Märklinfan Club Italia
Märklinfan Club Italia
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Indice delle Pagine locomotive Scala H0
 Germania - Vapore
 BR 01
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 2

Alberto Pedrini

Italy
10905 Posts

Posted - 06 February 2012 :  13:58:58  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote

Clic sull'immagine per la scheda






Alberto

Nino Carbone

6289 Posts

Posted - 08 February 2012 :  12:11:13  Show Profile  Reply with Quote

- Baureihe 01 -



- BR 01 008 del 1926 in livrea "fotografica" (Werkfoto Borsig) -



- La genesi -

Nel 1922 le ferrovie tedesche passarono sotto il controllo dello Stato e presero il nome di Deutsche Reichsbahn.

Venne creato un ufficio di progettazione sotto la guida dell'ingegner Wagner, proveniente dalle ferrovie prussiane.

Wagner, incaricato di progettare locomotive unificate per l'insieme della rete tedesca, fu l'artefice di un processo
di razionalizzazione esemplare, che diede origine a serie omogenee le quali comportavano anche pezzi standard
comuni alle diverse serie.

Lanciando il suo programma di unificazione per la Deutsche Reichsbahn, nel 1925 l'ingegner Wagner fece costruire
due serie di "Pacific", le "01" e le "02", diverse per il fatto che le prime erano a espansione semplice mentre le seconde
erano compound.

La teoria e la pratica non erano ancora fissate definitivamente ma i costi di manutenzione più elevati della compound fecero,
alla fine, scegliere l'espansione semplice per le "Pacific" unificate tedesche: una scelta, quindi, per locomotive più semplici,
più affidabili, ma con minori prestazioni e meno economiche.

Il compito era quello di rimorchiare treni da 800 t a 100 km/h in piano, da 500 t in salite del 10 per mille a 50 km/h,
per una velocità massima in servizio di 120 km/h.

Le "Pacific" unificate riuscirono a soddisfare queste richieste, ma restavano penalizzate da un peso all'asse di 20 t,
mentre le linee tedesche avevano infrastrutture che non potevano sostenere più di 18 tonnellate.

Venne tuttavia previsto un programma governativo per rinforzare ponti e armamento.

Ma, alla fine, si rese necessario progettare una "01" più leggera, la "03" del 1930, con solo 18 t all'asse.

- Link correlato BR 03: http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=1619 -





- BR 01 024 del 1927 in livrea "prussiana" (Werkfoto Henschel & Sohn) -



- Cenni di storia -

AEG e Borsig furono le principali industrie costruttrici assieme alla Henschel & Sohn, Berliner Maschinenbau Schwartzkopff,
Krupp e Hoenzollern che produssero tra il 1926 e il 1938 231 unità destinate al traffico veloce dei treni passeggeri.

La prima BR 01 ad entrare in servizio non fu la 001 ma la 008 che è Museale a Bochum-Dahlhausen.

Le locomotive furono consegnate in cinque lotti con lievi differenze:

- 001-010 (1926) -
- 012-076 (1927-1928) -
- 077-101 (1930-1931) -
- 102-190 (1934-1936) -
- 191-232 (1937-1938) -


Altre 10 macchine si aggiunsero dal 1937 al 1942, risultate dalla conversione delle BR 02 da quadricilindriche in bicilindriche
e riclassificate anch'esse BR 01 (011, 233-241).

- Link correlato BR 02 (DRG): http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=1456 -

Il loro impiego fu comunque limitato a causa delle poche tratte adatte all'eccessivo peso e furono principalmente quelle
che da Berlino si diramavano verso Anhalt, Lehrte e Amburgo.

Le prime 90 unità vennero assegnate ai depositi di: Essen, Norimberga, Erfurt, Berlino-Anhalter, Hamm, Magdeburgo,
Kassel, Hannover, Amburgo-Altona, Offenburg.

A partire dal 1931 stazionarono anche a Berlino-Lehrte, Schneidemühl (odierna Pila/Polonia), Königsberg (odiena Kaliningrad),
Gottinga, Paderborn, Dresda, Breslau (odierna Wroclaw/Polonia), Francoforte, Colonia, Hof e Halle.

Le BR 01 001-010 (pre-serie) e 012-101 (prima serie), montavano ruote sul carrello anteriore da 850 mm di diametro e la loro
velocità massima era di 120 km/h. Dalla macchina numero 102 (seconda serie), il diametro delle ruote anteriori fu portato
a 1000 mm e la velocità aumentata a 130 km/h.

Anche lo sforzo frenante fu incrementato applicando i ceppi ad entrambi i fianchi degli assi accoppiati nonché
ad un lato del bissel posteriore.

Dalla consegna dal terzo lotto (BR 01 077) le caldaie furono dotate di un fascio tubiero più lungo,
con conseguente contrazione del focolare.

Le 10 BR 01 pre-serie (1925/26), come le 10 BR 02, furono consegnate con il tender 2’2 T 30 corto.

Questo tender aveva un solo carrello a 2 assi anteriore e 2 assi fissi posteriori.

Successivamente, le locomotive di serie (dal 1927) hanno ricevuto il tender standard 2'2' T 32, con 2 carrelli a 2 assi.

La prima versione di questo tender, presentava un profilo della carbonaia smussato anteriormente.

La seconda versione, introdotta nel 1934 con la locomotiva 102 (seconda serie) aveva il bordo superiore della carbonaia
arrotondato e senza smussi.

Dal 1939, tutti i tender furono sostituiti con il modello saldato 2'2' T 34, che portò ad un aumento della riserva d'acqua
da 32 m³ a 34 m³, mentre la riserva di carbone rimase invariata a 10 t.

I deflettori parafumo di tipo "Grunewald" (quelli piccoli) furono installati fino alla macchina numero 076.

Ma siccome la loro efficacia era scarsa, furono fatti diversi esperimenti, che portarono a una versione più lunga e più alta,
denominata "Wagner" (o orecchio di elefante).

A partire dalla BR 01 077, consegnata nel 1930, tutte le locomotive furono equipaggiate con questo modello di deflettori,
anche quelle costruite precedentemente.

Le DB hanno poi introdotto il modello "Witte", applicandolo a tutte le macchine.

Le pompe dell'aria e di alimentazione erano collocate nelle intercapedini tra la camera fumo e i deflettori Wagner.

Negli anni a seguire, con l'introduzione dei deflettori Witte presso le DB, le pompe furono posizionate in zona centrale
sui praticabili.

Le prime 10 unità vennero consegnate con l'illuminazione ad olio, le successive montarono fanali elettrici
alimentati da turbodinamo.

Nel dopoguerra, l'inventario di conservazione della giovane Deutschen Bundesbahn comprendeva 165 unità della classe 01
e a partire dal 1958, 50 macchine ricevettero nuove caldaie ad alte prestazioni.

Mentre un totale di 70 locomotive sono finite nella flotta di veicoli della Deutsche Reichsbahn, nella zona di occupazione
sovietica, 35 delle quali furono ricostruite nel 1962 dando origine alla classe 01.5.

- Link correlato BR 01.5 (DR Reko): https://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=3488 -

Dal 1 gennaio 1968, con la nuova normativa UIC, le DB riclassificarono la serie in BR 001.

Presso le DB le BR 001 terminarono il servizio attivo nel 1973, mentre nelle DR furono ritirate nei primi anni '80, dopo
quasi cinquant'anni di onorato servizio, con l'introduzione della Classe Diesel 132 di costruzione sovietica.



Nel 1938 la locomotiva fu riprogettata e dotata di un motore più potente a 3 cilindri, dando origine a una nuova serie
classificata BR 01.10, che fu prodotta dal 1939 al 1940.

- Link correlato BR 01.10: http://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=1617 -



- Dati tecnici -



- Anni: 1926-1938 -
- Modello: 2'C1' h2 -
- Potenza: 2240 PSi -
- Velocità: 120 / **130 km/h -
- Lunghezza: 23.940 mm -
- Diametro ruote motrici: 2.000 mm-
- Diametro ruote carrello anteriore: 850 / **1.000 mm -
- Diametro bissel posteriore: 1.250 mm -
- Cilindri: 2 a vapore surriscaldato -
- Diametro cilindri: 650* / 600 mm -
- Corsa cilindri: 660 mm -
- Pressione di esercizio: 16 bar -
- Peso in servizio: 108.9 / **111.1 ton -
- Peso aderente: 59.2 ton -
- Carico massimo per asse: 20.2 ton. -

- Tender: 2'2 T 30* / 2'2' T 32 / 2'2' T 34 -

- Unità costruite: 231 (+ 10 BR 02 convertite dal 1937 al 1942) -


- Numerazione: 01 001-010* / 012-101 / **102-232 / (01 011, 233-241 ex 02) -



- Versione DB con deflettori Witte e tender saldato -



- Immagini -



- Le BR 01 009 e 010 (pre-serie) furono costruite nella fabbrica di locomotive AEG di Hennigsdorf nel 1926 -

- La 009 in fase di costruzione e alla consegna -




- Foto: AEG -



- La BR 01 044 fu costruita da Hohenzollern di Kassel e consegnata nel giugno 1928 in livrea fotografica -

- La macchina mostra un tender 2’2’ T 32 (prima versione), deflettori parafumo di tipo Grunewald e ruote anteriori da 850 mm -




- Foto: Hohenzollern -



- La BR 01 156 costruita da Henschel alla presentazione nel 1935 -

- La macchina mostra un tender 2’2’ T 32 (seconda versione), deflettori parafumo di tipo Wagner e ruote anteriori da 1000 mm -




- Foto: Henschel -



- La BR 01 019 lascia Amburgo con l'Espresso D 5 per Berlino nel 1928 -



- Foto: C. Bellingrodt -



- BR 01 066 in testa all'Espresso D1 (Colonia-Berlino) in uscita da Hannover l'8 dicembre 1928 -



- Foto: Coll. Thomas Samek -



- Ursulastraße Köln 1930 -



- Archivio immagini della fondazione ferroviaria di Colonia -



- Friburgo in Brisgovia nel 1934 -

- La BR 01 069 in testa al "Rheingold" sulla tratta tra Mannheim e Basilea -




- Foto: C. Bellingrodt -



- Nino e Michele -
Go to Top of Page

Nino Carbone

6289 Posts

Posted - 13 February 2012 :  20:06:05  Show Profile  Reply with Quote

- Modelli Märklin BR 01 097 -

- F 800 -
(Catalogo Märklin 1953)



- Il modello F 800 -

Clic foto



- Foto Alberto Pedrini -



- 3026 -
(Catalogo Märklin 1959)





- Foto Frits Osterthun -



- 3048.5 -
(Catalogo Märklin 1966-67 / Con logo DB dal 1965 al 1968)





- Il modello 3048.4 -

Clic foto



- Foto Alberto Pedrini -



- L'originale BR 01 097 nel deposito di Francoforte il 17 giugno 1949 -
(La BR 01 097 era assegnata al deposito di Gießen - Assia)

Clic foto



- Foto Carl Bellingrodt / da: eisenbahnstiftung.de -



- Nel 1936 in partenza da Lipsia con il "Riviera Express" -

Clic foto



- Foto Carl Bellingrodt -



- Modelli Micro-Metakit -

- DRG BR 01 009 (pre-serie) -



- Foto Frits Osterthun -



- DRG BR 01 002 (pre-serie) -



- Foto Frits Osterthun -


- Nino -
Go to Top of Page

Nino Carbone

6289 Posts

Posted - 31 March 2012 :  10:58:49  Show Profile  Reply with Quote


- Foto che evidenzia le differenze strutturali tra la BR 03 068 e la BR 01 032 nel deposito di Colonia il 22 agosto 1932 -

(Carico massimo per asse: BR 03 17.7 (18.2) ton - BR 01 20.2 ton / Peso di servizio: BR 03: 99.6 (100.3) ton - BR 01: 108.9 (111.1) ton

- Link correlato BR 03: https://www.marklinfan.com/f/topic.asp?TOPIC_ID=1619&whichpage=1 -



- Foto Carl Bellingrodt / DLA Darmstadt / da: eisenbahnstiftung.de -


- Nino -
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10905 Posts

Posted - 01 January 2014 :  17:43:29  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote

1972, la BR 01 150 alla testa di un "sonderzug" con carrozze Rheingold.




Alberto
Go to Top of Page

Alberto Pedrini

Italy
10905 Posts

Posted - 14 August 2014 :  00:05:55  Show Profile  Visit Alberto Pedrini's Homepage  Reply with Quote
La BR 01 di epoca II DRG Roco



In questo caso Märklin è in vantaggio, Roco ha qualche dettaglio in più, ma il motore nel tender, con relativo assale di trasmissione che attraversa la cabina non è per niente bello. Il tender poi lascia in bella vista il circuito stampato verde che ospita la spina multipolare di collegamento, bianca come la neve. Inguardabile e inaspettata su un modello che sarebbe andato a fare concorrenza su un terreno minato. Ho provveduto a dipingere in nero tutto quanto e ora nelle foto non si nota più.

Alberto
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5070 Posts

Posted - 08 April 2020 :  15:38:07  Show Profile  Reply with Quote



Il famoso fotografo ferroviario Carl Bellingrodt, ritratto a fianco della BR 01 032 a Colonia nell'agosto 1932. (Foto: DLA Darmstadt/Eisenbahnstiftung)

Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5070 Posts

Posted - 08 April 2020 :  17:13:32  Show Profile  Reply with Quote


La BR 01 145 con l'espresso D 40 (Berlino-Monaco) vicino a Unterloquitz, nel 1935.
Da Probstzella il treno avrà bisogno di una seconda locomotiva in spinta. (Foto: C. Bellingrodt)





La BR 01 117, con l'Espresso D 9 (Sciaffusa-Lipsia), nella valle del Saale vicino a Bad Kösen il 12 giugno 1935. (Foto: C. Bellingrodt)






La BR 01 193 in testa al "Rheingold", attraversa Boppard il 20 aprile 1939. (Foto: C. Bellingrodt)






La BR 01 016 e la BR 01 1053 alla stazione di Berlino Anhalter Bahnhof nel 1940. (Foto: Archivio Eisenbahnstiftung)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5070 Posts

Posted - 23 May 2020 :  15:43:15  Show Profile  Reply with Quote


Nel marzo del 1945 una BR 01 attraversa Berlino (Steglitz) in ricostruzione. (Foto: W. Hollnagel)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5070 Posts

Posted - 17 June 2020 :  17:16:25  Show Profile  Reply with Quote


F 163 "Rheingold Express" attraverso la valle del Reno, vicino a Bacharach nel 1952.
La BR 38 2977 è di rinforzo alla BR 01 228 e la prima carrozza in testa è SBB. (Foto: C. Bellingrodt)





La BR 01 229 in arrivo ad Heidelberg, con il treno diretto E 559 nel 1955. (Foto: H. Röth)





La BR 01 042 attraversa Heigenbrücken, con il nuovo Jugoslavia Express (Belgrado-Amsterdam) nel 1955. (Foto: C. Bellingrodt)
Go to Top of Page

Gian Michele Sambonet

Italy
5070 Posts

Posted - 05 March 2021 :  08:06:45  Show Profile  Reply with Quote


La BR 01 150 in arrivo a Mannheim, con un treno proveniente da Francoforte l'8 aprile 1961. (Foto: Helmut Röth)





La BR 01 008 attraversa la Mosella a Bullay nell'agosto del 1965. (Foto: A.E. Durrant)
Go to Top of Page
Page: of 2 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Märklinfan Club Italia © 2008-2021 Märklinfan Club Italia Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06