Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Germania - Diesel
 VT 95 - VT 98 (795/798)
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page
Author  Topic Next Topic
Page: of 4

Gian Michele Sambonet

Italy
4230 Posts

Posted - 30 March 2020 :  11:33:12  Show Profile  Reply with Quote


Una Schienenbus attraversa il reno sulla linea Waldshut-Koblenz, il 7 luglio 1993 (Foto: Winfried Hermann)

Per raggiungere Koblenz, stazione di confine del Canton Argovia in Svizzera, le piccole automotrici tedesche dovevano attraversare il Reno su questo caratteristico ponte metallico. Uno dei rari ponti a travi reticolari nella sua condizione originale ed anche il più antico ponte ferroviario di questo tipo in Europa. Nel 1999 la linea è stata elettrificata e il collegamento è oggi gestito da materiale svizzero.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4230 Posts

Posted - 24 May 2020 :  18:30:59  Show Profile  Reply with Quote


(Foto: Gerhard Zimmermann)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4230 Posts

Posted - 27 May 2020 :  09:28:57  Show Profile  Reply with Quote


Verso Ampel, sul finire degli anni '60... (Foto: Axel Johanssen)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4230 Posts

Posted - 31 May 2020 :  20:11:00  Show Profile  Reply with Quote


Incrocio ferroviario di Bremervörde, nel settembre 1954. (Foto: DB)

Questa Piccola automotrice tedesca che è stata il simbolo stesso della moderna automotrice a due assi. Eccellente sotto tutti i punti di vista, prodotta in un numero estremamente elevato di esemplari, fu il veicolo popolare che salvò le linee ferroviarie secondarie e rurali della Germania occidentale.
Con una rete di circa 30.000 km, dopo la seconda guerra mondiale e fino al 1951, la Deutsche Bundesbahn conseguì risultati eccezionali.
Poi il deficit iniziò a crescere inesorabilmente e per svariate ragioni: ingenti spese per la ricostruzione della rete senza l'intervento dello Stato (contrariamente a quanto accadde in altri Paesi, le cui reti, dopo la guerra, ricevettero finanziamenti), indennità da versare ai ferrovieri pensionati provenienti dalla Germania dell'Est e rifugiatisi in Occidente, personale molto numeroso ecc. Nei tre anni successivi si ridusse l'organico di 45.000 ferrovieri, ma gli effetti vennero vanificati dalla diminuzione del traffico, mentre non era possibile per la DB aumentare le tariffe; al contrario, ebbe il coraggio di abbassarle ulteriormente per arrestare il flusso del traffico verso le strade.
Proprio in questo contesto così difficile, caratteristico anche di molte altre reti europee nello stesso periodo, si affermò lo "Schienenbus", o autobus su rotaie, che era a suo modo la risposta tecnologica a una difficile situazione economica.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4230 Posts

Posted - 01 June 2020 :  11:10:35  Show Profile  Reply with Quote


VT 95 e automobili sul traghetto DB "Fehmarn", nello Schleswig-Holsteinnel nel 1955. (Foto: DB)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
4230 Posts

Posted - 03 June 2020 :  09:45:16  Show Profile  Reply with Quote


Bacino idrico di Ahaus vicino a Attendorn, l'11 maggio 1981. (Foto: Joachim Seyferth)
Go to Top of Page
Page: of 4  Topic Next Topic  
Previous Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06