Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Svizzera - Elettriche
 Freccia Rossa
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author  Topic Next Topic
Page: of 5

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 12 January 2019 :  16:00:59  Show Profile  Reply with Quote


A volte il B/N inganna, ma non in queste immagini. Esiste una controversia che riguarda quale tonalità di rosso le Frecce Rosse avessero in origine. L'immagine sopra ritrae la CLe 2/4 201 nel 1935, mentre quella sotto ritrae la CLe 2/4 206 nel 1936. Se consideriamo che il grigio del sottocassa era della stessa tonalità in entrambe le foto, risulta evidente che la prima era scura mentre la seconda era chiara. Per fugare ogni dubbio, si è quindi risaliti ai documenti riguardanti le forniture di vernice fatte ai costruttori in occasione della loro verniciatura. E si è scoperto che le CLe 2/4 201 e 202 in effetti erano rosso scuro, mentre le altre, comprese le diesel, erano rosso segnale sin dall'origine, come pure la "Churchill Pfeil". Negli anni successivi il grigio utilizzato per i sottocassa diventò più chiaro, facendo di conseguenza risultare più scuro anche il rosso segnale nelle foto in bianco e nero. (Foto: SBB Historic)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 12 January 2019 :  17:01:29  Show Profile  Reply with Quote


La Freccia Rossa era utilizzata principalmente su itinerari che raggiungevano località turistiche, in particolare quelle di montagna. Per agevolare i viaggiatorii diretti alle stazioni sciistiche, nel 1937 fu messo in servizio uno speciale carrello (a un asse senza freni), che poteva alloggiare fino a 80 paia di sci e la CLe 2/4 206 fu munita di uno speciale gancio di traino ad occhiello. Successivamente anche le CLe 2/4 204 e 205 furono dotate di tale gancio, infine la Re 2/4 207 come pure la Re 4/8 301. Il servizio per sciatori fu poi soppresso nel 1956.
Esiste una diatriba anche riguardo il colore del carrello. Era Rosso o Grigio? Oggi, in base ai molti elementi raccolti, si è propensi a pensare che fosse grigio, come i sottocassa delle automotrici. (Foto SBB Historic)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  13:33:01  Show Profile  Reply with Quote


Sebbene fossero state progettate per viaggiare da sole, tra il 1944 e il 1947 le Frecce Rosse, ad eccezione della "Churchill Pfeil", subirono una trasformazione per poter rimorchiare carichi leggeri. Furono aggiunti: i respingenti, i ganci di traino, i tubi con l'aria compressa per i freni e la presa di corrente.
A seguito di queste trasformazioni, nel 1947 le 7 elettromotrici furono riclassificate come RCe 2/4 601-607, La doppia come RBe 4/8 651, mentre le 2 automotrici diesel come RCm 2/4 611-612. (Foto: SBB Historic)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  14:11:03  Show Profile  Reply with Quote


Tra il 1951 e il 1953, le RCe 2/4 601 e 606 furono completamente ricostruite e allungate di 2,6 metri presso le officine SBB HW di Zurigo. Come per tutta la serie, anche le ruote a raggi vennero sostituite con ruote piene. Furono poi riclassificate come RBe 2/4 601 e 606 divenendo di seconda classe, come già avvenuto nel 1944 per la "Churchill Pfeil". Nel 1955, per fare ordine, la RBe 2/4 606 è diventata 602 e la RCe 2/4 602 è diventata 606. (Foto: SBB Historic)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  15:29:07  Show Profile  Reply with Quote


La RBe 2/4 601 allungata, tra orologio Mondaine e carrelli portabagagli a Zurigo nel 1955.
Tra tutte le immagini nel mio archivio, non sono riuscito a trovare fotografie a colori della Freccia Rossa precedenti al 1955. (Foto SBB Historic)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  15:47:08  Show Profile  Reply with Quote


Il Logo SBB nel dopoguerra. La RCe 2/4 611 (ex RCm 2/4 611) in trasformazione presso le officine SBB HW di Zurigo nell'autunno del 1950. A seguito del progredire dell'elettrificazione sull'intera rete svizzera, negli anni tra il 1950 e il 1953, entrambe le automotrici diesel furono trasformate in elettriche, mantenendo però il numero di servizio precedente. La velocità massima fu limitata da 125 a 110 Km/h. (Foto: SBB Historic)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  16:11:08  Show Profile  Reply with Quote


La RBe 2/4 611 (ex diesel) alla fine degli anni '50. Nel 1956 tutte le Frecce Rosse hanno fatto un salto di classe. Quelle che erano di terza sono diventate di seconda, quelle di seconda di prima. Di conseguenza sono cambiate anche le classificazioni. (Foto: SBB Historic)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  17:03:33  Show Profile  Reply with Quote


Nel 1959 anche la numerazione è cambiata in RAe 2/4 1001-1002 per le Frecce Rosse di prima classe (sopra) e in RBe 2/4 1003-1007 per quelle di seconda classe (sotto). Le ex diesel di seconda classe in RBe 2/4 1008-1009. (Foto: SBB Historic)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  18:33:38  Show Profile  Reply with Quote


Dopo il 1959 la "Churchill Pfeil" è stata riclassificata come RAe 4/8 1021. Era già diventata di seconda classe nel '44 e di prima nel '56. (Foto: SBB Historic)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5284 Posts

Posted - 18 January 2019 :  19:37:04  Show Profile  Reply with Quote


Lo "Schienenblitz" a quattro elementi, riclassificato come RABDe 1041. (Foto: SBB Historic)
Go to Top of Page
Page: of 5  Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2022 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06