Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine Märklin collezionismo
 Area collezionismo
 E.424 Märklin Dorata
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

Nino Carbone

6248 Posts

Posted - 25 December 2013 :  12:01:58  Show Profile  Reply with Quote

- E.424 Märklin "Dorata" -
(Edizione fuori commercio)



La versione speciale "dorata" della E.424 venne prodotta da Märklin nel 1962 (bagno 12k)
e realizzata in un numero limitato da 20 a 50 "pezzi".

Si propende tuttavia per la cifra più alta anche se i cataloghi specializzati scrivono di sole 20 unità.

La Märklin le regalò in occasione del Natale 1962 ai negozi che avevano più venduto il modello 3035
come riconoscimento del fatturato commerciale di quell'anno.

Il modello si differisce da quello normale solo per la verniciatura, ottenuta con un processo
di doratura e perfettamente funzionante secondo il classico sistema a 3 rotaie in c.a.

Era presentato sopra un tratto di binario serie "M" incollato ad una basetta di legno,
il tutto era solidale da una vite passante che si avvitava al telaio del locomotore.

La scatola era simile a quella dei binari ante 1956 con il classico logo Märklin di quegli anni.




Alla confezione era allegato un certificato con il nome del negozio e il numero del modello.

Successivamente a questa versione, nel 1979, sono comparse E.424 sia "argentate" che "dorate",
(placcate però con bagno da 18k) fatte produrre da Claudio Molfa.

Le "dorate" sono distinguibili dalla lucentezza diversa dalle originali che erano più rossiccie.

Le versioni di Molfa sono (o dovrebbero essere), accompagnate dalla fotocopia della fattura Märklin
che attesta l'acquisto di 55 pezzi grezzi.

Da questo lotto dovrebbero essere state ricavate: 30 in versione "dorata" e 25 "argentata",
anche se il Koll's Spezialkatalog recita diversamente, pur concordando sulla quantità totale.

Erano tutte contenute in scatole trasparenti con l'etichetta adesiva del Club Märklin di Molfa.

Trovare le versioni originali è quasi impossibile, sono di proprietà di collezionisti e non vengono cedute.

Qualche replica è comparsa su "ebay".

Non si esclude che vi siano in giro dei veri e propri falsi con placcatura fasulla, si riserva quindi
la valutazione a persone veramente esperte e che abbiano avuto l'opportunità di avere
avuto contatto con il modello originale e sono veramente poche.




- Link correlato alla E.424 / 3035 Märklin: http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=1475 -



- Un ringraziamento a Roberto Camorali per il testo e la foto del modello -

- Nino -

Piero Chionna

Italy
7772 Posts

Posted - 06 February 2021 :  14:39:42  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
https://ilbombolone.wordpress.com/2021/01/23/e-424-marklin-dorata/

Piero
Go to Top of Page

robertocamorali

Italy
238 Posts

Posted - 11 February 2021 :  22:44:27  Show Profile  Visit robertocamorali's Homepage  Reply with Quote
Che copioni!!!!!
Ma va bene così.
Ho visto recentemente su ebay Italia un esemplare originale (o almeno così dice il venditore) messo in asta a partire da 7.500 €.
Mi sembra esagerato e fuorviante, il valore commerciale di un esemplare in condizioni pari al nuovo, con scatola originale e certificato, non deve superare i 2.000 €, che sono già tanti.
Ma nelle poche transazioni che ho visto, non si è andati oltre 1.500 Euro, anche perchè il certificato è praticamente introvabile.
Personalmente, fra amici e conoscenti, ne ho visti 6 o 7, il che mi fa pensare che i modelli consegnati ai negozianti non fossero poi così pochi.
Go to Top of Page

Luca Peloso

Italy
1686 Posts

Posted - 12 February 2021 :  19:28:44  Show Profile  Reply with Quote
Mi ricordo che Franco Spiniello mi aveva fatto vedere una loco "argentata" ma se mi ricordo bene mi aveva parlato di 50 o 100 copie.
Mentre per quelle dorate mi diceva di 25-30 copie.
Per le loco "originali" d'oro anche lui aveva parlato di 20 copie.

Luca
(avana)
Go to Top of Page

Nino Carbone

6248 Posts

Posted - 13 February 2021 :  12:10:29  Show Profile  Reply with Quote


- Su Tutto Treno n.9 aprile 1989 ho trovato questo articolo -



- Nino -
Go to Top of Page

robertocamorali

Italy
238 Posts

Posted - 14 February 2021 :  22:10:24  Show Profile  Visit robertocamorali's Homepage  Reply with Quote
I miei dubbi sui 20 esemplari prodotti derivano dal fatto che solo in Emilia Romagna ne ricevettero sicuramente sei negozi: uno a Reggio Emilia, uno a Modena, uno a Ferrara, tre a Bologna. Non ho notizie di negozi in altre città della regione.
Proviamo a immaginare quanti negozi in Italia raggiunsero il budget per ricevere il premio. Solo nelle grandi città (Milano, Roma, Torino, Napoli, Genova, Firenze) si suppone che si sia superato il numero ipotizzato. Amici residenti mi hanno confermato che uno andò a Padova e uno a Trieste.
Ecco perchè la cifra di venti esemplari mi sembra modesta.
Tra l'altro alla Marklin la spesa per realizzare, supponiamo, 40 esemplari invece che 20, non l'avrebbe mandata in rovina. Fra costi di produzione del modello, placcatura, binario, basetta e scatola non credo che si superassero le diecimila lire.
I costi logistici erano ammortizzati inserendo il modello nelle spedizioni di altro materiale.
E certamente, e non poco, contribuì economicamente anche l'importatore, che fu promotore dell'iniziativa.
Per quanto concerne il modello realizzato dal Marklin Master Club, sembra corretto il numero di esemplari ricevuti dalla casa madre.
Tuttavia alcune indiscrezioni, non so quanto attendibili, parlano che l'autorizzazione sarebbe stata solo per la livrea argento, e la decisione di realizzare una quota parte dorata fu presa autonomamente, pare su richiesta di potenziali clienti. Voce che non sembra del tutto campata in aria, in quanto la Marklin difficilmente avrebbe autorizzato un secondo modello dorato, anche perchè l'originale era già oggetto di interesse collezionistico.
Inoltre questi modelli differivano dall'originale Marklin per il diverso attacco alla basetta, con un solo foro e quindi disassato rispetto alla mezzeria.
Un'ultima annotazione: ci sono in giro alcuni esemplari dorati che non corrispondono al modello del Marklin Master Club, che aveva come base grezza il 3035.4 riportato dal catalogo Koll's (1981/'86), pur avendo la medesima tonalità di colore. Evidentemente è più semplice reperire un modello di prima serie e rovinato per pagarlo poco (tanto va completamente sverniciato) e farlo placcare con modica spesa, credo dai 5 ai 10 Euro, per poi rivenderlo ad almeno 250 Euro.
Go to Top of Page

Riccardo Bastianelli

Italy
3196 Posts

Posted - 16 February 2021 :  12:25:09  Show Profile  Reply with Quote
Confermo, a Firenze c'è un grosso negozio da oltre 90 anni di giocattoli e modellismo, rivenditore autorizzato Marklin.
In ogni caso, quando ero piccolo esistevano almeno altri due negozi in centro che vendevano Marklin, ovviamente ignoro il fatturato di questi.

Riccardo
Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06