Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Italia
 E.424

Note: You must be registered in order to post a reply.
To register, click here. Registration is FREE!

Screensize:
UserName:
Password:
Format Mode:
Format: BoldItalicizedUnderlineStrikethrough Align LeftCenteredAlign Right Horizontal Rule Insert HyperlinkInsert EmailInsert Image Insert CodeInsert QuoteInsert List
   
Message:

* HTML is OFF
* Forum Code is ON
Smilies
Smile [:)] Big Smile [:D] Cool [8D] Blush [:I]
Tongue [:P] Evil [):] Wink [;)] Clown [:o)]
Black Eye [B)] Eight Ball [8] Frown [:(] Shy [8)]
Shocked [:0] Angry [:(!] Dead [xx(] Sleepy [|)]
Kisses [:X] Approve [^] Disapprove [V] Question [?]

 
Check here to subscribe to this topic.
   

T O P I C    R E V I E W
Nino Carbone Posted - 28 November 2011 : 00:18:19

Clic sull'immagine per la scheda



Dettagli e versioni della 3035 sono in quest'altra pagina:



10   L A T E S T    R E P L I E S    (Newest First)
Nino Carbone Posted - 05 August 2019 : 12:19:49


- L’originale E.424.279 -



- Foto da: trenomania.org -

- Il modello Märklin E.424.279 -
(Art. 34240 / 2001)




- Foto Alberto Pedrini -



- L’originale E.424.315 -



- Foto A.Lombardi / da: trenomania.org -

- Il modello Märklin E.424.315 -
(Art. 37242 / 2004)




- Foto Alberto Pedrini -


- Nino -
Nino Carbone Posted - 17 October 2017 : 12:10:21


- Situazione Gruppo E.424 -

- http://www.trenomania.it/TMF2004/storiarotabili/424/424.htm -



- E.424.103 l'originale FS castano-isabella / Modello Märklin 3035 -
(Costruttore Breda - Maggio 1949)



- Foto Märklin -



- La E.424.103 divenne E.424.303 -

(La macchina, come tutte quelle trasformate per treni navetta, ebbe il numero di servizio originario aumentato di 200)

Clic foto



- Foto da: TMF by Trenomania -


- Nino -
Nino Carbone Posted - 09 November 2016 : 11:30:22


- Differenti applicazioni colorazione XMPR al tetto delle E.424 -

- La E.424.326 dal tetto blu / Marzo 2001
(Altre due E.424 ebbero questo schema di colorazione, le E.424.280 e 355)

Fascia blu sul ricasco del tetto sopra i finestrini e coloritura in grigio chiaro sulla parte superiore del tetto stesso, questo al posto della normale coloritura del tetto
in alluminio e grigio con ricasco verde oppure in completo colore verde.

Il blu, in questo caso, è uguale a quello della riga che corre su tutta la cassa all’altezza dei fanali, che taglia la pellicolatura colore bianco della cassa.

Come da disposizioni in ambito direttivo FS, i panconi e i vomeri sono in completo colore rosso antigraffiti, formando un pannello unico.

Lo schema di coloritura applicato al tetto di queste 3 macchine non venne esteso ad altre E.424.


Clic foto





- Foto da: Mondo Ferroviario 177 -



- Altre colorazioni del tetto -

- E.424.309 / Foligno 8 marzo 2008 -



- Foto E.Imperato / da: trenomania.org -



- E.424.303 a Domodossola / 3 maggio 2003 -

Clic foto



- Foto da: digilander.libero.it -



- E.424.283 -
(Con riga grigia sopra i finestrini)



- Foto: A.Lombardi / da: trenomania.it -



- Fonte: Mondo Ferroviario 177 -

- Nino -
Nino Carbone Posted - 29 June 2016 : 09:53:15


- La prima E.424 trasformata per servizio navetta con i nuovi colori -

- La E.424.292 in corsa prova verso Trento vista dal lato destro: sul fondo di colore "grigio polvere" lo spazio delle strisce
rosse e arancio è delimitato con il nastro adesivo -

(19 giugno 1986)

Clic foto



- Foto H.Rosenberg / da: iTreni oggi 63 -



- La E.424.292 ormai pronta, si appresta a lasciare l'officina di Verona Porta Vescovo per raggiungere Alessandria,
suo deposito di assegnazione -

(4 luglio 1986)

Clic foto



- Foto H.Rosenberg / da: iTreni oggi 63 -


- Nino -
Silvano Del Rio Posted - 10 March 2016 : 14:05:19
GRAZIE.
Alberto Pedrini Posted - 10 March 2016 : 07:00:15
Essemme è uno degli sponsor della nostra associazione, trovi il banner in homepage
http://www.marklinfan.net/
Silvano Del Rio Posted - 09 March 2016 : 23:58:00
Non sapevo, Alberto, che le loco si possono riverniciare. La bellissima 424 che mostri senza saracinesca, e'stata quindi riverniciata. Dove? A quale costo?

Lo chiedo perche' forse lo faccio fare anch'io all mia (adesso digitalizzata), ma con sarcinesca.

Grazie.
Nino Carbone Posted - 09 March 2016 : 23:32:17


- Una delle tante versioni per treni navetta: E.424.071 con la "proboscide" a 13 poli -
(Brescia / 17 gennaio 1985)

Clic foto



- Foto Franco Pepe / da: iTreni oggi 148 -


- Nino -
Nino Carbone Posted - 29 February 2016 : 20:09:35


- E.424.007 interamente sverniciata per la ricoloritura su fondo nuovo, in occasione di una Riparazione Generale
a Verona Porta Nuova -

(Giugno 1986)



- Foto H.Rosenberger / da: iTreni oggi 90 -


- Nino -
Nino Carbone Posted - 02 February 2016 : 22:29:07


La E.424.003 fotografata alla consegna nel 1944.

Venne riparata nel 1946 a seguito danneggiamenti bellici e dotata di nuovi motori 92-250 FS e del rapporto di trasmissione 20/65.

Poco più di un anno dopo i motori della 003 vennero adattati per realizzare l’eccitazione composta, sperimentale, con cui
vennero equipaggiate altre 10 locomotive del Gruppo (E.424.004>013) e consegnate alle FS tra il 1947 e il 1948.

(In contemporanea sulla 003 venne installato il rapporto 16/65 da 100 km/h)

Clic foto



- Foto FS / da: Locomotive elettriche E.424 / Roberto Rolle / edizioni elledi -



- Il sottogruppo E.424.004>013 -

Un sottogruppo a parte era costituito dalle locomotive E.424.004>013 realizzate nel 1947 e cui si aggiunse la 003 ricostruita
nel 1946, sulla struttura della locomotiva pari numero rientrata dalla Germania nel 1945.

Le locomotive di questo sottogruppo, meccanicamente simili alle altre, vennero dotate di carrelli dotate di boccole a rulli,
ed equipaggiate di nuovi motori tipo 92-250 FS, però non più con avvolgimento induttore eccitato in serie,
bensì con eccitazione composta.

L’eccitazione composta dei motori elettrici era ottenuta con 2 avvolgimenti, uno in serie all’indotto del motore e uno a una sorgente esterna di corrente regolabile con un apposito generatore.

Il controllo di velocità mediante la regolazione della corrente di eccitazione risultava più efficace ed era possibile la frenatura elettrica, passando in fase di recupero energia; mediante tale disposizione si creava nei motori, inseriti anche in discesa una forza contro-elettromotrice che aumentava fino ad arrivare all’inversione della corrente nei motori che diventavano generatori.

L’eccitazione composta dei motori a corrente continua comportò numerosi vantaggi, tra i quali la possibilità di effettuare in modo automatico la “frenatura elettrica a recupero”, motivo per il quale le 11 macchine vennero assegnate al deposito di Pistoia e utilizzate sulla linea Porrettana, linea con forti pendenze.

- Link correlato Porrettana: http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=3170 -

Nonostante gli evidenti vantaggi, il sistema non venne esteso ad altra macchina del Gruppo, ne venne ripreso su altre costruzioni, e gradualmente, a partire dal 1973-74, le E.424.003>013 vennero uniformate alle unità di serie in occasione della Grande Riparazione.

Le ultime 2 macchine (004 e 005) che ancora erano dotate di questi motori, vennero accantonate nel 1991, non risultando conveniente per le FS la trasformazione di locomotive E.424 di costruzione datata
.


- Nino -

Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06