Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Argomenti tecnici di modellismo
 Argomenti generici di modellismo ferroviario
 Quattro chiacchiere sul mio progetto italiano.
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page
Author  Topic Next Topic
Page: of 3

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 09 February 2021 :  10:41:49  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Conosco molto bene questa Masseria che si differenzia dalle altre presenti in provincia di Brindisi perchè lascia trasparire le sue origini di antico convento. Oggi è al centro di un importante progetto di recupero a fini turistici ma non mi dispiace l'idea di riproporla com'era, in veste modellistica nel mio progetto. Le sue linee sono piuttosto semplici, con un corpo principale dall'aspetto massiccio caratterizzato da una serie di contrafforti. Per molti anni è stato un insediamento produttivo di proprietà della famiglia dei Principi Dentice di Frasso. Erano presenti numerose stalle all'interno per ovini e bovini, nonchè ampi "Jazzi" esterni dove concentrare gli animali. Un intricato sistema di canalizzazioni consentiva il recupero delle acque piovane che confluivano in grandi cisterne. Naturalmente era presente anche la chiesa visibile ancora oggi.

Concludo con un accenno di storia per ricordare lo scontro che avvenne qui tra il gruppo di briganti capeggiati dal Sergente Romano e i militari inviati in quelle zone dopo l'Unità d'Italia.
Era il 21 novembre 1862, durante la guerra del nuovo stato unitario contro il Brigantaggio.

di: Antonio Lucarelli - da: "AVVENTURE ITALIANE" Vallecchi Editore, Firenze, 1961

"Nelle ore antimeridiane di quel giorno medesimo, come nella borgata limitrofa di San Vito (San Vito dei Normanni-ndr) si ha sentore dell'invasione di Carovigno, s'inviano carabinieri e guardie civiche in soccorso di un drappello di militi, che, per disposizione dell'autorità, si trovava in distaccamento alla tenuta Serranova, non lungi dalla Badessa. Le vedette dei masnadieri, che vigilavano dall'alto della fattoria, visto il plotone che avanzava sulla consolare di Brindisi, segnalano ai compagni l'imminente pericolo. Il Romano, osservata la positura e avute dal massaro D'Adamo, ardente borbonico, precise informazioni circa il numero e l'armamento dei nazionali, ordina la banda su due schiere e muove a spron battuto contro i nemici con disegno di accerchiarli. Ma quelli, forniti di buone armi da fuoco, sostengono con intrepidezza l'assalto e, contrastando il terreno a palmo a palmo, raggiungono l'oliveto Argentieri e la masseria De Leonardis, ove si trincerano saldamente. Il Romano, cui premeva di tenere integra la compagine dei suoi e non sacrificar mai gente in imprese di dubbia efficacia, dopo un'ora di accanita lotta, si ritira, trascinando con sé la guardia Catamerò, catturata all'inizio del combattimento...."


La giovane guardia Catamerò fu sottoposta ad un processo sommario e condannato alla pena capitale.
Da parte sua, il Sergente Pasquale Romano (1833 - 1863, ex Sergente dell'esercito del Regno delle Due Sicilie) condusse la sua ultima battaglia il giorno 5 gennaio 1863 nei pressi della sua Gioia del Colle, circondato e sopraffatto dai Cavalleggeri di Saluzzo e dalla Guardia Nazionale. La leggenda popolare racconta che quando fu catturato e condannato alla pena capitale Il Segente Romano chiese, inutilmente, di essere giustiziato come un soldato.
Nel giro di pochi anni il cantiere di costruzione della nuova ferrovia Adriatica arrivò a lambire il confine della Masseria iniziando il lento percorso di unificazione del Paese.

------

Una vista parziale del complesso che attualmente appare in abbandono:




Un passaggio carraio porticato che conduce anche alle stalle che si trovano alla base dell'edificio principale:




Il particolare di una delle stalle che sono direttamente accessibili dal cortile centrale della masseria.




Il piano terra del corpo di fabbrica principale caratterizzato da volte alte e ampie.





Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 10 February 2021 :  09:55:55  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
La ricerca nei miei archivi continua, anche per capire se posso optare per una parziale realizzazione del complesso.
Tutto sommato, vista la disposizione sullo sfondo, ritengo che non sia necessaria una riproduzione completa e particolareggiata tenendo conto che il punto d'osservazione deve essere soprattutto frontale (vedi Altenbeken in Z di Raffaele Picollo).
Accetto molto volentieri consigli.

Qui altri prospetti (anno 1970) di due Masserie delle province di Bari e Brindisi.








Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 16 March 2021 :  10:56:22  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote

Dal disegno alla realtà odierna.





Piero
Go to Top of Page

Stefano Spina

Italy
838 Posts

Posted - 16 March 2021 :  13:22:36  Show Profile  Reply with Quote
Una bella realtà direi... sotto tutti i punti di vista...

Stefano
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 31 May 2021 :  00:40:10  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote

Altro tentativo con gli ulivi ma non ci siamo ancora.


Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 16 August 2021 :  09:03:28  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Approfondimento

"Il trullo pugliese: storia, arte, tecnica e bioclimatica della costruzione in pietra a secco"

https://www.infobuild.it/approfondimenti/trullo-pugliese-storia-arte-tecnica-bioclimatica-costruzione-in-pietra-a-secco/


Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 14 September 2021 :  19:15:00  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote

Esperimento di conversione del vecchio modulo "Blockstelle"

https://www.marklinfan.net/loco14/raduno2015-26.jpg




Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 17 September 2021 :  23:36:32  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote

Ho aggiunto alcuni elementi che caratterizzano meglio il paesaggio.
Il supporto per le prove è sempre il vecchio modulo "Blockstelle"

https://www.marklinfan.net/loco14/raduno2015-26.jpg


Piero
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7974 Posts

Posted - 24 November 2021 :  12:27:58  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote


Una recente ripresa dal drone della Masseria Conchia, la stessa visibile nella seguente foto del 1970 in b/n.
Il complesso si trova in agro di Monopoli, in provincia di Bari, al confine con la provincia di Brindisi.

https://youtu.be/t7i3jw_UrXw



quote:
Originally posted by Piero Chionna



Questa immagine risalente al 1970 mostra alcune masserie di varie dimensioni e piuttosto vicine fra loro. Ognuna di esse era (alcune sono state trasformate a fini turistici) un centro produttivo totalmente autonomo. In quella in primo piano sono presenti stalle, depositi, frantoio e la chiesa. L'edificio principale è dotato di un sistema di difesa costituito da quattro garitte cilindriche sospese ai quattro angoli, da caditoie e da una serie di feritoie realizzate sui muri perimetrali del terrazzo. I piani superiori sono collegati al piano terra tramite due scale esterne (nessun collegamento interno tra i piani) sottoposte in caso di attacco al possibile fuoco incrociato dalle garitte e fuoco frontale dalle feritoie.










Piero
Go to Top of Page
Page: of 3  Topic Next Topic  
Previous Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06