Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti ferroviari
 Composizione treni merci
 Treni derrate
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 8

Piero Chionna

Italy
8574 Posts

Posted - 18 October 2020 :  18:53:36  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote

Autore e località sconosciuti


Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8574 Posts

Posted - 28 December 2020 :  11:36:57  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote

Svizzera, anno 1940
- Archivio SBB -



Chiasso










Erstfeld




Biaschina




Airolo




Liestal


Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8574 Posts

Posted - 29 December 2020 :  10:45:56  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote


Archivio SBB
Chiasso






Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
8574 Posts

Posted - 07 April 2022 :  12:14:54  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote


Località imprecisate. Immagini tratte dal sito stef.com.




Piero
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
11383 Posts

Posted - 02 May 2023 :  08:47:11  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Novità Rivarossi, set di carri refrigerati Hgb e Ifms a sagoma inglese
codici 6561 6562 6563 6564
Per i treni derrate diretti oltremanica

Dal sito:


Nel 1931 le FS avviarono la costruzione di un numeroso gruppo di carri refrigeranti tipo Hgb specializzati per il trasporto di derrate alimentari deperibili verso la Gran Bretagna, derivati dai tipici carri refrigeranti italiani “a tetto spiovente” già all’epoca conosciuti in tutta Europa.

Questi carri, costruiti in 700 unità di cui 550 dotati di garitta per il frenatore, dovendo rispettare la sagoma inglese per la circolazione sulle linee britanniche e per il traghettamento attraverso lo stretto della Manica, erano visibilmente più piccoli dei corrispondenti carri a sagoma “europea” pur mantenendo la stessa lunghezza, ed erano dotati dei dispositivi di freno a vuoto e delle lunghe aste del freno a mano sui lati, requisiti obbligatori in Gran Bretagna.

Inoltre, i carri refrigeranti a sagoma inglese erano facilmente riconoscibili anche per la livrea, in quanto era presente una visibile fascia rossa sulle fiancate ed il grande logo con l’ancora per indicare la possibilità di traghettamento.

Tra il 1932 ed il 1945 questi carri furono noleggiati alla Società dei Ferry Boats per l’Inghilterra - Milano, per poi tornare in carico direttamente alle FS. Nel 1946 venne costruita una nuova serie di 600 carri Hgb, tutti senza garitta, con alcune migliorie come le boccole a rulli; infine nel 1947 un’ulteriore serie di 300 carri Hgb venne costruita con cassa metallica, con aspetto visibilmente diverso dai precedenti ma mantenendo le stesse forme generali.

Nelle ricostruzioni degli anni ’60 numerosi carri a cassa in legno vennero risanati ricevendo i portelloni laterali metallici, simili alle serie successive. La livrea di base di questi carri passò dal bianco originale all’alluminio negli anni ’50, perdendo la fascia rossa in alcuni casi a fine carriera se distolti dal servizio di traghettamento.


https://it.rivarossi.com/products/fs-2-units-pack-refrigerated-wagons-ifms-2-axles-without-brakemans-cab-metallic-doors-silver-uk-loading-gauge-ep-iv-hr6563

Alberto
Go to Top of Page
Page: of 8 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2024 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06