Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Area appassionati Märklin
 Le pagine dei Soci del Club
 Il mio plastico.... finalmente!!
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 8

Stefano Spina

Italy
656 Posts

Posted - 27 January 2018 :  09:07:53  Show Profile  Reply with Quote
Verissimo Marino, progettare e poi realizzare è il vero divertimento; basta non dire mai che il plastico è terminato...
Immagino che il plastico per il tuo figlioccio tu intenda realizzarlo con binari M (che magari hai già) però se il tuo intento è anche quello
di infettarlo con la Märklin mania forse sarebbe meglio crearne uno, piccolo quanto vuoi, ma con binari C; in altre parole digitale.
Se il virus dovesse attecchire allora sarebbe tutto più facile.
Secondo me la prima cosa che farebbe sarebbe di cercare una app per gestire il tutto da smartphone o tablet, non dovresti neanche dirgli che esiste, per lui sarebbe scontato; per poi fare scena con gli amici.


Stefano
Go to Top of Page

Stefano Spina

Italy
656 Posts

Posted - 24 February 2018 :  16:48:08  Show Profile  Reply with Quote
Primo aggiornamento lavori:
Nelle ultime settimane c'è stato un certo andirivieni di corrieri con relative consegne di pacchi,
al momento aspetto solo dalla Littfinsky Daten Technik l'arrivo del decoder TT-DEC per gestire la piattaforma girevole 7286 in digitale;
per il resto ho tutto l'armamento di terra necessario per realizzare il tracciato, manca la linea aerea e i segnali che seguiranno.
Inizialmente ritenevo che avrei potuto gestire il tutto con la schermata "Layout" della CS2 ma, a causa della limitata ampiezza del display,
la cosa si è rivelata inadeguata dal momento che non è possibile visualizzare tutto il tracciato contemporaneamente.
Il mio sarà uno di quei plastici tutto binari che per loro intrinseca natura sono poco automatizzabili, certo introdurrò delle sicurezze ma nel complesso andrà gestito
e questo impone la piena visibilità di tutto il layout; mi sono quindi dotato della versione standard del software iTrain.
Ne sono assolutamente soddisfatto, è un prodotto completo e, cosa che io apprezzo moltissimo, consente il disegno di layouts praticamente identici agli originali
senza quelle forzature grafche imposte dal limite per cui gli scambi/incroci e altro o sono orizzontali oppure verticali.
Per il momento sto lavorando sulla preparazione del tracciato, analisi della distribuzione dell'alimentazione/protocollo di colloquio;
allo scopo ho diviso il tracciato stesso in cinque zone, delle quali una sarà gestita dalla CS2 e le altre da quatto boosters.
Gli scambi, incroci, sganciavagoni (ce ne saranno 20) saranno gestiti da decoders K83 oppure dedicati i quali prenderanno alimentazione e dati di protocollo
dalla Cs2 o booster destinato alla zona dove essi saranno.

Schema che mostra la suddivisione del tracciato in cinque zone.
Non ho potuto rispettare la dimensione di 800 pixels perchè l'immagine risultante sarebbe stata illegibile.


Tabella di corrispondenza tra indirizzi assoluti della CS2 e configurazione dell'hardware.


Il pannello di controllo sarà estraibile e conterrà anche gli alimentatori e i boosters; preferisco avere tutto a portata di mano
anche perchè non è un plastico con lunghe linee di parata che possono causare perdite di carico e alterare i pacchetti digitali del protocollo.
In ogni caso utilizzerò cavi di adeguata sezione e qualità per alimentare le cinque zone.
L'alimentatore analogico visibile in alto a destra del pannello mi servirà per il passaggio a livello e la piattaforma girevole che richiedono 16 Volt alternata.
Il monitor Asus da 22 pollici sarà montato senza piedistallo e inclinato mentre il pc di gestione sarà posto sotto il tavolo su un supporto solidale con lo stesso,
non userò un portatile perchè ho già un ottimo PC desktop che avevo assemblato per questo scopo già da un po'
e poi perchè 22 pollici "is megl che" 15,6 o, al massimo 17.
I cavi di collegamento tra alimentatori e boosters e tra questi e la cassetta Terminal 60125 e altri saranno, tramite fori nel pannello, passati e fissati sotto di esso;
se riuscissi a trovare i connettori a saldare (ma non ci conto molto) allora potrei tagliare i cavi che sono decisamente lunghi e fare un cablaggio più ordinato.



Per la connssione tra il PC e la CS2 installerò un WiFi Extender nel corridoio, in alto, e passerò un cavo ethernet attraverso il muro nella stanza del plastico;
detto cavo sarà connesso ad uno switch a otto porte classe gigabit al quale saranno poi collegate le due utenze.
Potrei realizzare un cavo di rete crossed e collegare i due apparecchi direttamente tra loro ma poi non avrebbero accesso ad internet per gli aggiornamenti.

Adesso, oltre al fatto che devo imparare a padroneggiare iTrain, non mi resta che darmi alla falegnameria, ma per il momento è più saggio aspettare che passi l'inverno
e che (soprattutto) io possa liberarmi, per il tempo che potrò, dai vincoli farmacologici; anche perchè dovrò lavorare nel box e non è
che li faccia caldo e non posso permettermi adesso di beccarmi l'influenza.

Stefano





Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10279 Posts

Posted - 24 February 2018 :  18:09:17  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
Meglio abbondare che scarseggiare, ok, ma CS e 4 booster per un plastico di 3,5 mt?
Noi per il plastico di Club usiamo CS e 1 booster e avanzano, non ti mancherà alimentazione di sicuro.
Non tagliare i cavi dei booster, non si sa mai.
Buon lavoro.


Alberto
Go to Top of Page

Stefano Spina

Italy
656 Posts

Posted - 25 February 2018 :  07:50:54  Show Profile  Reply with Quote
Effettivamente hai ragione Alberto, mi sono lasciato prendere un tantino la mano; ma è anche colpa della Märklin... quelli hanno messo quattro connettori sulla 60125 e io non ho saputo resistere.
A mia parziale discolpa posso dire che tutti gli scambi sono dotati di lanterne luminose che prendono alimentazione direttamente dai binari.

Stefano
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7025 Posts

Posted - 25 February 2018 :  09:16:47  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Molto bene Stefano, continua ad aggiornarci.

Piero
Go to Top of Page

Stefano Spina

Italy
656 Posts

Posted - 26 February 2018 :  10:10:26  Show Profile  Reply with Quote
Tornando sulla abbondanza di energia aggiungo che, una volta completato o quasi il plastico, intendo realizzare una grande vetrina lunga
quanto il plastico stesso da fissare sulla parete posteriore.
Io ne immagino una composta da almeno quattro ripiani ciascuno dei quali conterrà due binari alimentati dai quattro boosters
(uno per ogni ripiano) nella quale posizionare i treni che non potranno circolare sul plastico e che, succedendosi a rotazione, sostituiranno quelli in servizio.
Una volta cimentatomi con il paesaggio del plastico deciderò se realizzare quattro lunghi diorami e la vetrina avrà la profondità
adeguata per ospitare anche tre binari per creare quattro diverse ambientazioni; nel caso non me la sentissi allora i binari saranno due sfalsati in altezza e,
in questo caso, si trattera di una classica vetrina da esposizione alimentata però.
Ne avrò fino almeno al 2022.

Stefano
Go to Top of Page

Marino Di fazio

Italy
1346 Posts

Posted - 26 February 2018 :  10:51:12  Show Profile  Reply with Quote
Buon lavoro Stefano, per me è sempre interessante seguire la costruzione di un plastico.

Marino
Go to Top of Page

Piero Chionna

Italy
7025 Posts

Posted - 26 February 2018 :  11:10:28  Show Profile  Visit Piero Chionna's Homepage  Reply with Quote
Mi piace l'idea della vetrina con i treni alimentati.
Me ne avevi parlato la scorsa estate ma pensavo che con il plastico avessi accantonato l'idea; immagino che adesso la farai nella stanza del plastico.

Piero
Go to Top of Page

Stefano Spina

Italy
656 Posts

Posted - 26 February 2018 :  12:32:03  Show Profile  Reply with Quote
Grazie Marino, finalmente è giunto il tempo di fare.
Ovviamente Piero, occuperò la parete lunga contro la quale poggerà il plastico mentre l'idea originale era di farla nel soggiorno sopra il divano se ricordi.
Quando te ne ho parlato l'idea del plastico era ancora in forse, la stanza non era potenzialmente disponibile e i progetti che avevo sviluppato mi davano più ansia da prestazione
che gioia e entusiasmo; adesso questo tracciato è quello che mi si confà e quindi, con il tempo ovviamente, ho deciso di avere capra e cavoli.

Stefano
Go to Top of Page

Stefano Spina

Italy
656 Posts

Posted - 14 March 2018 :  16:01:25  Show Profile  Reply with Quote
Piccolo aggiornamento in attesa di realizzare il piano base dopo il quale le cose dovrebbero procedere alquanto speditamente.
Il tracciato originale non prevede la congiunzione tra le due diagonali, il mio si e quindi ho dovuto realizzare una rampa ad hoc
per contenere uno scambio 24611 (sinistro) equipaggiato di decoder sotto plancia.
Ho modificato una rampa 74623 per binari curvi raggio 2 e una rampa 74618 per binari dritti unendoli in modo da formare una unica entità.
La rampa curva è stata ridotta di 6 gradi perchè progettata per contenere un binario 24230 mentre la deviazione dello scambio è pari ad un 24224.
Alla rampa dritta ho dovuto aggiungere in piccolo tratto dal momento che è lunga 180mm mentre lo scambio e lungo 188mm (pari a un 24188).




Ho avuto un piccolo contrattempo con il decoder TT-DEC della LDT, non funzionava dal momento che non riconosceva la CS2.
Con Peter Littfinsky abbiamo concordato che gliel'avrei rispedita e ieri lui ha effettuato una nuova spedizione; mi (e gli) auguro che
me ne abbia inviata una nuova e non quella difettosa e riparata, staremo a vedere.
Go to Top of Page
Page: of 8 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2016 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06