Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Ferrovie Americane
 Diesel di prima generazione: ALCO
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 3

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  00:45:43  Show Profile  Reply with Quote

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  00:46:35  Show Profile  Reply with Quote
ALCO PA Class

Questa serie fu la principale rivale delle famose EMD serie E e F, anche se rispetto a queste ultime rivestì un ruolo secondario. Le PA furono progettate in modo molto accurato dal punto di vista tecnico e alcune scelte tecniche, come ad esempio il motore unico, si rivelarono davvero eccellenti. Tuttavia, questo eccesso di raffinatezza tecnica si dimostrò alla fine controproducente.

La ALCO (American Locomotive Company) costruì per decenni le locomotive americane più raffinate, come le celebri "Pacific" modello F15 della Cheasapeake & Ohio del 1902, le "Class A" della Northern Pacific del 1926, le PS-4 della Southern Railway del 1926, le splendide "Class A" del treno Hiawatha del 1935, le famose J3a della New York Central del 1937, le FEF 2 dell'Union Pacific del 1939 o ancora le celebri "Niagara" della New York Central del 1945, senza contare le numerose collaborazioni con alcuni Paesi europei. Poco prima che finisse la seconda guerra mondiale fu necessario riconvertire completamente in trazione diesel, la produzione per il parco ferroviario statunitense. La grande ditta di Shenectady si dedicò a questa operazione con determinazione e perseveranza, abbandonando le pratiche obsolete per applicare tecniche nuove. All'inizio della sua nuova produzione, la ALCO impiegò i motori forniti dalle aziende specializzate, prima di intraprendere la costruzione dei propri motori a partire dal 1944, in particolare il famoso motore 244 proposto in due versioni, a 12 o 16 cilindri a V, a 4 tempi. Sulla PA venne montata la versione a 16 cilindri di questo motore, in grado di sviluppare 2000 CV.

Per non perdere il predominio nell'ambito del mercato della locomotiva veloce per il trasporto passeggeri, nel 1946 la ALCO, in collaborazione con la General Electric (GE), propose una locomotiva diesel modello (A1A)(A1A). Il prototipo aveva una cabina di guida (o modello PA), al quale poi si aggiunse un elemento senza cabina (o modello PB); il che permetteva di costituire locomotive modulabili, di potenza variabile, nello stile della General Motors. In genere, la formula più usuale in servizio corrispondeva alla composizione PA+PA o PA+PB+PA, con una cabina di guida a ogni estremità dell'insieme. In totale, tra il 1946 e il 1949 furono costruite 170 macchine modello PA e 40 modello PB.
Questa locomotiva veniva spesso confusa con la serie E della General Motors, dalla linea piuttosto slmile, benché la cabina e il tetto della PA class fossero più piatti e il muso della locomotiva decisamente più quadrato.

Nel 1950 comparve una nuova serie, che, assunse il nome di PA-2 (e PB-2), assegnando la definizione PA-1 alla serie precedente. I motori erano più potenti, con 2250 CV. Nel 1953 comparve infine la serie PA-3, molto simile alle precedenti, in grado di sviluppare 2400 CV.
Alla PA destinata ai treni passeggeri, come già avvenuto con le serie EMD, si affianca la FA, con rodiggio BB, destinata al traffico merci. Le FA montavano la versione del motore 244 a 12 cilindri a V da 1500 CV. Dal 1946 al 1959 sono state prodotte 1354 macchine di questa classe meno conosciuta.

I motori (Sovralimentati) posero molti problemi in servizio, soprattutto per quanto riguardava il perfezionato sistema di protezione della trasmissione elettrica, che durante il percorso dava spesso falsi allarmi e si arrestava. Alcune compagnie, tra le quali la Santa Fe, decisero allora di montare sulle "PA Class" i motori EMD del costruttore rivale General Motors, decisione che costituì un grave affronto per la ALCO. Nel 1956, a causa dello scarso successo commerciale della serie, la General Electric interruppe gli accordi produttivi itrapresi con la ALCO e cominciò a produrre locomotive in proprio.

Il declino del servizio passeggeri, sulle linee principali degli Stati Uniti, determinò la scomparsa di queste splendide locomotive, avvenuta verso la fine degli anni '60.



La PA 4207 della New York Central Railroad (NYC) a Pittsburg il 19 agosto del 1951. (Foto: Archivi NYC/CSX)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  00:48:09  Show Profile  Reply with Quote


La Alco PA (PA+PB+PA) fu presentata per la prima volta a New York, nel settembre 1946, presso lo scalo privato del Waldorf-Astoria Hotel, nei colori della Santa Fe, che fu la prima compagnia a mettere in servizio quste locomotive. La Atchison, Topeka and Santa Fe Railway (ATSF), che fu tra i maggiori acquirenti di queste macchine, ne acquisì 44 unità (28 PA1 e 16 PB1), destinate ai servizi più prestigiosi come il Super Chief, ma dovettero presto declassarle a seguito dei continui problemi con i motori, che le hanno viste spesso bloccate sulle le rampe del Raton Pass.
Nell'immagine la PA, nella classica formazione a 3 elementi, presso il deposito AT&SF di San Diego, il 12 settembre 1957. (Foto: John Dziobko)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  01:11:50  Show Profile  Reply with Quote


Quattro delle PA-1 Santa Fe, rivendute nel 1967 alla Delaware & Hudson Railway (D&H), furono ricostruite nel 1974 e riclassificate come PA-4, montavano un nuovo motore con 12 cilindri a V ALCO 251. La livrea ricorda l'originale war bonnet, ma nei colori D&L.
La Delaware & Hudson è cosiderata la più antica compagnia ferrovoaria americana ancora in vita, in realtà è stata acquisita dalla Canadian Pacific Railway (CP) nel 1991, che le ha lasciato piena autonomia. La D&L gestisce una linea chiamata "The Bridge Line" che dallo stato di New York risale fino al Canada, asse importantissimo per la CP, in quanto le permette un collegamento diretto tra Montreal e New York. (Foto: Jeffrey G. Plant)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  01:12:28  Show Profile  Reply with Quote


ALCO PA sopra e FA sotto della Erie Railroad (ERIE) negli anni '50. La sorella più piccola realizzata con rodiggio BB per il servizio merci, trovò maggior diffusione presso le compagnie ferroviarie della East Coast. (Foto: Brian Stephenson)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  01:13:25  Show Profile  Reply with Quote


ALCO FA della Soo Line Railroad (SOO). La SOO è una compagnia fondata e controllata dal 1961 dalla CP canadese, che opera nell'estremo nord-est degli Stati Uniti.
Le Alco FA dal 1950 furono prodotte anche in Canada dalla Montreal Locomotive Works, affiliata ALCO, destinate per la maggior parte al mercato canadese. (Foto: Don Kirby)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  01:13:55  Show Profile  Reply with Quote


Le ALCO FA furono vendute anche alla RFFSA in Brasile. (Foto: Archivi RFFSA)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  01:14:26  Show Profile  Reply with Quote


Sopra una PA della Gulf, Mobile & Ohio Railroad (GM&O) nel 1957. (Foto: Joe McMillan)
Sotto una FA della Lehigh Valley Railroad (LV), il 4 maggio del 1957 al Lehigh Valley crossing di Bethlehem in Pennsylvania. (Foto: Bob Krone)
Come la NYC, la PRR, la NH, la ERIE e altre società orientali, queste due compagnie investirono molto in materiale di trazione prodotto da ALCO.

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  01:31:09  Show Profile  Reply with Quote


ALCO PA-1 della Pennsy a South Amboy in New Jersey, il 21 giugno 1957. (Foto Bob Krone)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  01:35:56  Show Profile  Reply with Quote


Una Fairbanks-Morse "Erie-built" della Pennsylvania Railroad nel 1951. L'aspetto della PA deve molto a questa splendida macchina disegnata originariamente da Raymond Loewy per la Pennsy. Costruita in appalto per la FM, tra il 1945 e il 1949, nelle officine della General Electric di Erie in Pennsylvania, da cui il nome attribuito a questo modello, precedette di un anno la PA. Prodotta in 111 esemplari (82 A-unit e 29 B-unit) dei quali 48 per la PRR, montava un motore marino Fairbanks-Morse a cilindri opposti da 2000 CV. (Foto: John Dziobko)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4232 Posts

Posted - 06 March 2012 :  11:16:13  Show Profile  Reply with Quote


Anche la Baldwin Locomotive Works cercò di inserirsi nel mercato della trazione diesel, ma con scarso successo. La locomotiva più riuscita fu una BB prodotta tra il 1950 e il 1953 in 160 unità e venduta alla PRR, la B&O e la NYC. Si tratta della Baldwin RF-16 disegnata da Raymond Loewy, che per il suo aspetto prese il soprannome di "Sharknose" (naso di squalo). (Foto: John Dziobko)
Go to Top of Page
Page: of 3 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06