Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Storia delle ferrovie
 Ferrovie Americane
 Dash 2 - Diesel negli anni '70 e '80
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 2

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 15 March 2012 :  17:39:47  Show Profile  Reply with Quote
Dash 2

Tradizionalmente la EMD presenta due versioni della stessa locomotiva, il modello BB o il modello CC, entrambe con la stessa potenza, entrambe con lo stesso carico per asse. Il modello BB, con 4 assi, sollecita meno i binari e, soprattutto, è in grado di viaggiare su qualsiasi tipo di linea. D'altro canto, il modello CC, con 6 assi, offre un'aderenza decisamente migliore e permette dunque di ottenere un eccellente sforzo di trazione, anche in condizioni climatiche avverse, con binari scivolosi.

Per non lasciare spazio alla concorrenza, la EMD perfezionò costantemente le sue macchine e propose, a partire dal 1972, una nuova versione, dei modelli in produzione, definita "Dash 2" (-2), più economica in fatto di consumi e di manutenzione, ed equipaggiata con un sofisticato comando elettronico dei motori di trazione. Questi perfezionamenti, associati ai carrelli a tre assi, detti "High Traction C", che garantivano una migliore aderenza al momento della partenza, resero le nuove serie le migliori locomotive diesel americane di quei tempi. Le vendite superarono rapidamente di gran lunga le cifre delle serie precedenti.

Nelle immense pianure dell'Ovest americano si stagliano le sagome accoppiate di queste locomotive destinate al traino di lunghissimi treni merci. Le SD40-2, caratterizzate da due carrelli e sei assi motori, sono diventate il simbolo dello strapotere della General Motors nel campo della costruzione e commercializzazione di locomotive a trazione diesel su tutto il territorio americano negli anni '70. Basti pensare che di questo modello sono stati venduti più di 4000 esemplari! (Foto: Aaron J. Border)


.

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 15 March 2012 :  18:26:01  Show Profile  Reply with Quote


Sopra quattro EMD GP38-2 (2000 CV)(1972-1986) della Louisville & Nashville a Bridgeport in Alabama, nel 1972. (Foto: TL Scott)
Sotto una EMD GP40-2 (3000 CV)(1972-1986) della Chessie System (B&O) a Elizabethport in New Jersey, nel 1973. (Foto: Avenger)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 15 March 2012 :  18:44:40  Show Profile  Reply with Quote


Sopra una EMD SD40-2 (3000 CV)(1972-1989) della Burlington Northern Railroad a Portage in Wisconsin, nel 1977. (Foto: Tom Farence)
Alle Dash 2 a sei assi fu allungato il passo tra i carrelli e di consreguenza fu allungato anche il telaio, rispetto alla versione precadende, le due piattaforme frontali risultano più ampie.
Sotto una EMD SD38-2 (2000 CV)(1972-1979) della St. Louis & San Francisco Railroad (Frisco) a Capleville in Tennessee, nel 1979. (Foto: Sid Vaught)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 15 March 2012 :  19:06:58  Show Profile  Reply with Quote


Una EMD SD45-2 (3600 CV)(1972-1974) della Clinchfield Railroad a Spartanburg in South Carolina, nel 1973. (Foto: TL Scott)
Anche nella versione Dash 2 di questa macchina, alla EMD non riuscirono a risolvere i problemi legati al potente motore a 20 cilindri e dopo soli due anni fu ritirata dalla produzione.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 15 March 2012 :  19:42:03  Show Profile  Reply with Quote


EMD SD40T-2 (3000 CV)(1972-1980) della Denver & Rio Grande Western Railroad a Blue Island in Illinois, nel 1978. (Foto: Avenger)
Queste locomotive, soprannominate "tunnel motor", furono costruite appositamente per la SP e la D&RGW, per l'utilizzo in montagna. Disponevano di un sistema di raffreddamento dei motori modificato e potenziato, in quanto le normali macchine di serie soffrivano le alte temperature e la scarsa ventilazione nelle lunghe gallerie.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 15 March 2012 :  19:56:36  Show Profile  Reply with Quote


Cinque EMD SD45T-2 (3600 CV)(1972-1975) della Southern Pacific Railroad sul Donner Pass in California, nel 1974. (Foto: Steve Schmollinger)
Queste macchine furo costruite esclusivamente per la SP. Soprannominate anch'esse "tunnel motor" presentavano le stesse caratteristiche delle SD40T-2.
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 10 July 2012 :  07:32:29  Show Profile  Reply with Quote


Una SD40-2 della Union Pacific a Salt Lake City nello Utah, il 26 febbraio 2012. Fresca di revisione generale, questa splendida macchina continua instancabile a svolgere il proprio lavoro da 40 anni. (Foto: James Belmont)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 23 November 2012 :  21:38:22  Show Profile  Reply with Quote


In testa una EMD SD40-2W (W = wide nose) della Canadian National. Queste macchine costruite dalla GM nelle officine di Montreal tra il 1975 ne il 1980, erano equipaggiate di "comfort cab", cabine con cofano anteriore ampio, introdotte dalla EMD alla fine degli anni '60 su modelli particolari come le doppie locomotive DD40X. Saranno poi riprese sulle SD60M alla fine degli anni '80. (Foto: David L. Brook)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 27 November 2012 :  17:15:51  Show Profile  Reply with Quote
Dash 7

In quegli anni anche la GE metteva in campo nuovi modelli sempre più potenti. Sebbene fosse costantemente un passo avanti rispetto al suo diretto concorrente, la vendite andavano meglio all'estero che non sul territorio nazionale.
Nel 1976 fu presentata la Dash 7, in versione a 6 assi e l'anno successivo anche a 4 assi. Nell'aspetto assomigliava alla precedente serie "Universal", ma montava un nuovo motore GE 7FDL-16 a 16 cilindri che poteva sviluppare 3.000 CV e due anni dopo addirittura 3.600 CV. Sulla versione a 4 assi era montato anche un motore a 12 cilindri GE 7FDL-12 da 2.250 cavalli.



Sopra due GE C36-7 (3600 CV)(1978-1985) della Norfolk & Western a Salem in Virginia, nell'aprile 1983. (Foto: Chris Egghart)
Sotto una GE B30-7 (3000 CV)(1977-1981) della St. Louis & San Francisco Railroad (Frisco) a Tulsa in Oklahoma, nel giugno 1978. (Foto: Tom Pearson)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 02 February 2019 :  14:12:45  Show Profile  Reply with Quote
GP50 - SD50

Per far fronte alla concorrenza e soddisfare la richiesta di maggiore potenza da parte delle compagnie, la EMD nel 1980 presentò la GP50 a quattro assi, che sviluppava 3500 CV (successivamente 3600 CV). Il motore non era più l'EMD 645 nella versione a 20 cilindri delle SD45, che oltre ai consumi elevati, aveva dato non pochi problemi, bensì il classico 16 cilindri, notevolmente migliorato. Nel 1981 fu presentata anche la versione a 6 assi, la SD50. Il telaio di queste macchine era ancora quello delle Dash 2, come i carrelli. La produzione cessò nel 1985 con l'introduzione delle moderne GP/SD60 che montavano un mototore completamente nuovo.



Sopra quattro EMD GP50 (3600 CV)(1980-1985) della Chicago & North Western Railroad a Calumet Park in Illinois, il 21 giugno 1980 (Foto: Sam Beck collection)
Sotto una EMD SD50 (3600 CV)(1981-1985) della Seaboard System a Williamsburg in Kentucky, il 26 settembre 1983. (Foto: Sid Vaught)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5282 Posts

Posted - 02 February 2019 :  16:05:35  Show Profile  Reply with Quote
Dash 8

Nel 1983 fu introdotta la Dash 8, che sotto molti aspetti anticipava la futura dash 9. Il ben collaudato motore GE 7FDL fu montato su un nuovo telaio, e fu adottato un sistema di costruzione modulare per le varie componenti della cassa. Fu la prima locomotiva diesel ad utilizzare microprocessori per il controllo dei motori elettrici di trazione.
Nel 1990 fu presentata la versione "W" (wide cab), con cabina larga del tutto identica a quella che sarà impiegata sulle dash 9 e successive. Anche per questa serie a 6 assi ha fatto seguito la versione a 4 assi nel 1984.
Nonostante i bassi consumi e la potenza elevata a 4000 CV, questa macchina non riuscì ancora a imporsi sul mercato ai livelli della concorrenza.



Sopra tre GE C40-8 (4000 CV)(1983-1987) della Union Pacific a Quincy in California, il 24 agosto 1984. (Foto: Warren Calloway)
Sotto tre GE B39-8 (3900 CV)(1984-1988) della Santa Fe a San Bernardino in California, l'11 agosto 1985. (Foto: Nscalemik)

Go to Top of Page
Page: of 2 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2022 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06