Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Germania - Locomotive diesel
 V 169/219
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Nino Carbone

6170 Posts

Posted - 18 May 2013 :  15:17:17  Show Profile  Reply with Quote
V 169/219

Nino Carbone

6170 Posts

Posted - 18 May 2013 :  16:10:42  Show Profile  Reply with Quote

- Link correlato con le V 160-162-164 (216-217-218): http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=924 -
- Link correlato con la 210: http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=2406#20276 -
- Link correlato con la 215: http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=2418#20484 -


- V 169 / 219 -
(1965)




Dispendiosa e anche spettacolare fu la progettazione nel 1964 (costruttore KHD) della V 169 001.

Fu una delle importanti novità dell'Esposizione Trasporti di Monaco del 1965.

Il generatore del treno veniva azionato da un motore di trazione a 16 cilindri Maybach 2.150 PS (1.580 kW),
la potenza necessaria veniva compensata con una turbina a gas da 900 PS (662 kW),
che agiva come "booster" nelle condizioni di medio o pieno carico.

Nel 1968 venne classificata: 219 001.

Cinque anni dopo questo prototipo vennero costruite 8 locomotive potenziate (Classe 210),
con velocità massima di 160 km/h.

Con la consegna delle 8 unità della Classe 210 nel 1970, la 219 001 venne superata.

Nel 1974 dopo danni alla camera di combustione della turbina a gas, la macchina fu convertita ad altri usi.

Il motore venne depotenziato, 1.900 PS (1.397 kW) e il sistema di riscaldamento del treno eliminato.

Con queste modifiche la locomotiva non potè più essere utilizzata per il servizio passeggeri, venne destinata
al traffico merci nella zona attorno a Gelsenkirchen e spesso si spingeva oltre il confine olandese,
ultimo servizio avvenne il 25 novembre 1977.

Nel 1978 la macchina venne accantonata a Brema fino al 1985.

Nello stesso anno venne ceduta ad una ditta specializzata nella ristrutturazione di locomotive, successivamente
fu acquistata in Italia dall'Impresa Attilio Rossi prestando servizio tra Roma e Napoli fino al 1998.

Ritornata in Germania nel dicembre 1998 venne sostituito il motore Maybach con un motore Caterpillar
e ceduta nel 2000 per servizio merci alla Compagnia Ferroviaria BGW (280 01) con livrea azzurro-grigio-verde.

A seguito di un incidente ritornò in riparazione per essere acquistata nel 2001 dalla EVB
per servizio container con numerazione 420 01 e livrea rosso-crema.




- Dati tecnici V 169 (219) -

- Anno: 1965 -
- Rodiggio: B'B' -
- Velocità massima: 130 km/h -
- Diametro ruote motrici: 1.000 mm. -
- Lunghezza: 16.400 mm. -
- Motore: MTU MD 16 V 538 TB -
- Potenza: 2.150 PS (1.580 kW) -
- Turbina a gas: 900 PS (660 kW) -
- Carburante: 3.330 litri -
- Peso di servizio: 76.7 ton. -
- Carico massimo per asse: ---- ton. -
- Trasmissione: idraulica -
- Riscaldamento del treno: elettrico -

- Unità costruite: 1 -

- Numerazione: V 169 001 (219 001) -

- Costruttore: Klöckner-Humboldt-Deutz (KHD) -
- Motore: Maybach -
- Generatore: SSW -




- Immagini -

- Esploso -



- Foto da: Die lokomotiven der Deutschen Bundesbahn / J.Michael Mehltretter / Edizioni Motor Verlag Stuttgard -





- Foto da: Die Diesellokomotiven bei der DB / R.Matthias Maier / Edizioni Franckh'sche Verlagshandlung Stuttgart -





- Foto da: modellbahn-shop.lippe -



- V 169 001 accantonata a Brema -



- Foto Benedictus / da: en.wikipedia.org -



- 280 01 con livrea azzurro-grigio-verde - BGW -



- Foto Marcus Ruch / da: en.wikipedia.org -



- 420 01 con livrea rosso-crema EVB - Bremervörde (Bassa Sassonia) - 1 ottobre 2006 -



- Foto Sam Gamsgee / da: de.wikipedia.org -



- Foto copertina da: Taschenbuch Deutsche Diesellokomotive --
Fonti: Märklin - Taschenbuch Deutsche Diesellokomotiven - en.wikipedia.org -

Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06