Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti ferroviari
 Composizioni internazionali
 La Valigia delle Indie / Peninsular Express
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author  Topic Next Topic
Page: of 9

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 16 April 2015 :  09:56:15  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Sono passati 100 anni e pochi mesi dall'ultimo viaggio del "Peninsular Express".
La Prima Guerra Mondiale ne decretò la fine.
La storia aveva ancora una volta imposto il suo ritmo alla città di Brindisi, in quell'alternarsi perenne di illusioni, speranze e delusioni.
Il porto è sempre stato il protagonista della storia della città; il florido porto dell'Antica Roma che vide gli Svevi, gli Angioini, gli Aragonesi, le navi dei Crociati e quelle della Prima e della Seconda Guerra Mondiale e in tempi più recenti le navi traghetto verso la Grecia, sempre brulicanti di turisti frettolosi, le navi mercantili che alimentavano il nuovo miraggio dell'industralizzazione, e le navi cariche di migranti.

Grandi e piccoli eventi della storia in un moto perenne di sviluppo e declino.
Voglia di piangersi addosso e voglia di riscatto, anche questo, secondo me, è Brindisi.
Negli ultimi anni Brindisi ha cercato di farsi bella e, ne sono convinto, ci è pure riuscita.
La città, per alcuni visitatori, è addiritturà una vera e propria sorpresa.

Da pochi giorni Brindisi è diventata lo scalo delle grandi navi da crociera della MSC.
Lo scorso lunedì è approdata per la prima volta la MSC "Magnifica" (293,80 m /32,20 m, 59,64 m); questo avverrà tutti i lunedì fino al 30 novembre 2015, e nuovamente nel 2016.
Non si tratta di una semplice sosta, ma di uno scalo intermedio in cui avverrà anche l'imbarco e lo sbarco dei passeggeri, coinvolgendo anche gli altri sistemi di trasporto, aerei e terrestri.
I turisti in transito potranno sbarcare dalla nave per la visita della città o scegliere tre diverse escursioni sul territorio, con visite a città d'arte e masserie.

Dal prossimo 21 aprile, e fino al 6 ottobre, approderà per 13 scali anche la grande "Mein Schiff 3" della tedesca TUI (295 metri di lunghezza e 35 di larghezza).

A queste due grandi navi da crociera si aggiungeranno anche altre navi, a partire dalla Thomson Celebration della compagnia “Holland American Lines”, che approderà per la prima volta l’8 giugno e tornerà in città altre cinque volte, fino al 2 novembre prossimo, la Royal Clipper (20 giugno e 4 luglio) della compagnia Star Clippers, la Aegean Odissey (30 settembre e 9 ottobre) della compagnia Voyages to Antiquity e la Voyager (19 ottobre) di Royal Caribbean.

No so se tutto questo sarà solo una nuova illusione, di certo, a cento anni dalla scomparsa della mitica "Valigia delle Indie", sempre dal mare, ritorna una nuova opportunità di sviluppo.








Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 17 April 2015 :  09:57:49  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
"The Times" 7 gennaio 1882


(tratto da forum http://www.stampboards.com)


P&O "Malwa"




Accadde il 2 Luglio 1906

Articolo pubblicato sul "The St John Sun" del 3 luglio 1906



Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 30 June 2015 :  02:05:31  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
"Brindisi e la Valigia delle Indie"

Le presentazione del Circolo Nucleo 2000 ACLI - Brindisi, 27 febbraio 2013:

http://slideplayer.it/slide/926729/

Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 09 April 2016 :  17:31:04  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Cartolina N.633 Museon di Rodo.
Vettura "Malle des Indes" n°270 impiegata sul percorso Calais-Brindisi.
Telaio PLM
Foto del Museo Postale successiva al settembre 1896



Cartolina N.632 Museon di Rodo.
Vettura "Malle des Indes" n°280 impiegata sul percorso Calais-Brindisi.
Telaio PLM
Foto del Museo Postale successiva al giugno 1890




Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 27 May 2016 :  18:08:25  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Due belle cartoline dei primi del '900 con altre due inquadrature del piroscafo Isis nel porto di Brindisi.

La banchina della stazione porto durante le operazioni di ormeggio della "Isis"




La "Isis", ripresa dalla sponda opposta del Seno di Levante del porto interno di Brindisi, fa da sfondo ad un bel quadretto marinaro di inizio secolo.
La foto fu scattata qualche centinaio di metri a destra del punto B indicato in questa recente foto satellitare:
http://www.marklinfan.com/public/Pier%20Attilio%20Chionna/raccordibrindisi43.jpg




Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 27 September 2016 :  17:55:58  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Piero Chionna

Lo scoppio della Prima Guerra Mondiale mise la definitiva parola fine ai servizi del "Peninsular Express".
Le navi passeggeri lasciarono il posto alle unità navali della Regia Marina.
In questa rara immagine della Prima Guerra Mondiale si notano due navi militari nei pressi della stazione "Porto" di Brindisi:



http://www.brindisiweb.it/storia/idroscalo.asp

Colgo l'occasione per ricordare il tragico avvenimento della corazzata Benedetto Brin, esplosa nel porto di Brindisi il 27 settembre 1915.
Nel disastro perirono 421 marinai italiani:
http://it.wikipedia.org/wiki/Benedetto_Brin_%28nave_da_battaglia%29

Piero





Questa foto è decisamente migliore di quella pubblicata in precedenza.
Le navi riprese da un idrovolante in volo sul porto interno di Brindisi sono gli esploratori della Regia Marina "Bixio e "Quarto":



Ingrandendo l'immagine si notano chiaramente le installazioni ferroviarie.
In basso a destra si nota l'angolo compreso tra l'attuale Corso Garibaldi, i giardini di Piazza Vittorio Emanuele II e il lungomare Viale Regina Margherita.




L'area è quella corrispondente al punto "C" di questa immagine satellitare:

http://www.marklinfan.com/public/Pier%20Attilio%20Chionna/raccordibrindisi43.jpg


Il punto in basso a destra come appare oggi, con l'edificio della stazione Marittima (oggi dismessa) che prese il posto della vecchia stazione Porto:




Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 12 October 2016 :  08:47:11  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Facciamo un deciso salto indietro nel tempo con la prima pagina del "The Illustrated London News" del 30 gennaio 1869.

La "New Overland Route to India" attraverso il Moncenisio (Ferrovia Fell)



Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 24 May 2017 :  01:09:05  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
La prima stazione marittima di Brindisi è in realtà solo un modesto edificio con tettoia realizzato verso il 1880 al servizio della "Valigia delle Indie".
L'immagine è tratta da un recente articolo del sito "Brundarte" dedicato al porto e ai fari di Brindisi:

http://www.brundarte.it/2014/10/20/brindisi-il-porto-e-i-fari/


(Fototeca Briamo BAD)


La stazione ferroviaria del porto si trovava a circa 400 metri dal punto di attracco della "Valigia delle Indie" posto di fronte al Grand Hotel International, come testimoniato da questo disegno pubblicato su “L’Illustrazione Italiana” del 28 novembre 1875:



Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 01 July 2017 :  12:13:50  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Una copia de "L'illustrazione Italiana" con l'articolo dedicato alla Valigia delle Indie e al porto di Brindisi.
La copia è visibile presso il nuovo Museo della Birra di Brindisi, allestito in un antico edificio che si trova sulla banchina del Seno di Ponente del porto interno (Viale Regina Margherita), nei pressi del Grand Hotel International costruito dalla Società Italiana per le Strade Ferrate Meridionali e dell'antico approdo dei velieri della Peninsular & Oriental.

Dal sito del museo: "...si ripercorre la storia della Valigia delle Indie (1874-1914), che partiva via treno da Londra e arrivava a Brindisi, dove passeggeri, posta e merci (soprattutto barili di birra Pale Ale destinanta alle colonie inglesi delle Indie) venivano imbarcati sui piroscafi della Peninsular & Oriental Line per Bombay...."

Apprendo che i fusti di birra provenienti in treno dall'Inghilterra, prima di essere imbarcati sulle navi verso l'India subivano a Brindisi un processo di "riluppolamento" che prevedeva l'aggiunta di luppolo e zucchero che probabilmente aveva lo scopo di favorire la conservazione del prodotto durante la traversata.

http://www.museodellabirra.com

L'ingresso al museo è libero.




Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7342 Posts

Posted - 08 July 2017 :  23:49:53  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Piero Chionna

Un episodio certamente poco conosciuto è quello dell'affondamento della nave "Travancore" della compagnia P&O Steam Navigation.
Nella notte dell'8 marzo 1880 il grande battello, proveniente da Alessandria, era in navigazione nel canale d'Otranto diretto a Brindisi, con a bordo i passeggeri e la "valigia" con la corrispondenza proveniente dall'India.
Durante la notte la nave naufragò in localita Acquaviva, nei pressi di Castro.


http://www.fondazioneterradotranto.it/tag/travancore/

http://www.fondazioneterradotranto.it/2011/11/11/un-contributo-di-testimonianza-dal-vivo-sul-travancore/




A distanza di 137 anni dal naufragio restano ben poche parti del relitto del veliero "Travancore": parti metalliche, elementi in ceramica, e utensili domestici.
Il relitto giace su un basso fondale che va dai 6 ai circa 10 metri di profondità.

https://www.youtube.com/watch?v=8nbBBu-eOOE

Piero
Go to Top of Page
Page: of 9  Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06