Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Italia
 E.646
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 3

Nino Carbone

4519 Posts

Posted - 13 February 2016 :  12:50:08  Show Profile  Reply with Quote

- I 5 prototipi E.646 -

- Nate E.646.001>005.....






.....e diventate E.645.101>105 -







- Cenni di storia -

La nascita ufficiale del Gruppo E.646 si ebbe con la consegna da parte della TIBB (stabilimenti di Vado Ligure) delle prime 5 unità prototipo E.646.001-005, avvenuta tra 1958 e 1959.

Nella seconda metà degli anni ’70 le FS decisero di dedicare progressivamente l’intero Gruppo E.646 alla trazione dei convogli
reversibili per servizi vicinali, cui era del resto già stata destinata una parte delle unità di seconda serie 006>210.

A quel punto, le 5 macchine di prima serie (001>005), con i loro carrelli a passo più lungo, avrebbero formato un gruppo isolato
che male si sarebbe prestato a tale tipo di servizio.

Nel 1978 le FS stabilirono di trasformarle in E.645, destinandole ad un prevalente impiego al traino di treni merci, previa
sostituzione del rapporto di trasmissione 25/64 con il 21/68, con riduzione della velocità massima da 140 km/h a 120 km/h.

Per evitare la complicazione di un intervento sui circuiti elettrici, le FS rinunciarono ad installare sulle 5 macchine modificate
l’anticabraggio elettrico, in opera sulle altre E.645.

(Anticabraggio: dispositivo studiato per prevenire lo slittamento delle ruote in fase di avviamento con treni molto pesanti e in condizioni particolarmente critiche)

La massa totale venne elevata da 110 ton a 112 ton zavorrando la cassa.

Per distinguerle dalle precedenti vennero immesse nel Gruppo E.645 con la numerazione 101>105.

La colorazione passò dal verde “magnolia-grigio perla” al “castano-isabella”, livrea che caratterizzava tutte le altre E.645.

La trasformazione avvenne tra il 1979 e il 1980 in quest’ordine:

- E.646.002 / E.646.004 trasformate in E.645.102 / E.645.104 nel febbraio 1979 -

- E.646.005 trasformata in E.645.105 nel dicembre 1979 -

- E.646.001 / E.646.003 trasformate in E.645.101 / E.645.103 nel dicembre 1980 -




- L’esercizio -

Alla consegna le E.646.001>005 vennero assegnate al D.L. di Firenze, che essendo sede del Servizio Materie a Trazione,
poteva agevolmente tenere sotto controllo le nuove locomotive, valutandone prestazioni e impieghi.

Dopo il periodo di rodaggio, che risultò utile per la messa a punto e ad eseguire il calcolo delle prestazioni, le E.646.001>005
vennero immesse in regolare servizio sulle linee Firenze-Roma e Firenze-Bologna-Milano al traino di treni rapidi e direttissimi
particolarmente importanti e impegnativi.

L’esiguo numero di macchine disponibili non permise di impostare turni molto prolungati, ma l’entrata in servizio delle successive E.646 portò in breve questo Gruppo in testa a treni viaggiatori su quasi tutte le impostanti linee della rete italiane compreso il “Treno Azzurro” Milano-Napoli.

Le E.646.001>005 rimasero assegnate al D.L. di Firenze, per poi passare a quello di Bologna Centrale: i giochi dei turni condussero talvolta ad operare anche su linee molto distanti da Firenze.

Risultò difficile fissare le composizioni-tipo dei treni passeggeri affidati alle E.646 negli anni ‘60.

Accanto a pochi treni, oggetto di particolari cure e attenzioni e composti con le più recenti carrozze dell’epoca (tipi 1946 e 1959), i convogli erano formati da una gamma piuttosto estesa di vetture, in cui entrarono gli antiquati tipi 1921 e 1931
e i loro derivati, le Bz 32.000, le “centoporte” e le altre carrozze con sedili di legno.

La progressiva entrata in servizio delle carrozze UIC X modificò, solo in parte, la situazione; a parte le solite eccezioni,
lontane dalle ideali composizioni omogenee.

Una costante era la presenza sull’espresso “Alpen Express” nel senso discendente Brennero-Bologna Centrale, ma non rare
erano le corse sulla Bologna-Piacenza-Genova o da Piacenza verso Torino.

Le E.646.001>005 rimasero per diversi anni a Bologna Centrale, dove la complessità dei turni le portava da Milano Centrale
a Reggio Calabria, oppure dal Brennero a Foggia.

Dopo aver svolto il servizio tra Firenze e Bologna una carriera lunga vent’anni, le E.646.001>005 divennero, tra il 1979 e il 1980:

- E.645.101>105 -

L’impiego prevalente di queste macchine per la trazione di treni merci, comportò l’assegnazione di queste nuove 5 macchine
- riclassificate - a diversi depositi, il primo dei quali fu Milano Smistamento.

Successivamente vennero trasferite a Reggio Calabria, risalendo poi a Firenze, per un breve ritorno alle origini, e infine giunsero
al D.L. di Udine e utilizzate per “supportare” le E.645 friulane sulla impegnativa linea Udine-Tarvisio, linea con un incremento
notevole di traffico merci.

Anche in questo caso la complessità dei turni di servizio portò comunque le E.645.101>105 a circolare talvolta su linee assai distanti da quelle prossime al deposito di assegnazione.




- E.646.001 -

- E.646.001 allo stato d’origine vista dal lato corridoio nella prima livrea castano-isabella -
(Le prese d’aria ad orecchio sono ancora orientate tutte nello stesso senso)



- Foto da: Profili Gulliver / Da E.646 a E.645 / Sergio Pautasso / By Gieffeci -



- E.646.001 allo stato d’origine vista dal lato apparecchiature ancora con il pantografo 42 LR ad archetti centinati -
(Sul ricasco del tetto accanto al pantografo il separatore D’Arbela / Sulla fiancata le prese d’aria, sia ad “orecchio” che ad alette)



- Foto da: nparty.it -



- A Trieste Centrale nel 1975 -
(Cornici di gomma ai vetri frontali, scalette di accesso alla traversa di testa installate più grandi e aggiunti “maniglioni” sulla cassa per il personale di manovra)



- Foto Werner Hardmeier -



- A Torino il 25 giugno 1976 -
(Sono state eliminate le prese d’aria ad “orecchio” sul lato apparecchiature)

Clic foto



- Foto Bruno Cividini / da: lnx.informatica80.it -



- A Torino Porta Nuova -
(25 giugno 1976)

Clic foto



- Foto Bruno Cividini / da: lnx.informatica80.it -



- E.646.001 a Mignanego sulla Succursale dei Giovi -
(Aprile 1979)



- Foto Enrico Paulatti -



- Trasformata in E.645.101 nel dicembre 1980 -



- Foto da: scalatt.it -



- E.645.101 con la livrea originaria della E.646.001 -
(Cremona il 18 maggio 2003)

Clic foto



- Foto Paolo Scarpazza / da: scarpaz.com -



- La E.645.101 in livrea XMPR -
(Firenze Campo Marte 8 maggio 2006)



- Foto E.Imperato / da: trenomania.org -



- Foto modelli di copertina Roco E.646 / E.645 / Alberto Pedrini -
- Fregi FS di copertina / da: miol.it -
- Fonti -
- Profili Gulliver / Da E.646 a E.645 / Sergio Pautasso / By Gieffeci -
- Giuseppe Lippolis / Mondo Ferroviario 68 -

- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

4519 Posts

Posted - 13 February 2016 :  12:58:18  Show Profile  Reply with Quote

- E.646.002 -

- La E.646.002 venne consegnata direttamente nella livrea “verde magnolia” e “grigio nebbia” -
(Lato apparecchiature / Sulla fiancata le prese d’aria, sia ad “orecchio” che ad alette)



- Foto da: Locomotive elettriche E.645-E.646 / Sergio Pautasso / edizioni elledi -



- E.646.002 a Milano Centrale con direttissimo Milano-Roma -
(24 settembre 1976)

Clic foto



- Foto Bruno Cividini / da: lnx.informatica80.it -



- La trasformata E.645.102 a Bergamo Scalo con treno merci destinazione Milano Smistamento -
(Completa livrea isabella / Marzo 1997)

Clic foto



- Foto Roberto Bonetti / da: lnx.informatica80.it -



- Fregio FS / da: miol.it -



- A Firenze Castello in livrea XMPR -
(24 giugno 2005)

Clic foto



- Foto Ernesto Imperato / da: trenomania.org -


- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

4519 Posts

Posted - 13 February 2016 :  12:58:33  Show Profile  Reply with Quote

- E.646.003 -

- E.646.003 al traino del “Treno Azzurro” R33 Milano-Napoli in una foto di catalogo -
(Agli inizi degli anni ‘60 la macchina era ancora dotata di pantografi tipo 42 LR con strisciante centinato poi sostituiti con quelli del tipo 52 FS)



- Foto M.Sartori per Fiat Ferroviaria / da: Il Treno Azzurro / Edizioni Duegi Editrice -



- E.646.003 a Verona nel 1975 -
(Pantografi tipo 52 FS, scaletta sulla traversa di testa più grande, “guidamano” sulla cassa per il manovratore e prese d’aria ad “orecchio” lato apparecchiature)

Clic foto



- Foto Alessandro Muratori / da: Mondo Ferroviario 68 -



- A Genova Sampierdarena nel 1976 in versione definitiva -
(Senza prese d’aria ad “orecchio” lato apparecchiature)



- Foto da: Profili Gulliver / Da E.646 a E.645 / Sergio Pautasso / By Gieffeci -



- La trasformata E.645.103 in castano-isabella a Monselice (PD) -
(26 luglio 1988)



- Foto E.Paulatti / da: pugio.it -



- In versione “tutta isabella” a Genova Brignole -
(Ottobre 1992)



- Foto Emiliano Maldini / da: immaginiferroviarie.com -



- E.645.103 in livrea XMPR -
(Milano Smistamento / 1 aprile 2007)



- Foto D.Bianco / da: trenomania.org -


- Nino -
Go to Top of Page

Staff

Italy
335 Posts

Posted - 29 February 2016 :  12:36:10  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Piero Chionna

E.646.003 (Dal profilo FB del Centro storico FIAT)

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xap1/l/t31.0-8/1534925_565920066838136_1584767527_o.jpg

Go to Top of Page

Nino Carbone

4519 Posts

Posted - 29 February 2016 :  12:37:42  Show Profile  Reply with Quote

- E.646.004 -

- A Milano Centrale -
(Estate 1975)

Clic foto



- Foto Luigi Maurizio Iorio / da: lnx.informatica80.it -



- A Riccione -
(23 giugno 1976)

Clic foto



- Foto Bruno Cividini / da: lnx.informatica80.it -



- A Rimini -
(18 giugno 1978)

Clic foto



- Foto Bruno Cividini / da: lnx.informatica80.it



- A Torre Pedrera (Rimini) -
(22 giugno 1978)

Clic foto



- Foto Bruno Cividini / da: lnx.informatica80.it



- Trasformata in E.645.104 castano-isabella -



- Foto da: unferrovieremacchinista.it -



Dopo la trasformazione, in cui divenne E.645.104, ebbe la colorazione castano-isabella che poi perse nei primissimi anni ‘90
con la semplificazione in tinta unica isabella.

- In versione “tutta isabella” a Milano Smistamento nel 2001 -




- Foto da: graftreni.it -



A fine 2005 venne inviata a Verona per una riparazione, all’inizio del 2006 venne consegnata con la livrea storica
grigio-verde, mantenendo il fregio classico pentagonale con “baffi” frontali in profilati di alluminio.


E’ entrata a far parte del parco storico Trenitalia.

- A Santo Stefano Magra (SP) vista dal lato corridoio -
(31 maggio 2008)



- Foto marcoclaudio / da: trenomania.org -



- A Santo Stefano Magra (SP) vista dal lato apparecchiature -
(31 maggio 2008)



- Foto marcoclaudio / da: trenomania.org -



- E.645.104 in livrea verde magnolia con “ali spiegate” in grigio perla -
(Sondrio 2008)

Clic foto



- Foto Daniele Donadelli / da: commons.wikipedia.org -




- A Lecco -
(2 maggio 2009)

Clic foto



- Foto Giulio Torrisi / da: trenomania.org -



- Fonti -
- miol.it-stagniweb -
- milanosmistamento.com -

- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

4519 Posts

Posted - 29 February 2016 :  12:38:05  Show Profile  Reply with Quote

- E.646.005 -

- A Milano Centrale -
(Agosto 1969)

Clic foto



- Foto Bruno Cividini / da: lnx.informatica80.it -



- L’innevata E.646.005 a Fortezza sulla linea del Brennero al traino di un espresso proveniente dall’Austria -
(31 marzo 1975)

Clic foto



- Foto Hansjürg Rohrer / da: Mondo Ferroviario 68 -



- E.646.005 a Isola della Scala (Verona) -
(21 agosto 1975)



- Foto Bernhard Struder / da: photorail.com -



- A Trento -
(Novembre 1976)

Clic foto



- Foto Collezione R.Majo-G.Montagna / da: lnx.informatica80.it -





- Foto iTreni oggi / da: poster Roco E.646.005 -



- La trasformata E.645.105 a Rovigo in castano-isabella -
(1 settembre 1987)



- Foto E.Paulatti / da: pugio.it -



- E.645.105 in versione “tutta isabella” a Genova Brignole -
(7 settembre 1997)

Clic foto

- https://www.flickr.com/photos/mauboi/5413788824 -



- E.645.105 in livrea XMPR -
(Milano Smistamento 25 settembre 2004)



- Foto Ernesto Imperato / da: trenomania.org -


- Nino -
Go to Top of Page

Staff

Italy
335 Posts

Posted - 21 March 2016 :  11:32:55  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Piero Chionna

quote:
Originally posted by Luigi Ceffa

Nella seconda metà degli anni Settanta, le FS decisero di dedicare progressivamente l'intero gruppo E.646 di seconda serie alla trazione dei convogli reversibili per servizi vicinali.
A quel punto, le 5 superstiti macchine di prima serie E.646 001-005, con i loro carrelli a passo più lungo, avrebbero formato un gruppetto isolato che mal si sarebbe prestato a tale tipo di servizio.
Nel 1978 fu quindi stabilito di trasformarle in E.645, destinandole ad un prevalente impiego per treni merci.
Fu quindi sostituito il rapporto di trasmissione da 25/64 a 21/68, ottenendo una diminuzione di velocità massima da 140 a 120 km/h.
Per distinguerle dalle precedenti, queste unità sono state immesse nel gruppo E.645 e numerate 101-105.
La colorazione passò dal verde magnolia/grigio perla al castano e isabella.
da: S.Pautasso - Opuscolo della serie Gulliver che accompagnava il modello ROCO E 646.005 verde e grigio, art.43610, ediz. numerata e in cassetta metallica .



Questa foto la scattai al deposito locomotive di Bari il 17 agosto 1978, poco prima della trasformazione in E.645.
Si tratta delle E.646-005 ed E.646-003




Go to Top of Page

Nino Carbone

4519 Posts

Posted - 23 March 2016 :  22:58:24  Show Profile  Reply with Quote


- E.646 di prima serie con il “Treno Azzurro” Milano-Napoli -

- Il Rapido R33 in piena linea sulla Milano-Bologna trainato dalla E.646.006 agli inizi degli anni ‘60 -
(Dietro al bagagliaio 4 carrozze azzurre di 1a classe, la carrozza ristorante, 2 carrozze Pullman della CIWL, ancora 3 carrozze, probabilmente tutte di 2a classe
in livrea azzurra e una carrozza di 1a classe in livrea castano, che concluderà la sua corsa a Roma)


Clic foto



- Foto M.Sartori per FIAT Ferroviaria / da: Il Treno Azzurro / Luigi Voltan / Duegi Editrice -



- Il Rapido R33 nei primi anni ‘60 in partenza dalla Stazione di Milano Centrale trainato dalla E.646.013 -
(Il verde e il grigio della E.646.013 assieme all’accattivante livrea del Treno Azzurro rappresentarono indubbiamente un segno di modernità
tra i rotabili in castano-isabella che affollavano la stazione)


Clic foto



- Foto M.Sartori / da: Il Treno Azzurro / Luigi Voltan / Duegi Editrice -


- Nino -
Go to Top of Page

Enrico Ferrari

Italy
1517 Posts

Posted - 24 March 2016 :  14:55:28  Show Profile  Visit Enrico Ferrari's Homepage  Reply with Quote

E qui la riproduzione in scala H0 dello stesso treno: manca però il bagagliaio di non facile reperibilità.



Enrico
Go to Top of Page

Staff

Italy
335 Posts

Posted - 08 May 2016 :  22:33:23  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Piero Chionna

Dai miei appunti dei primi anni'70 mi risulta assegnata in quegli anni al deposito di Napoli Smistamento.
Certo, erano finiti i tempi d'oro, ma anche davanti a un modesto regionale la E.646-156 rimaneva sempre una grande macchina.
Il treno regionale 12516 Lecce - Bari affronta la livelletta oltre la stazione ormai disabilitata di Serranova (BR)
Era l'1 agosto 1996.



Go to Top of Page
Page: of 3 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06