,
mentre la parte ovest diventò la Deutsche Bundesbahn.

Le politiche di trazione erano differenti sulle due reti tedesche, infatti, a ovest gli ingegneri propendevano per la modernizzazione,
investendo i capitali disponibili nell'elettrificazione e nella diffusione del diesel, mentre dall'altro lato della cortina di ferro
una realtà economica meno entusiasmante costrinse a rinviare la modernizzazione della rete.

Da entrambe le parti della frontiera le ferrovie rimasero inizialmente fedeli alla locomotiva a vapore, tuttavia si rese in breve
necessario prendere provvedimenti in favore di una trazione con migliori prestazioni.

La Deutsche Reichsbahn intraprese un programma di ricostruzione del vecchio parco rotabile dando origine alle locomotive
dette "Reko".

Fondata il 7 settembre 1949, la Deutsche Bundesbahn era perfettamente consapevole che la trazione a vapore non aveva futuro,
ma per ripristinare la normalità della rete e far fronte al suo rinnovamento, inizialmente dovette anch'essa fare affidamento
sulla ricostruzione del materiale rotabile esistente.

Accanto a queste macchine, verso la metà degli anni '50 furono costruite alcune serie radicalmente nuove, come la BR 23,
una 1'C1' con tender separato per treni misti e locali.

A quel punto si pose la questione di stabilire se costruire le future locomotive sulla base delle concezioni precedenti, oppure se
far ricorso a modelli nuovi, ancora da collaudare.

Gli ingegneri optarono per la prima soluzione, apportando però gli opportuni ammodernamenti.

Nell'ambito della trazione dei treni rapidi, Friedrich Flemming, un ingegnere meccanico presso la sede centrale della Bundesbahn
propose la Pacific serie 10, una potente ed elegante locomotiva caratterizzata da carenatura parziale.

Il progetto fu affidato alla ditta Krupp di Essen che realizzò due prototipi, le BR 10 001 e 002.

I prototipi erano all'inizio differenti tra loro, il primo era alimentato a carbone con un sovralimentatore a nafta utilizzato
nelle partenze e in grado di aumentare la potenza del 30%, il secondo prototipo era alimentato a nafta.

In un secondo tempo la BR 10 001 fu convertita e alimenta unicamente a nafta come la BR 10 002.

Il motore a tre cilindri a espansione semplice con vapore surriscaldato era fuso in un blocco unico.

Il cilindro interno azionava il 1° asse accoppiato, mentre i cilindri esterni lavoravano sul 2° asse.

Il controllo Heusinger è stato implementato separatamente per ogni cilindro.

I tre assi accoppiati erano saldamente montati al telaio, con i bordini delle ruote centrali indeboliti di 15 mm.

Il perno del carrello anteriore aveva un gioco laterale di 160 mm, mentre l'asse posteriore montato su un telaio saldato aveva
uno spostamento di 90 mm su entrambi i lati.

Tutti gli assi erano dotati di cuscinetti a rulli, così come le bielle di trasmissione e di accoppiamento.

Sia le sale montate accoppiate che le ruote dell'asse posteriore erano frenate su entrambi i lati, le ruote del carrello solo su un lato.

Come il telaio, la caldaia era completamente saldata con una prima sezione cilindrica e una seconda sezione conica che alloggiava
un focolare in acciaio con camera di combustione.

Nella lunga camera a fumo con porta conica è stato installato un impianto di preriscaldamento tipo 1957.

Per l'alimentazione della caldaia era presente una pompa di alimentazione a pistoni, posta a destra in una nicchia della camera
a fumo, e, a sinistra sotto la cabina di guida, una seconda pompa a getto di tipo Friedmann.

Una pompa Knorr-Tolkien a due stadi forniva l'aria compressa, che veniva immagazzinata in due serbatoi d'aria principali, ciascuno
con una capacità di 400 litri.

Tre sabbiere erano posizionate su entrambi i lati.

Nel tender tipo 2'2' T 40, molto grande, potevano essere alloggiati 40 m³ di acqua, 9 t di carbone e 4,5 m³ di nafta per
la locomotiva 001, 12,5 m³ di nafta per la 002 (in seguito anche per la 001).

Tra la cabina di guida, chiusa su tutti i lati, e il tender saldato e autoportante c'era una guarnizione in gomma.

Altre caratteristiche costruttive erano il doppio camino ovale e i deflettori di tipo Witte modificati.

Onde evitare i problemi legati ai quattro assi accoppiati con grandi ruote motrici, per questo progetto tardivo di locomotiva a vapore,
destinata ai treni espressi pesanti, si decise di concentrare il peso aderente su soli tre assi.

Ma il risultato fu un eccessivo carico assiale (22,4 t), limitandone l'impiego alle sole linee il cui armamento poteva supportarlo.

I due prototipi, cui non fece seguito alcuna serie, rappresentarono per la Germania Occidentale il canto del cigno della lunga
avventura della locomotiva a vapore per treni rapidi.

Dopo l'accettazione il 6 e 29 marzo 1957, la BR 1O 001 andò dapprima all'impianto di prova di Minden, mentre la BR 10 002 andò
direttamente al deposito di Bebra.

Le locomotive erano principalmente in movimento tra Hannover e Würzburg, Francoforte, Ingolstadt e da Lüneburg a Würzburg.

Con l'avanzata dell'elettrificazione nel nord della Repubblica Federale, l'uso a Bebra terminò il 20 settembre 1962.

Entrambe le macchine trovarono quindi una nuova casa nel deposito di Kassel e, dall'estate del 1963, circolarono tra Kassel
e Francoforte sul Meno.

Dall'orario estivo del 1965, Gießen era il capolinea meridionale, dopo che la linea da Francoforte a Gießen era stata elettrificata.

Il 14 novembre 1967, un danno al motore portò alla messa fuori servizio della BR 1O 002, poi demolita.

Dopo un chilometraggio di poco più di un milione di km, la BR 1O 001 fu ritirata il 5 gennaio 1968 e il 21 giugno dello stesso anno
fu destinata al Deutsches Dampflokomotiv Museum di Neuenmarkl-Wirsberg.




- Dati tecnici -



- Anno: 1957 -
- Modello: 2'C1' h3 -
- Potenza: 2900 PSi -
- Velocità: 140 km/h -
- Lunghezza: 26.503 mm -
- Diametro ruote motrici: 2.000 mm -
- Diametro ruote carrello anteriore: 1.000 mm -
- Diametro bissel posteriore: 1.000 mm -
- Cilindri: 3 a vapore surriscaldato -
- Diametro cilindri: 480 mm -
- Corsa cilindri: 720 mm -
- Pressione di esercizio: 18 bar -
- Peso in servizio: 118,9 ton -
- Peso aderente: 65,6 ton -
- Carico massimo per asse: 22,4 ton. -

- Tender: 2'2' T 40 -

- Unità costruite: 2 -

- Numerazione: 10 001-002 -




- Immagini -

- La BR 10 001 durante le prove a Minden nel 1957 -



- Foto: Bustorff (Bildarchiv Eisenbahnstiftung) -



- La BR 10 002 con l'Espresso D 87 il 22 marzo 1958 ad Hamburg-Harburg -



- Foto: Walter Hollnagel -



- La BR 10 001 dirige verso sud in testa al “Riviera Express” nei pressi del villaggio di Hoheneiche il 12 agosto 1958 -



- Foto: Carl Bellingrodt -



- La BR 10 001 attraversa la valle principale con l'Espresso D 174 Bremerhaven – München tra Gemünden e Wernfeld nel 1958 -



- Foto: Carl Bellingrodt -



- Michele e Nino -
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
11436 Posts

Posted - 04 April 2010 :  18:30:19  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Per chi volesse toccarne una con mano è d'obbligo una visita al museo di Neuenmarkt dove c'è la 001.
http://www.dampflokmuseum.de/cms/

Come sempre nelle rimesse circolari lo spazio è limitato e fotografare è impossibile, mi sono dovuto accontentare, ma il ricordo è vivissimo.






Alberto
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5351 Posts

Posted - 05 April 2010 :  17:20:41  Show Profile  Reply with Quote


BR 10 002 a Kassel il 10 agosto 1962. (Foto: W. Fricke)
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
11436 Posts

Posted - 18 June 2011 :  23:01:47  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Tre splendide e rare immagini a colori della BR10 al lavoro.

La BR 10.001 del deposito di Kassel ripresa il 5 Luglio 1967 sul viadotto di Altenbekener con il treno E 687 Kassel-Münster
Foto di Harald Navé



La stessa loco fa rifornimento di carburante al deposito di Bebra nel luglio 1962
Foto di Albert Schöppner



E di seguito al traino delle 12 carrozze del D 183 (Basilea, Francoforte, Hannover, Brema, Wilhelmshaven)
Foto di Karl Gerhard Baur



Alberto
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8630 Posts

Posted - 09 March 2013 :  00:14:58  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
La BR10 002 alla trazione di uno "Schnellzug" in sosta a Gießen , sulla Main-Weser Bahn
(http://de.wikipedia.org/wiki/Main-Weser-Bahn)



(Miniaturbahnen 12/1977 foto J. Kroitzsch, Eiserfeld)

Piero
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
11436 Posts

Posted - 03 October 2015 :  21:17:05  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote

Alberto
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5351 Posts

Posted - 07 April 2020 :  09:58:42  Show Profile  Reply with Quote


BR 10 002 in testa al treno D 289 "Adria-Express" all'uscita da Bebra, l'8 luglio 1960. (Foto: J.H. Renaud)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5351 Posts

Posted - 25 May 2020 :  10:30:45  Show Profile  Reply with Quote


BR 10 002 vicino a Marburg (Lahn), il 6 dicembre 1962. (Foto: Rolf Brüning)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5351 Posts

Posted - 25 May 2020 :  10:31:12  Show Profile  Reply with Quote


BR 10 001 vicino a Marburg (Lahn), il 24 luglio 1965. (Foto: Wilfried Sieberg)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5351 Posts

Posted - 28 May 2020 :  14:30:04  Show Profile  Reply with Quote


La BR 10 002 discende la valle di Fulda verso Guntershausen, il 21 ottobre 1965. (Foto: Rolf Brüning)
Go to Top of Page
Page: of 2 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2024 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06