Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Area appassionati Märklin
 Le pagine degli amici del Märklinfan Club
 Nuovo Plastico 2020 Tigli
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  10:13:08  Show Profile  Reply with Quote
Buongiorno a tutti gli appassionati
nel 2019 ho cambiato casa!!!! Ora ho un garage tutto da dedicare al ns hobby. 620x293 cm. Non è tantissimo ma è un locale asciutto e perfetto, alto 255 cm. E' mio definitivamente.. nei mesi prima del traferimento ho avuto modo di passare molto tempo sul progetto nuovo, con SCARM....
La tipologia del vecchio mi soddisfaceva molto per il traffico, molto meno per i difetti di pendenze e curvature con sghembi. Inoltre era frutto di aggiustamenti successivi.
Qui invece si segue un progetto unitario!
Ho preferito sviluppare i concetti del vecchio plastico del 1990: ovvero grande sviluppo in altezza con effetto "anfiteatro". Le pareti diventano sostegni per linee su mensole a grandi altezze. sfondo fino al soffitto, montagnie che arrivano a 210 cm da terra.
Ecco i progetti 3d pensati nei mesi prima della chiusura

Il plstico copre tutta la superficie. E' una grande U. Al centro il pannello di controllo, alle spalle il banco officina. Gli accessi posteriori sono una "galleria di manutenzione" tra il plastico e i muri laterali che sostengono linee su mensole, alte da 140 a 155 cm dal suolo. Sul lato desto, una linea Fleishmann a Cremagliera (fantastica) che ho recuperato dal primo plastico di oltre 40 anni fa crea un effetto alpino. Sfondo Faller da 90 cm di alterza sulle 2 pareti principali

Vista dal lato del quadro di comando (spazi 70 cm di larghezza)



COn questa tecnica, l'accessibilità è garantita, utilizzando dei rialzi e/o uno scalandrino sui lati posteriori

Vista del lato sx rispetto al quadro. Qui si accede tramite coperchi removibili


Vista del lato sx, una grande zona nella quale la linea a singolo binario guadagna altezza per raggiungere +50 cm dal piano di base. VI sarà la stazione "musberg". Al di sopra, una stazioncina a quota 155 cm dal suolo consente di accedere comodamente alla galleria di ispezione sul retro (larga 45 cm, non devo ingrassare)





Vista panoramica che si avrebbe entrando nel garage


Vista aerea della grossa "U"





phil

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  10:46:04  Show Profile  Reply with Quote
Ecco i dettagli del nuovo progetto, figli dell'esperienza accumulata. La novitè principale è la linea doppio binairio con materiale K e massicciata in sughero, veramente silenziosissima!!!

ARATTERISTICHE PRINCIPALI

-Plastico "vintage" materiale M, linea a doppio binario con materiale K
-Controllo analogico da pannello sezioni indipendenti per catenaria e binario. Blocco automatico e automatismi a rele' classici.
-Numerose segnalazioni di Occupazione binario a led, stato segnali riportato con led
-Piano base a 72 cm dal suolo = livello 0 di Scarm
-Stazione centrale Neustadt a 6 binari di corsa +3 tronchi, deposito Vapore, Deposito Elettriche
-Officine grandi manutenzioni sotto al banco di lavoro, modulo smontabile
-Linea a doppio binario, elettrificata (Verde-Rosso): 16,5 metri x 2 binari K. Blocco automatico classico a 5 o 3 sezioni impostabile da pannello, predisposto per futuro uso digitale con moduli di frenatura. Livelli 100-240 mm. Pendenza max 2.7%, i raccordi in salita sono tutti R2. Alimentazione 2x6631. Linee aeree: commutabile su alimentazioni separate PWM a quadro o unita al binario per regolare velocità treni analogici diversamente dai treni vapore/diesel

-Linea a singolo binario (Gialla), elettrificata: 36 metri, binari M: Livelli da 0 mm a +550 mm. Pendenza max 3.2% Stazione superiore "Musberg". La linea è organizzata con 2 racchette una a livello 0 e una a livello 560. Funzionamento Manuale, Racchetta superiore assistita con 3 sezioni automatiche: si inoltra un treno e la sezione ne restituisce un altro, che era in attesa. Linea aerea indipendente e binario alimentati con 2x 6631 30VA.

-Linea secondaria di alta montagna (Celeste) da 540 mm a 760 mm: pendenza max 3,2%, binario M, metri 13: 3 piccole stazioni. Attrezzata per funzionamento completo automatico a sezioni e binari di raddoppio. Alimentazione con traformatore moderno Marklin (serie bianca)

-Linea a Cremagliera, elettrificata DC (Fleishmann, dc), metri 6. Da 760 mm a 1010 mm. Pendenza max 20%. I locomotori usano la catenaria per ricevere un polo della corrente continua ma possono condividere la linea M. Alimentazione con regolatore AC-DC.

-Potenza trazione e art. magnetici: 4x6631, 1 trasformatore di tipo recente: potenza installata 150VA.

-Tensione di inversione ridotta a 25.6 volt sotto carico tramite ponte di diodi, distribuita a tutte le linee tramite comodi pulsanti
deviatori. Tale tensione consente di usare i trafo blu senza rischi per loco a decoder mfx (la tensione inversione dei trafo è inibita in quanto arriva a 28-29 volt, mortale per i decoder di eventuali loco digitali moderne

-Alimentazione articoli elettromagnetici articolata in 12 distretti, Protezione a fusibile sulla linea L

-Potenza illuminazione civile : 3x30VA vecchi trasformatori Marklin 125V. Massa comune (binari, luci). Protezione a fusibile, 16 distretti



STAZIONI

Neustadt: Stazione Principale a 6 binari di corsa da 250 cm, scalo, industria, 2 depositi
Musberg: stazione di mezza montagna a 3 binari di corsa, scalo e deposito
Obersteg: Stazione di montagna a 2 binari di corsa, scalo e segheria, impianti ballast
Bergheim: Stazione di montagna a 2 binari di corsa
Vadenz:Stazione di montagna a 2 binari di corsa, partenza Cremagliera
Obersteg: Stazione Alta Montagna a quota 180 cm, arrivo della Cremagliera

INDUSTRIE E SERVIZI

Modulo Officina grandi Riparazioni (Kit Faller) smontabile
Raffineria ed oli minerali "Bruckner"
Deposito loco a vapore Neustadt a 17 binari con piattaforma 7186
Deposito loco elettriche classico e moderno a 9 binari (Hornby modificato e deposito autocostruito in legno e metallo)
Impianto per ballast Faller a nastri trasportatori per carico e scarico vagoni Faller
Segheria e Legnami presso stazione di Obersteg
Spedizioniere presso stazione Musberg

Di seguito il tracciato (Scarm)


phil
Go to Top of Page

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  10:49:14  Show Profile  Reply with Quote
Tracciato (progettato nei mesi precedenti il trasferimento!!


Del vecchio plastico ho riutilizzato solo la "L" della staizone principale con la piattaforma girevole e il deposito loco elettriche. Le linee sono tutte in rifacimento per contenere pendenze (max 3,3% sulla linea di montagna e 2,6% sulla linea a doppio binario)

I risultati sul traffico sono molto buoni: i treni vanno a velocità basse agevolmente anche in analogico, non ci sono problemi di sganciamenti, e si possono mandare un automatico 8 treni sulla linea a doppio binario a 5 sezioni!

Dopo 1 anno di lavori (iniziati a marzo 2019) la line a a doppio binario è completa: il funzionamento automatico è ottimale! Ecco uno dei test effettuati:

http://www.organosandomenicorieti.it/altro/pla_2020_progetto/VID_20210412_195327.mp4



phil
Go to Top of Page

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  11:10:20  Show Profile  Reply with Quote
Per la linea a singolo binario, tra poco iniziero' finalemnte la L di sinistra, ad oggi mancante!
Ora sto lavorando alacremente sulla parte a dx, abbastanza spettacolare con la cremagliera che arriva a 200 cm dal suolo!!!
L'effetto è impressionante, il paesaggio si svolge in altezza per 130 cm, e si unisce allo sfondo. Un po' di tempo è stato richiesto dai "coperchi" mobili, che saranno in tutto 7. Il telaio dei coperchi viene costruito sul posto per collimare con il plastico, poi vengono costruiti a parte! Se possibile sono incernierati perl'apertura a cofano! Molto comodo.
Le linee corrono sui muri laterali sfruttando ottimamente gli spazi e con una ottima manutenibilità. TUtte le linee sono protette dalle cadute accidentali dei treni. Le spondine di protezione le sostituiro' con strisce di plexiglass trasparenti da 40 mm di altezza, piu' pratiche.























Ecco una vista dei lavori a aprile 2021 del lato sx
Si vedono gli spazi per l'accesso, che sarnno coperti dai coperchi mobili, realizzando continuità del paesaggio

Alcune sezioni del paesaggio sono smontabili (sotto al ponte metallico a sx e a dx per agevolare l'accesso alle zone sottostanti



Un problema di questo locale è stata la presenza di una colonna di C.A. da 40 cm sul lato sx, che giocoforza ha costretto ad allocare molte linee in verticale. Ho risolto la cosa esteticamente utilizzando strutture murarie e gallerie ad archi, l'aspetto sta venendo gradevole.
La linea piu' in alto è la cremagliera, che con una rampa del 25% raggiunge la quota di 200 cm dal pavimento, per accedere a siti turistici nelle montagne!

phil
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10879 Posts

Posted - 18 April 2021 :  11:57:16  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Bene bene, è sempre un gran piacere leggere gli aggiornamenti e constatare che la passione è sempre presente in tanti di noi.
Avanti tutta...

Alberto
Go to Top of Page

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  15:10:44  Show Profile  Reply with Quote
Abbeh, ultimamente mi ha preso di brutto!! Non mi sono reso conto di quanto sia grande questo lavoro all'inizio... credevo in un anno di poter girare su tutto il percorso, ma le superfici da lavorare sono grandi e quindi... avanti tutta per davvero :-)

phil
Go to Top of Page

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  15:13:58  Show Profile  Reply with Quote
ECco un dettaglio dei famosi "coperchi".. già li avevo sperimentati nel 1990 e passa... e finalmente li posso rifare in un plastico fisso!
I telai vanno costruiti con pazienza nella "botola", avendo cura di preparare i bordi di battuta per non farlo cadere di sotto.
ALcuni sono dotati di cerniere, divertente. SI entra da sotto alzandolo... tipo cofano











l'accesso al plastico per la manutenzione avviene nella "galleria umana".. abbastanza ampia per mettere uno scalandrino etc.. tutte le linee sotterranee scorrono ai lati, anche sul muro



Apertura in prova... molto bene



Ecco uno dei telai in lavorazione, comodamente al banco



phil
Go to Top of Page

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  15:37:24  Show Profile  Reply with Quote
Un altro lavoro molto interessante è stato il recupero della mia vecchia cremagliera della fleishmann, roba del '79 credo.... la smantellai nel 2009 dal secondo plastico.. e ora finalmente puo' tornare in esercizio!
Le plastiche della barra dentata sono perfette. Le hanno fatte elastiche per installarle sia in curva che in rettilineo. e tutt'oggi sono come nuove. Materiale incredibile. Ho trovato le istruzioni di questa cremagliera.. max pendenza 35% in rettilineo !!!!! Mi sono accontentato del 25%.. ma ho inserito una curva 5120, limitando la pendenza al 15% ...
Poi ho costruito un alimentatorino DC molto preciso, che alimenta la Fleshmann da una linea area in rame con Pali sommerfeldt.. molto belli...Il singolo pantografo pero' si inclina sullo strisciante riducendo il contatto a un punto.. e la loco si pianta. Allora ho fatto un rettangolo con filo ramato da 0.5, che crea punti piu' larghe di contatto! Risutlato eccellente, esteticamente accettabile, ma la loco ora va alla perfezione, coi suoi rapporti ridottissimi si mouve a velocità bassissime!! Certo questa regolarità in analogico non la avevo mai vista!! Ecco il dettaglio della modifica al pantografo



Dopo la revisione della loco, in perfetto stato, proviamo l'alimentatorino



Poco dopo la stazione di partenza, ove la cremagliera si connette con la linea Marklin, questo ponte avvia la rampa al 25%



Ecco il punto finale, piccola stazione terminale di Oberalp. Sita a quota 200 cm dal pavimento, è un punto di partenza per turismo.. ci sarà una stazioncina, una cappellina, e partenza sentieri




Questa è la vista dell'ala deestra del plastico. in alto c'e' la linea a cremagliera, il tutto in fase di costruzione










phil
Go to Top of Page

filippo tigli

Italy
22 Posts

Posted - 18 April 2021 :  16:12:08  Show Profile  Reply with Quote
Per i muri, usavo le solite carte, pero' qui ci vuole qualcosa di "custom".. per la galleria di una stazione di montagna ... ho usato il Depron, pannello isolante per edilizia, qui da 6 mm... lo tagli bene, è giustamente flessibile, ci incidi i mattoni.. una cuccagna.. costa 5 euro al mq...


phil
Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06