Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Ferrovie Americane
 I treni automotori articolati
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 4

Gian Michele Sambonet

Italy
5071 Posts

Posted - 20 March 2019 :  10:29:36  Show Profile  Reply with Quote
Aerotreno General Motors

La forma di questo treno automotore è davvero sorprendente e viene spontaneo chiedersi se si tratti di un jet piuttosto che di un treno! L'idea dell'Aerotreno risale agli anni 50, quando i servizi passeggeri degli Stati Uniti erano in piena crisi: le reti ferroviarie cercarono allora soluzioni nuove, in grado di associare prestazioni eccellenti e grande risparmio, per conquistare una clientela ormai attratta solo dall'automobile e dall'aereo.

Nel 1956 la General motors realizzò due prototipi di Aerotreno e li propose a quattro grandi compagnie per sperimentarli sulle proprie linee (AT&SF/NYC/PRR/UP). Le motrici modello LWT12 (1200 CV) potevano trainare 10 rimorchi, costruiti a partire da casse di autobus allargate e opportunamente modificate alle estremità, poggiate su 2 assi con sospensione pneumatica.
Questo adattamento non diede i risultati sperati, soprattutto a livello di comodità, e il "fried Kentucky chicken" della vettura-ristorante non fu sufficiente a far dimenticare la scarsa comodità tipica degli autobus. Dopo due anni di prove tra New York, Chicago e Los Angeles, questi treni furono scartati dalle grandi compagnie e terminarono la loro carriera nel 1965, dopo aver svolto un buon servizio nella periferia di Chicago.
Una terza motrice LWT12 fu venduta alla compagnia Rock Island, che la utilizzò in testa a un convoglio articolato, progettato dalla spagnola Talgo. Questo treno fu impiegato, come i precedenti, nel trasporto suburbano di Chicago, con il nome di "Jet Rocket".



L'Aerotreno General Motors durante le corse di prova con la Union Pacific, nel 1957. Si noti lo stile tipicamente automobilistico imposto dai disegnatori della General Motors, con il parabrezza arrotondato e i montanti inclinati in avanti, o ancora il cofano con la calandra ovale, entrambi aspetti caratteristici delle vetture americane dell'epoca, che a loro volta si ispiravano agli aerei a reazione. Anche la carrozza di coda richiama lo stile delle station wagon di quegli anni. (Foto: Archivi GM)


Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5071 Posts

Posted - 20 March 2019 :  10:40:02  Show Profile  Reply with Quote


Le fonti di ispirazione: l'aereo a reazione "F86 Sabre" del '47 e la GM "Le Sabre" del 1951.

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5071 Posts

Posted - 20 March 2019 :  10:41:44  Show Profile  Reply with Quote


Newark Penn Station in New Jersey, nel marzo 1956. Prime corse di prova per la PRR. (Foto: John Dziobko)
Go to Top of Page
Page: of 4 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06